/ Ministro degli Esteri Hunt ammette che potrebbe trascinare la Gra...

Ministro degli Esteri Hunt ammette che potrebbe trascinare la Gran Bretagna nella guerra di Trump all'Iran

 

Sebbene i funzionari del Regno Unito, proclamino la de-escalation nella regione, Hunt ha ammesso che Londra avrebbe preso in considerazione la richiesta di Washington di supporto militare tra la crescente tensione tra Iran e Stati Uniti.


Il ministro degli Esteri Jeremy Hunt, che sta correndo contro Boris Johnson per la leadership dei conservatori, si è impegnato a sostenere gli Stati Uniti, anche se il suo confronto con l'Iran porta a un conflitto militare, riferiscono i media britannici.

 
"Sosterremo gli Stati Uniti come il nostro più forte alleato, ma ovviamente dovremo prendere in considerazione ogni richiesta di supporto militare caso per caso", ha confermato il premier speranzoso durante la campagna in Scozia.
 
Ha ammesso che Londra è "costantemente in contatto" con Washington. Ha anche espresso la convinzione che la soluzione sia per l'Iran "fermare la sua attività destabilizzante in tutto il Medio Oriente" e ha espresso preoccupazione per il recente incidente con le due navi mercantili nel Mare di Oman vicino allo Stretto di Hormuz, aggiungendo che il colpevole "è quasi certamente l'Iran".

 
"Vogliamo ridurre la tensione, ma ovviamente siamo estremamente preoccupati", ha affermato.
 
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa