/ Siria:"I terroristi di Al-Nusra hanno spostato i barili di cloro ...

Siria:"I terroristi di Al-Nusra hanno spostato i barili di cloro a Khan Shaykhun"

 

Il capo della rete siriana per i diritti umani di Damasco, Ahmad Kazem, ha affermato che i terroristi di al-Nusra hanno trasportato i barili con il cloro nella città siriana di Khan Shaykhun, usando le auto del 'caschi bianchi'.

 
Il capo della rete siriana per i diritti umani di Damasco, Ahmad Kazem, ha riferito, inoltre, a Sputnik che i 'caschi bianchi' stanno dotando gli ospedali di telecamere per riprendere i civili colpiti e feriti in seguito alla provocazione con l'uso di cloro.

"Secondo i nostri dati sul campo, circa 10 giorni fa, diversi container con cloro hanno lasciato Jisr al-Shughur per l'area di Khan Shaykhun, nel sud della provincia di Idlib con il coordinamento e la cooperazione tra i caschi bianchi e il fronte di Nusra. I contenitori con la sostanza tossica sono stati trasportati su due ambulanze", ha aggiunto l'attivista per i diritti.
  
Secondo Kazem, i contenitori sono stati messi nei congelatori a Khan Shaykhun e potrebbero essere successivamente utilizzati per attacchi contro i civili.
 
"I contenitori dovrebbero essere usati contro i civili che vivono in quest'area o in altre [regioni] Abbiamo informazioni che indicano che i rappresentanti dei caschi bianchi hanno installato attrezzature fotografiche e video in un certo numero di ospedali per filmare successivamente i civili che sarebbero caduti vittime della [possibile] provocazione", ha spiegato Kazem.
 
I paesi occidentali hanno ripetutamente accusato Damasco di usare il cloro, senza fornire prove sufficienti.
 Il ministero degli Esteri russo ha definito tali affermazioni "insinuazioni".
 
Allo stesso tempo, il ministero della Difesa russo ha avvertito numerose volte che i terroristi e i 'caschi bianchi' stavano pianificando di mettere in atto un falso attacco con armi chimiche in Siria per incastrare le forze di Assad e attirare la rappresaglia occidentale contro il governo siriano.
 
Il recente attacco è avvenuto a novembre scorso, quando, secondo il Centro per la riconciliazione siriana del Ministero della Difesa russo, gruppi terroristici situati nella zona di de-escalation a Idlib, hanno sparato proiettili da 120 millimetri nei distretti nord-occidentali di Aleppo dalla parte sud-orientale della zona demilitarizzata.
 
Come risultato dell'attacco, 46 ??persone, tra cui 8 bambini, sono rimaste intossicate dalla sostanze chimiche.
 
I 'caschi bianchi' sostengono di essere un gruppo di soccorritori volontari, che presumibilmente eseguono operazioni di salvataggio in Siria. Tuttavia, il gruppo ha dovuto affrontare severe critiche da parte sia di Damasco che di Mosca, che accusano l'organizzazione di sostenere i terroristi e mettere in scena provocazioni con armi chimiche, volte a giustificare potenziali interventi stranieri in Siria.
 
Fonte: Sputnik - Foto AFP
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa