/ Abdullah II di Giordania: "La Turchia invia terroristi dello Stat...

Abdullah II di Giordania: "La Turchia invia terroristi dello Stato islamico in Europa"

 

In un incontro con i membri del Congresso degli Stati Uniti che ha avuto luogo lo scorso 11 gennaio, il re di Giordania Abdullah II ha accusato la Turchia di esportare deliberatamente terroristi verso l'Europa, come recentemente rivelato da "Middle East Eye" . 
 
In aggiunta, il re giordano ha detto che la più grande crisi dei rifugiati in Europa "non è stata casuale", e nemmeno la presenza di terroristi in mezzo a loro: "Il fatto che i terroristi vanno verso l'Europa fa parte della politica turca."

Per quanto riguarda il petrolio, uno dei membri del Congresso presenti ha chiesto se il gruppo terroristico dello Stato Islamico ha trafficato petrolio con la Turchia.
La risposta di Abdullah II è stata: "Certo."
 
Abudallah ha detto che il presidente turco Recep Tayyp Erdogan “crede in una radical islamic solution ai problemi della regione” e ritiene che la Turchia sia parte di una sfida strategica per il mondo. " 
 
La Turchia, avrebbe aggiunto, non solo ha sostenuto i gruppi ribelli in Siria, e lasciato passare i combattenti stranieri, ma ha anche aiutato le milizie islamiste in Libia e Somalia.
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa