/ Terzo manifestante morto ad Haiti durante le proteste contro il g...

Terzo manifestante morto ad Haiti durante le proteste contro il governo Moise. Nella censura di tutti i media

 

Un altro manifestante è morto sabato nelle manifestazioni ad Haiti scoppiate per la grave crisi nel paese e per chiedere le dimissioni del presidente haitiano Jovenel Moise. Il numero complessivo dei morti è salito a 3 all'inizio delle proteste di giovedì scorso. Lo riporta Telesur.



Migliaia di haitiani si sono radunati nel centro della capitale di Port-au-Prince e in tutto il paese per manifestare contro Moise per la sua gestione della politica economica del paese. Le proteste hanno paralizzato la città per tre giorni consecutivi e hanno causato la cancellazione delle celebrazioni prima del Carnevale in almeno due grandi città.

"Non possiamo sopportarlo più. Una piccola busta di riso da una libbra viene venduta per 60 gourdes (75 centesimi), una piccola scatola di latte condensato, purtroppo, viene venduta per 35 gourdes (45 centesimi). La nostra moneta nazionale non rappresenta nulla se paragonata al dollaro USA ", ha detto un giovane manifestante alla TV locale, descrivendo la situazione in un paese in cui il salario minimo è di $ 15 a settimana.

Sabato pomeriggio, le principali strade di accesso al grande Port-au-Prince sono state bloccate da barricate di pneumatici bruciati organizzati da giovani che si dice abbiano bersagliato simboli di ricchezza come rappresentanti della corruzione dilagante che attraversa il governo.

Le poche macchine che passavano per le strade venivano derubate, bruciate o aggredite con pietre. Le proteste sono iniziate giovedì all'anniversario numero 33 dalla caduta della dittatura della famiglia Duvalier e dopo due anni da quando è entrato in carica il presidente Jovenel Moise. Moise, molto vicino al regime degli Stati Uniti, ha subito offerto il supporto al golpe in Venezuela, riscontrando la feroce opposizione popolare che non dimentica il grande sforzo di solidarietà del governo di Caracas dopo il devastante terremoto del 2010. 
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa