/ Aleppo. Il padre del piccolo Omran ha svelato che i "ribelli" gli...

Aleppo. Il padre del piccolo Omran ha svelato che i "ribelli" gli hanno offerto soldi per accusare il governo siriano

Aleppo. Il padre del piccolo Omran ha svelato che i ribelli gli hanno offerto soldi per accusare il governo siriano
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Chi non ricorda la foto del piccolo Omran salvato dalle macerie durante la battaglia per liberare Aleppo? La foto divenne subito virale. Il piccolo salvato dai sedicenti "caschi bianchi" dalle macerie, insanguinato, impaurito, dopo un presunto bombardamento dell'esercito siriano, divenne l'atto di accusa contro il governo siriano e il "dittatore sanguinario" Assad, capace di non avere pietà nemmeno di fronte ai bambini.

Il padre in un'intervista ha raccontato che i "ribelli" gli avevano offerto denaro per attacare il governo siriano. Inoltre, ha denunciato la speculazione mediatica fatta sulla pelle del suo bambino
 

 
 
Ebbene, il padre del bambino, dopo alcuni mesi racconta che i "ribelli" gli hanno offerto soldi per diffamare il governo siriano.
 
Adesso il piccolo Omran vive con la sua famiglia ad Aleppo nel quartiere Suleiman al-Halabi.
 
 

 

 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Lavrov: Trump cerca di rovesciare Assad come pretendeva Obama

Per il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov, la posizione del presidente statunitense, Donald Trump in Siria è simile a quella del suo predecessore Barack Obama: entrambi cercano di rovesciare il legittimo presidente siriano, Bashar al-Assad.

"Non ci sono differenze drastiche tra [gli approcci] dell'amministrazione Obama e quella di Trump. Purtroppo,...
Notizia del:     Fonte: RT

Putin: La Russia sa chi ha organizzato gli attacchi alle sue basi in Siria. E non è la Turchia

I recenti attacchi alla base aerea russa di Khmeimim in Siria sono stati una provocazione volta a minare le relazioni del paese con i suoi partner, Turchia e Iran, e la soluzione pacifica della crisi siriana, ha dichiarato Vladimir Putin.

"Erano provocazioni volte a interrompere gli accordi precedenti, in primo luogo. In secondo luogo,...
Notizia del:     Fonte: Al Masdar News

La Turchia in soccorso ai jihadisti e Siria e Russia intensificano le operazioni militari a Idlib

Nonostante la Turchia abbia inviato rinforzi alle milizie jihadiste nella provincia di Idlib, l'esercito siriano, con il supporto dell'aviazione russa, continua senza sosta la sua avanzata giungendo a pochi passi dal recupero della strategica base aerea di Abu Dhuhour ed è sul punto di ricongiungersi con altre truppe in arrivo da Aleppo.

La Turchia ha alzato il tiro nel Governatorato di Idlib, oggi, e secondo quanto ha riferito il portale di notizie,...
Notizia del:     Fonte: SANA

La Siria denuncia il doppio standard della Francia sul terrorismo

Il Ministero degli Esteri siriano ribadisce alla Francia di avere un doppio standard, sottolineando che le forze armate siriane cercano di liberare la città di Idlib (nord-ovest) del gruppo terroristico di Al-Nusra (Fath Al-Sham) e non di uccidere civili.

Una fonte ufficiale del ministero degli Esteri siriano, citata dall'agenzia locale SANA, ha risposto oggi...
Notizia del:     Fonte: Tass

Russia: un aereo statunitense ha pattugliato il Mediterraneo durante l'attacco dell'ISIS con i droni in Siria

Dal Ministero della Difesa russo sostengono che un aereo dell'intelligence statunitense era di pattuglia nel Mediterraneo durante il recente attacco con 13 droni lanciato dall'ISIS contro due installazioni militari russe in Siria.

Un aereo dell'intelligence statunitense ha pattugliato il Mar Mediterraneo durante il recente attacco dei...
Notizia del:     Fonte: https://usun.state.gov

Gli USA mettono in guardia, ovvero minacciano, sul possibile sviluppo di uno scenario in Iran come quello in Siria

Washington ha espresso preoccupazione per la repressione delle proteste in Iran, mentre Mosca vede nell'azione statunitense un tentativo di destabilizzare l'accordo nucleare firmato con il paese persiano.

L'ambasciatrice degli Stati Uniti all'ONU, Nikki Haley, in una dichiarazione che sembra più una...
Notizia del:     Fonte: Haaretz

Gli USA danno il via libera ad Israele per assassinare il generale iraniano Soleimani

Secondo la stampa israeliana, che cita fonti mediatiche del Kuwait, Washington ha dato a Israele il via libera per assassinare Qassem Soleimani, il comandante della Forza Quds, della Guardia Rivoluzionaria, noto per il suo contributo nella lotta all'ISIS in Siria e Iraq.

L'intelligence e le figure diplomatiche degli Stati Uniti hanno dato il permesso ad Israele di assassinare...
Notizia del:     Fonte: Ruptly

Siria: "Queste immagini smentiscono le dichiarazioni degli Stati Uniti": il video del ritiro dell'ISIS da Raqqa

Un video che mostra il ritiro dell'ISIS della città siriana di Raqqa è stato fornito da rappresentanti delle 'Forze Democratiche siriane' (FDS) all'agenzia di video RT Ruptly. Come spiegato dagli esperti, questa registrazione dimostra ancora una volta che gli Stati Uniti non hanno impedito la partenza dei terroristi nella città.

"Gira, gira!" Dice la voce fuori campo. Sulla registrazione, che i combattenti delle 'Forze democratiche...
Notizia del:     Fonte: Izvestia

I sistemi missilistici russi S300 "fanno venire i nervi" ai piloti statunitensi in Siria

Il comandante della Difesa aerea russa ha rivelato che i sistemi missilistici russi hanno ripetutamente "accompagnato" gli aerei militari statunitensi da distanze fino a 300 chilometri.

Nell'ambito delle operazioni delle forze aerospaziali russe in Siria, i sistemi missilistici russi guidati...
Notizia del:     Fonte: http://kremlin.ru/

Putin: la Russia non lascerà la Siria senza sostegno in difesa della sua sovranità e integrità territoriale

Il presidente russo si è congratulato con il suo omologo siriano in occasione del nuovo anno.

Vladimir Putin ha espresso la speranza che l'anno prossimo in Siria i drastici cambiamenti continueranno...
Le più recenti da World Affairs
Notizia del:

Erdogan: "Distruggeremo l'esercito terrorista formato dagli Usa in Siria"

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha definito un "esercito terrorista" le forze militari curdo-arabe alleate degli Stati Uniti nel nord della Siria. In un discorso ad Ankara, ripreso lunedì...
Notizia del:

Emmanuel Macron, l’"Europeista" che vuole mettere l'Ue al servizio della Francia

Indagine sull'incontenibile attivismo dell'Inquilino dell'Eliseo...

di Federico Nero  Qualche giorno fa Macron ha concluso il suo viaggio in Cina. Il baldanzoso presidente...
Notizia del:

Il Papa in Cile tra proteste, povertà e l'incontro con i Mapuche

La visita di Papa Bergoglio doveva essere un tranquillo ritorno nella “sua” America Latina, invece il viaggio in Cile e Perù rischia di essere tra i più difficili ed insidiosi.

di Patrizia Larese – 15 gennaio 2018   Il Cile accoglie il Papa nel suo viaggio in America Latina...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

La Russia promette rappresaglie contro gli Stati Uniti per la creazione di una guardia di frontiera in Siria

Indignato per l'addestramento di 30.000 miliziani arabo-curdi sul confine turco-siriano da parte degli Stati Uniti, il capo del Comitato di difesa della Camera bassa (Duma) del parlamento russo, l'ammiraglio Vladimir Shamanov, promette misure di rappresaglia a questo proposito.

"[Tale comportamento della cosiddetta coalizione guidata dagli USA] è un affronto diretto [con gli...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Lavrov: Trump cerca di rovesciare Assad come pretendeva Obama

Per il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov, la posizione del presidente statunitense, Donald Trump in Siria è simile a quella del suo predecessore Barack Obama: entrambi cercano di rovesciare il legittimo presidente siriano, Bashar al-Assad.

"Non ci sono differenze drastiche tra [gli approcci] dell'amministrazione Obama e quella di Trump. Purtroppo,...
Notizia del:     Fonte: Fars News

La Turchia sostiene i gruppi terroristici nella battaglia contro l'esercito siriano a Idlib

La protesta turca alle operazioni dell'esercito siriano a Idlib indica il suo sostegno ai gruppi terroristici che combattono l'esercito, specialmente il Fronte al-Nusra (Tahrir al-Sham Hay'at), ha dichiarato oggi un esperto militare.

Il generale Yahya Suleiman, esperto di strategia militare, ha fatto riferimento alla recente offensiva del Fronte...
Notizia del:     Fonte: Reuters

Gli Stati Uniti addestrano 30.000 miliziani da schierare come nuove forze di frontiera in Siria

La nuova forza sarà schierata sui confini turco e iracheno e sul fiume Eufrate.

La coalizione internazionale guidata dagli Stati Uniti sta lavorando con i militanti curdi e arabi in Siria per...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa