/ Nicolas Maduro: "Credo nel dialogo di pace in atto nella Repubbli...

Nicolas Maduro: "Credo nel dialogo di pace in atto nella Repubblica Dominicana. Ci credo perché credo nel futuro del Venezuela"

 


Il presidente della Repubblica Bolivariana del Venezuela, Nicolás Maduro, ha confermato il suo impegno per il dialogo che si svolge nella Repubblica Dominicana. Lo ha dichiarato durante la cerimonia di laurea dei Medici della Scuola Latinoamericana di Medicina (Elam) Salvador Allende. 


"Il dialogo per la pace si instaura con coloro che non sono nemici, coloro che sono contrari alla pace. Credo nel dialogo di pace in atto nella Repubblica Dominicana. Ci credo perché credo nel futuro del Venezuela", ha commentato il Presidente durante l'attività che si è svolta a Fuerte Tiuna.


Allo stesso modo, ha indicato che sono stati compiuti progressi nella firma di un accrdo preliminare privato in cui si trovano i punti che sono stati discussi tra entrambe le delegazioni.


"Tra lunedì e martedì si sono sviluppati delle giornate di lavoro intense e oggi è stato firmato un atto privato con accordi preliminari sui punti che sono stati discussi e risolti tra la delegazione bolivariana, rivoluzionaria e l'opposizione venezuelana per definire gli accordi preliminari, mancano ancora alcuni punti e ci siamo concessi 72 ore", ha spiegato.


Durante la cerimonia, il Capo di Stato si è congratulato con i 225 studenti della Quinta Coorte dei medici internaizonali provenienti da 18 nazioni come Angola, Palestina, Libia, Repubblica del Mali, Mozambico, ecc.


"Nel nome dello spirito immortale di Hugo Chávez e Fidel Castro, vi concedo i titoli che avete guadagnato con i vostri sforzi", ha detto il Presidente.


Allo stesso tempo, ha indicato che nessun governo con grandi risorse investe tanto in sanitá e istruzione quanto i governi socialisti e rivoluzionari.


"Nessuno in questo mondo, anche possedendo enormi risorse, pensa all'istruzione e alla salute, solo le rivoluzioni socialiste della nostra America e le rivoluzioni popolari dei popoli del sud pensano alla solidarietà, all'istruzione e alla salute", ha affermato.


Ha aggiunto, ins eguito, che i governi imperialisti annunciano solo investimenti per l'acquisto di armi per sottomettere e invadere le altre nazioni del mondo.


"Si vede come, dal nord, gli investimenti miliardari vengono effettuati per le armi, i missili, in indagini sull'uso di armi per controllare e minacciare intere regioni del mondo", ha detto.


Investimento nell'istruzione per la salute


Durante la cerimonia di laurea, il presidente della Repubblica Bolivariana del Venezuela, Nicolás Maduro, ha sollecitato il Ministero del Potere Popolare per l'Istruzione Universitaria, la scienza e la tecnologia, di aumentare le iscrizioni all'Elam in Venezuela.


"Abbiamo già la struttura programmatica e pedagogica (...), chiedo al direttore dell'Elam in Venezuela di fare un piano speciale per migliorare tutto ciò che deve essere migliorato e raddoppiare l'iscrizione universitaria per essere in grado di prestare il nostro amore e il nostro servizio educativo e continuare a forgiare medici per i paesi fratelli del mondo ", ha affermato.


Ha anche riferito che sono state approvate delle risorse per il miglioramento delle residenze studentesche, per la loro espansione e ristrutturazione, oltre che per risolvere il problema dei trasporti per gli studenti.


Inoltre, ha ordinato la creazione di spazi per garantire la formazione di medici internazionali in studi post-laurea, specializzazioni per i laureati presso la Elam.


FONTE

Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa