/ L'abbattimento del caccia russo da parte della Turchia fa infuria...

L'abbattimento del caccia russo da parte della Turchia fa infuriare i greci

 

L'abbattimento del Su-24 russo ha provocato una reazione in Grecia, il cui spazio aereo è costantemente violato da gli aerei turchi.
 
Diversi media greci hanno chiesto retoricamente cosa sarebbe successo se la Grecia iniziasse ad abbattere ogni aereo turco che fa qualcosa di simile a quello che la Turchia ha attribuito al bombardiere Su-24.
 
"La Turchia non fornisce dettagli quando si tratta di violazioni dello spazio aereo greco", scrive il giornale greco 'Protothema'.
 
Il giornale  ha ricordato che nel maggio di quest'anno il ministro della Difesa greco, Panos Kammenos, ha proposto la creazione di una base NATO nell'Egeo affinchè l'Alleanza abbia una chiara idea circa il comportamento della Turchia nella regione.
 
La Turchia non riconosce la zona aerea di dieci miglia situata intorno alle isole greche, un fatto che ha dato origine a numerosi incidenti, con aerei greci che hanno affiancato aerei turchi intrusi.
Secondo lo Stato Maggiore dell'Aeronautica militare greca nel 2014 sono state registrate 1.269 violazioni dello spazio aereo greco, tra cui 14 sorvoli del territorio greco.
 
Nel corso dei primi dieci mesi del 2015 sono stati registrati 1.233 violazioni, in 31 casi caccia turchi sono penetrati in  territorio greco  
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa