/ USA: "Il sistema S-400 aumenterà la minaccia per i partner della ...

USA: "Il sistema S-400 aumenterà la minaccia per i partner della coalizione in Siria"

 

La possibile attivazione dei sistemi di difesa missilistica russa S-400 in Siria rappresenterebbe una crescente minaccia per le truppe statunitensi e le forze di coalizione guidate dagli Stati Uniti, ha dichiarato il generale Kenneth McKenzie, nominato a capo del Comando centrale degli Stati Uniti (CENTCOM), durante l'audizione al Senato degli Stati Uniti.

 
"L'S-400, una volta attivato, aumenterà la minaccia per le nostre forze e per i nostri partner della coalizione che sorvolano la Siria", ha dichiarato il generale Kenneth McKenzie, nominato a capo del Comando centrale degli Stati Uniti (CENTCOM) . "Stiamo ancora lavorando su come verrà eseguito", ha aggiunto.
 
La Russia ha schierato batterie di missili mobili S-400 presso la base aerea di Khmeimim in Siria, ma non ha ancora attivato i sistemi di difesa.
 
L'S-400 è il sistema di difesa mobile di nuova generazione che può trasportare tre diversi tipi di missili in grado di distruggere una varietà di bersagli aerei a distanze brevi ed estremamente lunghe, dagli aerei da ricognizione ai missili balistici.
 
Equilibrio in Siria
 
McKenzie ha anche sottolineato che Washington non cercherà di influenzare le forze russe nella regione mentre conducono operazioni contro i terroristi.

 
"Non è chiaramente un obiettivo della nostra presenza in Siria", ha spiegato McKenzie durante l'audizione al Senato degli Stati Uniti quando gli è stato chiesto se l'obiettivo della presenza militare statunitense in Siria servisse da controllo contro l'influenza della Russia nel paese arabo.
 
La coalizione guidata dagli Stati Uniti composta da oltre 70 paesi sta conducendo operazioni militari contro il gruppo terroristico ISIS in Siria e Iraq.
 
Le operazioni della coalizione in Iraq sono condotte in cooperazione con il governo iracheno, ma quelle in Siria non sono autorizzate dal governo del presidente Bashar Al-Assad o dal Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite.
 
Inoltre, secondo Damasco, la coalizione ha ucciso un vasto numero di civili durante la campagna e usato munizioni al fosforo bianco, che sono bandite dall'ONU.
 
Fonte: https://www.inhofe.senate.gov
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa