/ "Chi Ŕ che comanda? C'Ŕ scomparso l'avversario, questo Ŕ il probl...

"Chi Ŕ che comanda? C'Ŕ scomparso l'avversario, questo Ŕ il problema". Paolo Savona

 

"I poteri finanziari globali dopo il comunismo, la loro paura, hanno ripreso i vecchi vizi antidemocratici"



 
"Ci vogliono convincere che il sistema funziona, terrorizzando le persone". Con questa premessa Paolo Savona in un intervento in una conferenza organizzata dalla Fondazione Ugo La Malfa pone questa domanda: chi è che impedisce il cambiamento e che strumenti usano queste forze? Io ritengono effettivamente che ci sono poteri finanziari globali che dopo il comunismo, la loro paura, hanno ripreso i vecchi vizi antidemocratici, l'accumulazione capitalistica al vertice della piramide sociale.

Riescono a sfruttare l'ignoranza del popolo su materie difficili e li terrorizzano.
Stiamo attraversando la fase del terrore. La lotta deve cercare di individuare quali siano le forze avversarie. In termini di educare il destinario dell'istituzione europea è stato fatto tutto: sette premi Nobel hanno detto che l'euro non può funzionare. Ora la domanda da porsi è chi è che comanda? C'è scomparso l'avversario, questo è il problema. L'ipotesi di come gestire l'economia moderna a livello di nazioni è scomparso nel dibattito. Manca un disegno di come sono organizzate le società e di quali sono gli scontri.
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa