/ Pepe Mujica: "Se in Brasile non è un golpe, gli assomiglia molto"

Pepe Mujica: "Se in Brasile non è un golpe, gli assomiglia molto"

 
 
L'ex presidente del'Uruguay, José Pepe Mujica, ha criticato l'inizio di un procedimento di impeachment contro il presidente brasiliano Dilma Rousseff e lo ha definito "deplorevole e doloroso". Lo riporta TeleSur.

Mujica ha detto che l'impeachment viene definito come legale perché proviene dal Parlamento, ma il tutto va contestualizzato e "non bisogna credere alle streghe, ma qui ci sono, ci sono. Se questo non è un colpo di stato, gli assomiglia molto, giusto?".
 
La cosa più deplorevole, prosegue Mujica, è che la democrazia ha molti difetti, ma uno dei più eclatanti è quando si modifica la decisione presa dal popolo "giusto o sbagliato che sia".
 
 
Mujica ha poi sottolineato che questa campagna contro il presidente brasiliano già esisteva, ma non era mai riuscita a concretizzarsi. Porta ora i suoi frutti con la caduta dei prezzi del petrolio e la crisi economica. Per questo, i politici di questo paese manipolano i "settori della classe media che si sentono minacciati. Quella classe media non trova altra soluzione che prendere il capro espiatorio di turno che è al governo", ha concluso. E questo è il terreno perfetto per la campagna mediatica denigratoria.
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa