/ Russia: L'ISIS usa base USA per salvarsi dall'esercito siriano

Russia: L'ISIS usa base USA per salvarsi dall'esercito siriano

 

La Russia torna a denunciare la presenza illegale degli Stati Uniti in Siria che, lungi dal contribuire alla sconfitta del gruppo terroristico ISIS (Daesh in arabo), gli prepara una zona sicura nlla sua base nel paese, facilitando così la sua fuga dall'esercito siriano.


"L'ISIS si sente a proprio agio ad Al-Tanf (che si trova vicino al confine con la Giordania e l'Iraq)," ha denunciato ieri la portavoce del ministero degli Esteri russo, María Zakharova, secondo quanto ha riportato la agenzia di stampa ufficiale TASS.

Nello stesso contesto, la funzionaria russa ha deplorato il fatto che su una superficie di 55 chilometri unilateralmente creati dagli americani intorno alla base militare nei pressi di Al-Tanf, nel sud della Siria, viene utilizzato dalle unità sparsi di terroristi appartenenti all'ISIS, Daesh in arabo.

 
I membri di questa banda di estremisti, ha spiegato Zakharova, utilizzano questa zona sicura per sfuggire alle incursioni delle unità militari siriane, per riorganizzarsi e prepararsi a nuovi attacchi nel deserto siriano.
 
A seguito di questi attacchi, Zakharova ha ribadito che la presenza militare Stati Uniti in Siria è "illegale" e resta una "sfida seria" che ostacola gli sforzi per promuovere il processo di pace, mantenendo l'unità e l'integrità territoriale di questo paese arabo.
 
Fonte: TASS
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa