/ Siria, le bandiere siriane dopo sei anni tornano ad issarsi nelle...

Siria, le bandiere siriane dopo sei anni tornano ad issarsi nelle zone di Aleppo controllate dai curdi

 

La bandiera siriana torna ad issarsi dopo sei anni nelle aree finora controllate dalle forze curde ad Aleppo. L'accordo raggiunto tra Damasco e le Unità di protezione del popolo curdo (YPG) prevede che i curdi siriani debbano abbassare  la loro bandiera sopra gli edifici pubblici nei distretti di Cheikh Maqsoud, Sheikh Khadr, al -Hulk, Bostan al-Basha e Achrafiyeh. Lo riporta Al Manar.



In conformità con questo accordo, tutte le istituzioni governative, incluse scuole e imprese, che non sono state distrutte, riprenderanno le loro attività con le bandiere della Siria issate.

L'YPG e il governo siriano hanno anche accettato di consentire ai civili sfollati di tornare alle loro case ad Aleppo.

Questo accordo arriva in occasione del primo anniversario della liberazione totale dei quartieri orientali della città, occupati in precedenza da vari gruppi terroristici.

 

Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa