/ 400mila posti di lavoro in più se Londra esce dall'Unione doganal...

400mila posti di lavoro in più se Londra esce dall'Unione doganale con l'Ue. Change Britain

400mila posti di lavoro in più se Londra esce dall'Unione doganale con l'Ue. Change Britain
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it

 
 Un nuovo rapporto del gruppo di pressione Change Britain stima che lasciando il mercato unico e l'Unione doganale con l'UE, la Gran Bretagna guadagnerebbe fino a 24 miliardi di sterline in un anno, o 450 milioni a settimana. Il rapporto calcola il Regno Unito potrebbe guadagnare 10 miliardi di sterline nette all'anno dalla riduzione dei contributi di bilancio per l'Unione europea, tra 1 e 4 miliardi di sterline un anno dalla rottamazione di alcune norme costose dell'UE e tra 8,5 e 19.8 milini dalla conclusione di nuovi accordi commerciali.  

Il Regno Unito diventerà un "faro del libero commercio globale" e creerà circa 400.000 nuovi posti di lavoro se Londra deciderà si uscire anche dall'Unione doganale come parte delle trattative sulla Brexit, si legge sul Telegraph. che cita il rapporto di Change Britain. "Lasciando l'unione doganale con l'Unione europea e stringendo accordi commerciali con appena otto paesi stranieri, Londra creerà centinaia di migliaia di posti di lavoro nelle industrie manifatturiere e nei servizi.

Utilizzando stime della Commissione europea su potenziali accordi con paesi come l'India, la Cina, il Giappone e il Canada, l'analisi di Change Britain prevede che la Gran Bretagna, concludendo accordi con otto paesi, potrebbe ottenere esportazioni extra per 20 miliardi di sterline e creare 387.580 posti di lavoro nelle industrie manifatturiere e dei servizi.

Michael Gove, l'ex Segretario di Stato della giustizia che sostiene il gruppo, ha detto: "Il Regno Unito ha un futuro prospero davanti a sé se lasciamo l'unione doganale dell'UE e diventiamo un faro di libero scambio globale.

" Mentre sigliamo nuovi accordi commerciali con le economie in crescita del 21 ° secolo, si creeranno centinaia di migliaia di posti di lavoro in tutto il paese, rafforzando le comunità in tutto il Regno Unito e la garanzia che tutti sentano i benefici della crescita economica.

"Ma per raggiungere questo obiettivo, dobbiamo riprendere il controllo della nostra politica commerciale. Solo allora potremo realizzare il pieno potenziale di questa grande nazione commerciale "
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
Le più recenti da Europlot
Notizia del:

Video: la pioggia torrenziale non impedisce a Putin di omaggiare i caduti nella Grande Guerra Patriottica

Nelle celebrazioni di questo giovedì in ricordo delle vittime sovietiche del nazismo, la pioggia torrenziale non ha impedito la consegna dell'offerta floreale alla Tomba del Milite ignoto da...
Notizia del:

Lavrov: "I dati lo dimostrano. Gli Usa in Siria non stanno colpendo le postazioni del gruppo terrorista Al-Nusra"

Intervenendo in una conferenza stampa congiunta con il collega francese, il ministro degli esteri russo Lavrov sulla situazione in Siria ha dichiarato:   "La situazione è davvero...
Notizia del:

Quando Clinton si dichiarava "non contrario" dell'ingresso della Russia nella NATO

di Fabrizio Poggi - Contropiano Nel giorno dell’ingresso ufficiale del Montenegro nella Nato, alcuni media continuano a parlare del racconto fatto da Vladimir Putin a Oliver Stone su come egli,...
Notizia del:

La Germania annuncia il ritiro del proprio contingente militare dalla base turca di Incirlik

Notizia del:

La Germania propone di congelare i fondi Ue per i membri che violano lo Stato di diritto

 Secondo un documento del governo ottenuto da Politico, la Germania sta valutando la possibilità per la Commissione europea di congelare l'accesso ai fondi comunitari per gli Stati membri...
Notizia del:

Aumento della disuguaglianza economica in Francia

 Tra il 2003 e il 2014, il 10% più ricco (che guadagna più di 3.000 euro netti mensili dopo il pagamento delle imposte e delle prestazioni sociali) ha visto il suo standard di vita migliorare...
Notizia del:

L'Olanda ratifica l'Accordo di associazione UE-Ucraina bocciato dal referendum

 Il senato olandese ha approvato la ratifica dell'Accordo di Associazione tra UE-Ucraina, portando a conclusione una saga politica che è iniziata più di un anno fa, quando gli elettori...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa