/ Aleppo, isteria anti-russa e batosta dei terrosti. Lettera aperta...

Aleppo, isteria anti-russa e batosta dei terrosti. Lettera aperta a Corrado Formigli (2)

Aleppo, isteria anti-russa e batosta dei terrosti. Lettera aperta a Corrado Formigli (2)
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it

Gentile Dott. Formigli,


La batosta ricevuta dai gruppi terroristi ad Aleppo ha scatenato un'isteria anti-Assad ed anti-russa che ha sorpreso persino me (che pensavo di non potermi meravigliare più di nulla) per la sua virulenza estrema.

Si è distinta, tra gli altri, la giornalista Rula Jebreal che durante la trasmissione da Lei condotta ha sparato con la massima faccia tosta balle e sciocchezze madornali che non possono essere ignorate.

Aleppo era fino al 2012 la città più prospera e tranquilla della Siria, ricca di industrie ed attività commerciali. Non vi era stata alcuna manifestazione antigovernativa. Nell'estate di quell'anno fecero improvvisamente irruzione in città bande jihadiste armate fino ai denti provenienti dalla Turchia. Gran parte di questi militanti non erano nemmeno siriani, ma Ceceni, Uiguri del Sinkiang cinese, turchi, turcomanni, libici, tunisini, ecc.

Alcuni quartieri furono occupati; gli abitanti che non erano fuggiti furono presi in ostaggio; fu tagliata l'erogazione dell'acqua verso i quartieri non occupati (dove vivevano i tre quarti della popolazione); tagliata l'energia elettrica; impedito per molto tempo l'arrivo di aiuti e rifornimenti finché l'esercito non riuscì a ripristinare una via d'accesso alla città.

Ogni giorno la parte della città rimasta sotto la protezione del governo e dell'esercito era bombardata a casaccio con i mortai e quei cannoni improvvisati che lanciano bombole di gas rinforzate con chiodi e rottami di ferro chiamati "cannoni dell'inferno".

L'accerchiamento e poi lo sgombero dei terroristi (guidati da Fatah Al Sham, ex Al Nusra, cioè Al Queda) dai quartieri, da loro occupati per 4 anni, da parte dell'esercito, con l'aiuto dei Russi e dei combattenti di Hezbollah, è stata accolta con giubilo dalla grande maggioranza della popolazione che non ne poteva più e chiedeva all'esercito di intervenire con decisione.
Se ne parla nelle numerose testimonianze da parte di numerosi cittadini di Aleppo, come il vescovo cristiano maronita di Aleppo Tabji, spesso in missione qui a Roma per chiedere aiuto, o il Dott. Nabil Antaki, le cui testimonianze penso Le siano già pervenute da altre fonti. Si possono comunque consultare i siti di informazione quali www.oraprosiria, www.sibialiria, www.antidiplomatico, CIVGinforma, ecc.

Inoltre penso sia doveroso per ogni giornalista serio consultare non solo Al Jazeera, la Reuters, o l'Associated Press, ma anche l'agenzia siriana SANA, Russia Today, l'iraniana Fars o la cinese Xinua, che possono trovarsi sul sito "siria latest breaking news search 24/7" che riporta tutti i giornali e le agenzie del mondo.

Naturalmente ciò che vale per Aleppo, vale per tutta la Siria. L'unica speranza per quel martoriato paese è che tutti quegli stati che stanno conducendo una guerra per procura contro la Siria (Arabia Saudita, Qatar, Turchia, USA, UK, Francia, e ahimè anche l'Italia) smettano di interferire, ritirino le sanzioni che affamano la popolazione costringendola ad emigrare, riallaccino le relazioni diplomatiche, smettano di rifornire continuamente i cosiddetti "ribelli" con finanziamenti, armi e nuovi mercenari freschi provenienti da 90 paesi.

E si smetta anche con la favoletta delle "prime manifestazioni pacifiche" del 2011 represse, per cui sarebbe nata la rivolta armata. Le armi, i mercenari, le quinte colonne per provocare un cambio di governo violento erano già pronte da anni, come ammesso pubblicamente, ad esempio, dallo stesso comandante della NATO, gen Clarck, già nel 2006!

L'avvenire della Siria e chi la deve governare deve dipendere solo dai Siriani.

Cordialmente,

Vincenzo Brandi

militante pacifista ed antimperialista con la Rete No War e la Lista No Nato.
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Notizia del:

Macron non vede un successore legittimo ad Assad

Il presidente francese Emmanuel Macron, ritiene che oggi non v'è alcuna valida alternativa al presidente siriano Bashar al-Assad, per evitare che il paese diventi uno Stato fallito.

 "La nuova prospettiva che ho avuto su questo tema è che non ho dichiarato che la rimozione di...
Notizia del:

Siria: le lacrime di coccodrillo del PD

  Lacrime di coccodrillo. Le versa periodicamente il PD per la guerra alla Siria. Guerra che da cinque anni - al pari dell'Unione Europea, delle nazioni occidentali e delle petromonarchie -...
Notizia del:     Fonte: Hispantv - Al Jazeera

Primi effetti degli avvertimenti della Russia: l'Australia sospende i bombardamenti in Siria

L'Australia ha annunciato la sospensione della sua partecipazione ai bombardamenti in Siria della cosiddetta coalizione anti ISIS.

"Come misura precauzionale, le operazioni di bombardamento della Forza di difesa australiana ADF, in Siria...
Notizia del:     Fonte: https://aawsat.com

Ex Ambasciatore USA in Siria: "Fallito il piano per rovesciare Assad". E avverte i curdi: "Pagheranno a caro prezzo la loro fiducia in Washington"

Secondo l'ex ambasciatore degli Stati Uniti in Siria, Washington ha fallito nei suoi piani di rovesciare il Presidente Assad.

Robert Ford, ex ambasciatore Usa in Siria (2010-2014), ha dichiarato ieri, nel corso di un'intervista...
Notizia del:     Fonte: Interfax

Mosca: "L'abbattimento dell'aereo siriano da parte degli USA è un atto di aggressione e di aiuto ai terroristi"

La Russia ha condannato l'attacco da parte della coalizione internazionale guidata dagli Stati Uniti avvenuto ieri contro un aereo da combattimento siriano.

La Russia ha espresso preoccupazione per l'abbattimento dell'aereo della Syrian Air Force da parte della...
Notizia del:     Fonte: The Wall Street Journal

'Israele paga 5.000 dollari al mese ai "ribelli" in Siria'

Il regime israeliano ha fornito aiuti 'segreti' ai cosiddetti 'ribelli' vicino alle alture siriane del Golan per molti anni, secondo il quotidiano statunitense 'The Wall Street Journal.

Il quotidiano statunitense 'The Wall Street Journal', in un articolo pubblicato ieri, ha rivelato che...
Notizia del:     Fonte: Al Masdar - OSDH

Raqqa, duri scontri tra esercito siriano e curdi delle FDS appoggiati dagli USA

Duri combattimenti tra l'esercito siriano che tentava di recuperare il pilota dell'aereo abbattuto dalla Coalizione guidata dagli USA e i curdi delle 'Forze democratiche siriane' che gli sbarravano la strada.

Gli scontri hanno avuto inizio ieri notte ad Al-Rasafa, a sud ovest di Raqqa, poco dopo che la coalizione internazionale...
Notizia del:     Fonte: Sana

La Coalizione guidata dagli USA abbatte aereo siriano a Raqqa

L'esercito siriano ha riferito che un suo jet è stato abbattuto dalla coalizione a guida USA nei dintorni di Raqqa.

L'esercito siriano ha riferito che la coalizione guidata dagli Stati Uniti ha abbattuto un aereo della Syrian...
Notizia del:     Fonte: Tasmine news

L'Iran ha condotto un attacco missilistico contro l'ISIS in Siria

L'attacco iraniano ha avuto come obiettivo le postazioni dell'ISIS nella città siriana di Deir Ezzor, come rappresaglia per un doppio attacco di recente perpetrato dai terroristi a Teheran.

Le autorità iraniane hanno reso noto oggi di un attacco missilistico contro le basi terroristiche in Siria,...
Notizia del:     Fonte: TASS

Siria, gli aerei russi rompono la spina dorsale dell'ISIS a Deir Al-Zur

Gli aerei da guerra russi hanno eliminato più di 180 terroristi dell'ISIS, tra i quali due comandanti sul campo di alto livello nell'offensiva nella Siria orientale.

Secondo una dichiarazione rilasciata ieri dal Ministero della Difesa russo, l'intelligence militare è...
Le più recenti da World Affairs
Notizia del:     Fonte: teleSUR

Una tigre a Cancun: spettacolare intervento di Delcy Rodriguez all'OSA (Video)

La ministra degli Esteri della Repubblica Bolivariana del Venezuela zittisce i paesi satelliti dell'Impero statunitense

di Fabrizio Verde   «Credo che la ministra degli Esteri, che deve lasciare l’incarico in...
Notizia del:

Evo Morales: "Il Cile è l'Israele dell'America Latina"

Il presidente della Bolivia, Evo Morales, ha definito il Cile "l'Israele dell'America Latina" per la sentenza "a morte civile" contro nove suoi connazionali.   Chile...
Notizia del:

Ambasciatore siriano all'ONU, La Siria chiede rispetto per la sovranità del Venezuela

L'Ambasciatore della Repubblica araba Siriana alla sede Onu di Ginevra, Hussam Eddin Ala, ha invitato tutti gli stati a rispettare pienamente la sovranità del Venezuela, non interferire nei...
Notizia del:

La "dignità dei popoli dei Caraibi" e la grande sconfitta politica delle destre imperiali

di Geraldina Colotti* - Il Manifesto   Le destre lo davano per certo: questa volta Maduro avrebbe perso all’Osa e avrebbe dovuto subire l’imposizione della Carta democratica interamericana. Per...
Notizia del:

Siria. Parla il cugino del pilota abbattuto: “Gli Usa proteggono l’Isis. Tre ufficiali israeliani morti nel convoglio colpito”

Mohyddin Fahd, è il cugino del pilota, Ali Fahd, che guidava l'aereo siriano abbattuto dalla coalizione Usa nella campagna di Raqqa la settima scorsa. In un'intervista a Ruptly....
Notizia del:

Venezuela: il popolo vuole la pace e la Costituente

Le destre applicano le teorie del "caos costruttivo" escogitate dal pensatore statunitense Brzezinski, recentemente defunto, "e che abbiamo già visto applicate in Libia, Siria"

di Fabio Marcelli* Guarimba è una parola apparentemente innocente che corrisponde a un gioco infantile,...
Notizia del:

Bolivia, Conferencia Mundial de los Pueblos per la "costruzione di una vera pace". Assente l'Europa e Trump

Da una parte (quella di Trump e della Troika), sfruttamento, guerra e devastazioni, dall'altra (quella di Cuba e del socialismo latinoamericano) una prospettiva di cambiamento strutturale a favore...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa