/ Russia e Venezuela firmano un accordo per la ristrutturazione del...

Russia e Venezuela firmano un accordo per la ristrutturazione del debito di Caracas

 
Mosca e Caracas hanno firmato un accordo per la ristrutturazione del debito venezuelano. Lo conferma il Ministero delle Finanze russo in una nota ufficiale.

L'importo del debito consolidato ammonta a 3.150 milioni di dollari.

La nuova durata del debito stabilisce i pagamenti in dieci anni.

Nei primi sei anni i pagamenti saranno minimi. "La riduzione del debito" come risultato della ristrutturazione accettata da Mosca serve per permettere al Venezuela "di stanziare fondi per lo sviluppo dell'economia del paese, migliorare la solvibilità come debitore e aumentare le possibilità che tutti i creditori siano pagati", afferma la nota del Ministero delle Finanze.



Il ministro dell'Economia e delle Finanze del Venezuela, Simón Zerpa, e il ministro dell'Agricoltura, Wilmar Castro Soteldo, sono volati a Mosca a firmare l'accordo.

La settimana scorsa, il ministro russo delle finanze Antón Siluánov aveva dichiarato che il Venezuela avrebbe accettato le condizioni per la ristrutturazione del suo debito proposto dalla Russia.

Nel 2011 Mosca concesse un prestito a Venezuela di 4.000 milioni di dollari per finanziare le forniture di prodotti industriali russi e nel 2014 Caracas ha chiesto una proroga per la restituzione del prestito.

Anche il Ministero degli Affari Esteri della Cina ha preso posizione sulla ristrutturazione del debito da parte del Venezuela, affermando mercoledì che Caracas può "gestire correttamente" il proprio debito. Il portavoce del ministero degli Esteri Geng Shuang ha indicato in una conferenza stampa che la cooperazione tra Pechino e Caracas in tutti i settori, incluso il tema del finanziamento, sta "procedendo normalmente".

"Crediamo che il governo venezuelano e le persone proposte siano in grado di gestire adeguatamente le proprie questioni interne, incluso il problema del debito", ha dichiarato Geng.
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa