/ Torture e crimini contro l'umanità in Libia. Quando lo diciamo ch...

Torture e crimini contro l'umanità in Libia. Quando lo diciamo chi sono i veri responsabili?

 

"L'Unione europea non è solo un progetto per affamare i popoli europei, oggi è anche un' istituzione che ha vere e proprie responsabilità criminali contro l'umanità"


di Francesco Valerio della Croce 


Ogni giorno nuove foto e video dalla #Libia sulle torture e le violenze più inumane commesse su esseri umani, sulla tratta degli schiavi. Chi ha permesso tutto questo ha nome e cognome: governi dell'Unione europea, italiano in testa. Non solo abbiamo permesso queste bestialità, ma abbiamo riempito di soldi nostri i predoni, perchè era interesse che i morti non si vedessero più a largo del mediterraneo, ma nel retrobottega di questi macellai libici.




Qualche punto elettorale (che poi nemmeno arriva) val bene torture, morti, sopraffazione e compravendita di esseri umani. L'Unione europea non è solo un progetto per affamare i popoli europei, oggi è anche un' istituzione che ha vere e proprie responsabilità criminali contro l'umanità. Se pensate che la UE è premio Nobel per la pace, vi rendete conto del livello di ipocrisia che regna nel nostro tempo.


Il 16 dicembre manifestazione nazionale al fianco dei migranti, contro la UE e il governo italiano. E diciamo chiaramente #minnitidimettiti


*Foto tratta da l'Espresso dell'8 settembre 2017 da Zawhia (Libia)
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa