/ Venezuela. Il Parlamento tedesco mette in guardia Angela Merkel s...

Venezuela. Il Parlamento tedesco mette in guardia Angela Merkel sul sostegno a Guaidó

 
 

Una relazione tecnica sulle questioni costituzionali e il diritto internazionale del Parlamento tedesco (Bundestag) ha messo in guardia il governo di Angela Merkel per il sostegno dato a Juan Guaidó per il solo fatto di essersi autoproclamato "presidente di transizione" in Venezuela.

 

La decisione di riconoscere Guaidó potrebbe essere interpretata come un'interferenza negli affari interni di un altro paese, hanno affermato gli esperti del Parlamento tedesco.

 

Il riconoscimento internazionale di Guaidó solleva interrogativi sulla sua legittimità basata sul diritto internazionale, secondo il rapporto al quale l'agenzia tedesca DPA ha avuto accesso.

 

"Il semplice riconoscimento da parte del nuovo governo non implica legittimità", ha avvertito il cosiddetto servizio scientifico del parlamento tedesco. Il riconoscimento non dovrebbe essere dato in anticipo, ha aggiunto.

 

Il rapporto ricorda che, per il diritto internazionale, è pertinente la questione se il presidente abbia imposto la sua autorità in modo permanente.

 

Secondo il parere, emesso su richiesta del gruppo parlamentare del partito di opposizione Die Linke (La Sinistra), ci sono "motivi forti per credere" che il riconoscimento di Guaidó significhi ingerenza negli affari interni del paese.

 

Il deputato di Die Linke Andrej Hunko ha dichiarato che "è ovvio" che Guaidó attualmente non ha alcun potere reale in Venezuela.

 

"Riconoscerlo come presidente significherebbe commettere un atto irresponsabile che aggraverebbe ulteriormente il conflitto", ha detto, aggiungendo che nel paese sudamericano c'è il pericolo di una guerra civile o di un intervento militare.

 

"Il governo tedesco avrebbe potuto mediare", ma ha sprecato questa opportunità riconoscendo Guaidó come presidente ad interim, si è lamentato.

 

Fonte: America XXI
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa