/ Pechino ridicolizza le accuse statunitensi: "Il mondo sa chi infr...

Pechino ridicolizza le accuse statunitensi: "Il mondo sa chi infrange la sovranità degli altri"

 

Ieri vicepresidente degli Stati Uniti, Mike Pence, ha accusato la Cina di cercare di interferire nel processo elettorale delle elezioni di medio ternime degli Stati Uniti, tra le altre questioni.


Pechino ha risposto alle recenti dichiarazioni del vicepresidente degli Stati Uniti, Mike Pence, che si è scagliato ieri contro la sua politica estera e interna. Dal Ministero degli Esteri cinese hanno affermato che Pence ha "diffamato" per la Cina e ha espresso il suo "fermo" rifiuto a quello che "non sono altro che dichiarazioni basate sul sentito dire, la confusione di giusto e sbagliato e la creazione di alcuni niente."
 

 
"È ridicolo che gli Stati Uniti stigmatizzare slo cambio regolare e la cooperazione con la Cina, con il pretesto che la Cina interferisce negli affari interni e elezioni negli Stati Uniti", ha dichiarato il portavoce del ministero Hua Chunying. "La comunità internazionale sa già chi viola deliberatamente la sovranità degli altri, interferire negli affari interni degli altri e mina gli interessi degli altri", ha aggiunto.

 
Chunying ha sottolineato che la Cina ha sempre condotto la sua politica del principio di non ingerenza negli affari interni di altri paesi e ha ribadito che Pechino "non ha alcun interesse a immischiarsi negli affari interni e nelle elezioni americane". "Qualsiasi calunnia maligna contro la Cina è inutile", ha aggiunto.
 
  • Pence ha accusato Pechino di portare una "campagna coordinata per minare il supporto" Trump con la militarizzazione del Mar Cinese Meridionale e le pratiche economiche "predatorie" tra le altre cose.
  • Secondo Pence, la Cina mobilita "partecipanti clandestini, gruppi di facciata e media di propaganda" per ottenere cambiamenti nella percezione della politica cinese da parte degli americani.
 
 
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa