/ Dopo i 16 morti sulle Ramblas, Barcellona "risponde" al terrorism...

Dopo i 16 morti sulle Ramblas, Barcellona "risponde" al terrorismo... con una conferenza contro il governo di Assad!

Dopo i 16 morti sulle Ramblas, Barcellona risponde al terrorismo... con una conferenza contro il governo di Assad!
 

La giunta della "femminista" Ada Colau si appoggia al think tank CIDOB, sul libro paga di Soros, per una mobilitazione contro il popolo siriano e il governo di Assad.

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it


di Omar Minniti


Barcellona è stata duramente colpita dal terrorismo di matrice jihadista. Sono state 16 le vittime dell'attacco sulle Ramblas di metà agosto, a cui vanno aggiunte decine di feriti, alcuni dei quali ancora in gravi condizioni. Una città che si diceva "aperta e solidale", ma che ha scoperto di essere la culla del fondamentalismo wahabita in Catalogna e Spagna, che "vanta" due terzi degli arrestati per jihadismo in tutto il paese ed almeno 50 moschee salafite operanti sul suo territorio. Eppure, la principale preoccupazione della sindaca "femminista" Ada Colau (la stessa che si è fatta riprendere sorridente dai fotografi durante la commemorazione delle vittime) sembra essere il legittimo governo siriano del presidente Assad. Cioè colui che i terroristi dell'Isis ed Al Qaeda li sta combattendo e sconfiggendo davvero. 





La giunta comunale di Barcellona ha, infatti, organizzato un convegno di due giorni - 27 e 28 settembre - per denunciare la "dittatura" e la "repressione militare del regime di Assad". Partner dell'evento è il ben noto think tank liberale catalano CIDOB, il Barcelona Centre for International Affairs, finanziato dall'alchimista delle rivoluzioni colorate George Soros. Tra i partecipanti, anche degli esponenti del collettivo Al Jumhuriya, network di presunti "oppositori" siriani legati ai cosiddetti "ribelli moderati", jihadisti anch'essi. 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
Le più recenti da World Affairs
Notizia del:     Fonte: Reuters

Gli USA creeranno una coalizione internazionale per contrastare l'Iran

La decisione è stata annunciata dall'ambasciatrice statunitense all'ONU, Nikki Haley.

Gli Stati Uniti creeranno una coalizione internazionale per contrastare l'Iran ha informato l'ambasciatrice...
Notizia del:     Fonte: USA Today - AP(foto)

Gli Stati Uniti hanno acquistato armi per i "ribelli siriani" e 'alcune' sono finite nelle mani dell'ISIS

Sofisticate armi militari statunitensi fornite 'segretamente' ai "ribelli siriani" sono rapidamente cadute nelle mani dell'ISIS, secondo uno studio pubblicato oggi.

Lo studio, come riferisce il quotidiano statunitense, 'USA Today', sostiene che il possesso da parte...
Notizia del:     Fonte: Al Masdar News

Le forze aeree russe in Siria bombardano le postazioni jihadiste per l'offensiva delle truppe siriane a Idlib

Le rimanenti forze aeree russe continuano a bombardare le postazioni dei gruppi terroristici, in particolare quelli affiliati ad al Qaeda particolarmente radicati tra la provincia di Hama e Idlib.

All'inizio di questa settimana, il presidente russo Vladimir Putin ha fatto una visita a sorpresa all'aeroporto...
Notizia del:

Argentina, Cristina contro la brutale repressione della polizia. "Così non si governa"

"Per dodici anni e mezzo ci sono state manifestazioni a favore e contro, come in qualsiasi democrazia, ma non abbiamo mai visto episodi come quelli di adesso"

Telesur L'ex-presidente e attuale senatrice dello stato argentino, Cristina Fernández de Kirchner...
Notizia del:

Quanti disoccupati ci sono in Italia?

Allo stato attuale è classificato come “occupato” chiunque, di età superiore ai 14 anni, abbia lavorato almeno un’ora nella settimana di riferimento, a fronte di una retribuzione

di Gennaro Zezza - economia e politica   Il tasso di disoccupazione è una delle...
Notizia del:     Fonte: The Telegraph

Interferenza "low cost": Facebook quantifica in meno di 1 euro la spesa pubblicitaria russa durante la Brexit

Il social network ha informato il comitato elettorale britannico che l'Agenzia di ricerca su Internet ha speso una "piccola somma di denaro" su tre annunci sull'immigrazione.

Meno di un euro: nello specifico, 83 centesimi, l'equivalente a 97 centesimi o 73 pence britannici. Questo...
Notizia del:

"Giustificare le azioni che violano la sovranità della Siria è inaccettabile"

La portavoce del ministero degli Esteri russo, Maria Zakharova, durante la sua conferenza stampa settimanale definisce 'goffi' e 'inaccettabili', le giustificazioni statunitensi riguardo la permanenza in Siria.

La portavoce del ministero degli Esteri russo, Maria Zakhárova, ha parlato anche della situazione in Siria...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa