/ "Elmetti bianchi". Ormai il Re è nudo, e anche le quinte colonne ...

"Elmetti bianchi". Ormai il Re è nudo, e anche le quinte colonne come LEFT

Elmetti bianchi. Ormai il Re è nudo, e anche le quinte colonne come LEFT
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
di Danilo Della Valle

Ho appena letto che la rivista LEFT ha dedicato la copertina dell'ultimo numero del 2016 ai White Helmets definendoli "personaggi dell'anno".

Questa Ong, che teoricamente si occupa di salvare le vite civili in Siria e che addirittura è stata candidata al nobel per la pace, è stata fondata da James Le Mesurier, un ex ufficiale dell'esercito Inglese e consulente del ministero degli Esteri britannico, che ha cominciato a lavorare in Siria proprio prima, stranemente, dello scoppio della "primavera siriana".

Nel proprio curriculum vitae i White Helmets vantano, come si può vedere nel video e nelle foto del seguente articolo o come si può trovare in rete senza grossi problemi, grandi collaborazioni con gruppi di terroristi facenti capo ad Al Qaeda, Isis e "ribelli moderati" siriani. ..Tanto è vero che si trovano fotografie dei "buon samaritani" con l'elmetto bianco che imbracciano in altre circostanze fucili e bandiere dello Stato Islamico.

Ah, ricordiamo che dal 2013 questa ONG ha ricevuto, come scrive la rivista Business Insider, 23 milioni di dollari dalla United States Agency for INternational Development, oltre che l'appoggio e il finanziamento, come recita il sito stesso della ONG, di Giappone, Uk, Danimarca, Olanda e Germania, tutti Paesi che bene o male hanno un ruolo in questa guerra.

Altro che anime pie, altro che disinteressati (se fossero protezione civile, opererebbero su tutto il territorio Siriano e non solo nella parte controllata dai terroristi e soprattutto non andrebbero in giro con fucili e bandiere inneggianti allo stato Islamico)....

Ormai il Re è nudo, e anche le quinte colonne, quali LEFT, lo sono.
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
Le più recenti da World Affairs
Notizia del:

Venezuela, due candidati dell'opposizione riconoscono risultati delle elezioni

Henri Falcon e Laidy Gomez, il primo sconfitto mentre l'altra eletta, ammettono la vittoria del chavismo e riconoscono la regolarità del processo elettorale

  Mentre in Italia i media mainstream tentano di accreditare una poco credibile narrazione su brogli che...
Notizia del:

Venezela: Maduro respinge accuse di brogli. Gratitudine al Papa che ha incoraggiato il dialogo

Maduro ha tenuto a rivendicare che le elezioni regionali si sono svolte “in modo impeccabile” con “una partecipazione record del 61,4 per cento” e il 54 per cento dei consensi per i candidati bolivariani

da Faro di Roma   In collegamento tv con diverse ambasciate (a Roma la rappresentanza presso la Fao)...
Notizia del:

Repubblica e le Fake news. Nuovo incredibile capitolo sul Venezuela

Repubblica e le Fake news. Nuovo capitolo. Dopo avervi mentito per mesi e essere stati umiliati per l'ennesima volta dalla storia, il giornale megafono del neo-liberalismo e dell'imperialismo...
Notizia del:

Raqqa, facciamo chiarezza su chi combatte il terrorismo in Siria

Alla luce della nuova distorcente campagna giornalistica di regime su quanto sta accadendo a Raqqa, è sempre più opportuno precisare che il ruolo fondamentale nella vittoria contro l'ISIS...
Notizia del:     Fonte: AVN

Elezioni regionali, la gioia di Maduro: «Ha trionfato la pace, la Patria Grande, il Venezuela bolivariano e chavista»

Maduro ha inoltre richiesto un controllo del 100% delle schede elettorali, affinché non vi sia alcun dubbio sul processo, visto che la destra come da copione ha già gridato ai brogli

  Il presidente della Repubblica Bolivariana del Venezuela, Nicolás Maduro, ha celebrato presso il...
Notizia del:

L'uruguayano Luis Almagro da "primo ministro delle colonie" a candidato presidente in Venezuela?

Intanto circola già in rete un documento firmato da un sedicente Movimiento Occidental Independiente, che propone la Republica Independiente de Merida, Tachira Y Zulia: gli Stati della “mezzaluna” fertile, dove ha vinto l'opposizione. 

di Geraldina Colotti L'uruguayano Luis Almagro, Segretario generale dell'Osa, si candida alla presidenza......
Notizia del:     Fonte: Hispantv

La Russia avverte sul "piano B" degli Stati Uniti per rovesciare Assad

Il ministro degli esteri russo ritiene che la coalizione guidata dagli Stati Uniti protegga i terroristi in Siria per tornare al suo 'piano B': rovesciare il presidente siriano.

Gli indizi indicano come la coalizione che dice di combattere il gruppo terroristico ISIS(Daesh, in arabo), protegga...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa