/ FOTO e VIDEO. Report sulla battaglia aerea tra Siria e Israele

FOTO e VIDEO. Report sulla battaglia aerea tra Siria e Israele

FOTO e VIDEO. Report sulla battaglia aerea tra Siria e Israele
 

Il regime israeliano ha lanciato attacchi contro obiettivi in Siria dopo aver intercettato un drone iraniano proveniente dal paese arabo, secondo quanto sostengono le sue forze militari. La risposta dell'esercito siriano è stata rapida ed efficace, con l'abbattimento di un aereo da combattimento israeliano F-16.

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it

Israele ha lanciato un'offensiva contro obiettivi in Siria  questa mattina, sostenendo di aver intercettato e demolito un drone iraniano proveniente dal paese arabo.
 

 
Israele ha abbattuto un drone iraniano dalla Siria e ha contrattaccato
 
Tutto è cominciato presto questo sabato, quando l'esercito israeliano ha annunciato di aver intercettato e abbattuto un drone iraniano proveniente dal territorio siriano. In risposta, i militari israeliani hanno attaccato "obiettivi iraniani" nel paese arabo.
 
Aereo da combattimento israeliano abbattuto dalla contraerea siriana
 
Dopo questo attacco, la difesa antiaerea siriana ha aperto il fuoco sugli aerei israeliani, le sirene di allarme rosso sono risuonate in diverse aree del nord di Israele, prima nella città di Beit She'an e successivamente nelle aree circostanti e nelle alture del Golan.
 
Come risultato del fuoco aperto dalla Siria, un combattente F-16 israeliano è stato abbattuto, ha detto l'esercito israeliano, aggiungendo che i due piloti sono riusciti a catapultarsi e sono stati portati all'ospedale. Uno dei piloti è stato gravemente ferito mentre l'altro ha riportato ferite lievi.
 
La Siria sostiene di aver colpito più di un aereo
 
Fonti militari siriane citate dall'agenzia statale, SANA affermano di aver colpito più di un aereo israeliano, in quella che hanno definito "una nuova aggressione contro una base militare nella regione centrale del paese".


 
Da parte sua, l'esercito israeliano ha confermato che l'aereo abbattuto ha partecipato a un raid in Siria, ma ha negato che le forze di difesa aerea siriane abbiano abbattuto più di un aereo.

Israele chiude parte del suo spazio aereo
 
Dopo che l'aereo è stato abbattuto, Israele ha attivato gli allarmi di avvertimento per gli attacchi aerei nel nord del paese e ha chiuso parte del suo spazio aereo. Inoltre, il traffico aereo è stato temporaneamente sospeso all'aeroporto di Ben-Gurion.
 



 
La difesa aerea siriana respinge un nuovo attacco
 
Da parte sua, la televisione di stato siriana ha riferito che i sistemi antimissile del paese hanno respinto un nuovo attacco aereo lanciato da Israele nello sulla parte centrale del paese.

 
Nel suo secondo attacco alla Siria, le forze armate israeliane hanno raggiunto 12 obiettivi sul territorio della nazione araba, tra cui tre batterie di sistemi di difesa antiaerea e quattro "obiettivi iraniani", secondo l'esercito israeliano.
 

 
Riunione di emergenza
 
Da quando si sono verificati questi attacchi, il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu non ha mancato di tenere consultazioni sulla sicurezza, approvando tutte quelle "azioni necessarie" in tempo reale, secondo il quotidiano 'Haaretz'.
 

 
Netanyahu si è poi recato questa mattina al quartier generale delle Forze di Difesa israeliane a Tel Aviv per tenere un incontro di sicurezza con il ministro della difesa, Avigdor Lieberman, e il capo dello staff dell'IDF, ha riferito il corrispondente del canale israeliano Channel 10 News.
 
Il portavoce dell'IDF, il tenente colonnello Jonathan Conricus, ha dichiarato che "i siriani e gli iraniani stanno giocando con il fuoco" e ha sottolineato che Israele è disposto a far pagare "un prezzo elevato a chiunque ci attacchi". Allo stesso tempo, ha sottolineato che gli israeliani "non sono interessati all'escalation della situazione."
 
Israele lancia un terzo attacco a sud-ovest di Damasco
 
Almeno due missili lanciati da Israele sono stati intercettati dalla contraerea sirian, ha riferito il portale di notizie 'Al-Masdar News'.
 
Secondo fonti militari a Damasco, le Forze aeree israeliane hanno sparato missili sulle installazioni militari siriane nella regione del Ghouta orientale.
 
Hanno anche aggiunto che almeno due missili lanciati da Israele sono stati intercettati dalle forze di difesa aerea siriane.
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Fonte: RT - Haaretz - Al MAsdar News - SANA - Channel 10 News
Notizia del:
comments powered by Disqus
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Notizia del:     Fonte: RT

La Russia esorta alla cessazione delle "ambizioni occupanti" degli Stati Uniti in Siria

Mosca esorta gli Stati Uniti a smettere di fare minacce irresponsabili contro la Siria, attraverso l'inviato speciale della Russia all'ONU, Vasili Nebenzia, durante la riunione del Consiglio di sicurezza dell'ONU.

"L'obiettivo di lottare contro terroristi non deve essere una cortina fumogena per realizzare questi...
Notizia del:     Fonte: http://eng.mil.ru

"I terroristi bloccano l'invio di aiuti ai civili nel Ghouta Orientale"

Le azioni dei gruppi armati in Siria ostacolano il processo di pace e provocano misure reciproche da parte delle forze governative, si legge nella dichiarazione del ministero della Difesa russo.

I leader dei gruppi terroristici Jaysh Al-Islam e Jabhat Al-Nusra aggravano deliberatamente la situazione a Ghouta...
Notizia del:

Quello che i grandi media non ti raccontano su Ghouta Orientale

I media accusano nuovamente Assad di crimini contro l'umanità e diffondono la posizione dei paesi occidentali, rifiutandosi di prendere in considerazione gli argomenti del governo siriano stesso e di riconoscere la complessità della situazione

Sputnik   Il sobborgo orientale di Ghouta, a est della capitale siriana, ha occupato le prime pagine,...
Notizia del:

“Vi prego, raccontate la verità: i terroristi occupano la Ghouta”

“Bisogna raccontare tutta la verità. Ghouta è un’area di 1800 chilometri quadrati, occupata dai terroristi fin dall’inizio della guerra. In questi sette anni, i razzi da loro lanciati hanno provocato più di mille morti tra i civili nella sola Damasco"

di Fulvio Scaglione - Gli Occhi della Guerra   Ci sono momenti in cui anche una raffica di kalashnikov sembra...
Notizia del:     Fonte: SANA

Siria: la Francia, sponsor del terrorismo, non farà parte del processo di pace

La Francia "non è abilitata" a svolgere un ruolo nel processo di pace in Siria, per il suo supporto al terrorismo ha le mani macchiate del sangue dei siriani, ha avvertito il Ministero degli Affari Esteri siriano in un comunicato.

Nella lettera, inviata in due copie alle Nazioni Unite (ONU) e il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite...
Notizia del:     Fonte: TASS

Russia: "Psicosi di massa" sul Ghouta dei media occidentali non aiuta la situazione

Il Segretario generale delle Nazioni Unite ha chiesto un immediato cessate il fuoco nel Ghouta Orientale, sobborgo di Damasco per fornire aiuti umanitari alla popolazione ed evacuare i feriti.

Il Consiglio di sicurezza dell'ONU si è riunito con urgenza ieri su iniziativa della Russia per affrontare...
Notizia del:     Fonte: Ruptly

VIDEO. Portavoce YPG: Le forze siriane sono venute per difendere Afrin, ma nessun accordo con Damasco

Il portavoce delle YPG curde di Afrin ha dichiarato ai giornalisti che un numero crescente di forze del governo siriano si è unito alla loro lotta contro la Turchia ad Afrin "per difendere il suolo della patria", ma ha negato il raggiungimento di un accordo con Damasco.

Il portavoce delle YPG ha dichiarato che "[le Forze popolari siriane] sono venute qui per difendere il suolo...
Notizia del:     Fonte: TASS - Interfax

Mosca: "La crisi del Ghouta orientale è colpa di chi sostiene i terroristi"

I terroristi non permettono ai civili di lasciare le aree sotto il loro controllo, impedendo l'operazione del corridoio umanitario, secondo il Centro russo per la riconciliazione delle parti in conflitto in Siria.

"La responsabilità della situazione nel Ghouta Orientale(sobborgo di Damasco) è di coloro...
Notizia del:     Fonte: RT

"L'obiettivo della risoluzione proposta all'ONU è rovesciare il governo siriano"

Le delegazioni di Svezia e Kuwait hanno presentato all'ONU una bozza di risoluzione sull'introduzione di un cessate il fuoco per 30 giorni in Siria, per la Russia è solo una proposta per rovesciare il governo siriano.

L'obiettivo della risoluzione proposta all'ONU sembra essere il rovesciamento del governo siriano, ha...
Notizia del:     Fonte: Der Tagesspiegel

Intelligence tedesca: è ora di iniziare un dialogo con Assad sulla lotta al terrorismo

Il capo dei servizi segreti tedeschi, Bruno Kahl, ha sottolineato la necessità di avviare un dialogo con le autorità siriane e il presidente Bashar al-Assad in materia di lotta contro il terrorismo.

Come ha riportato il quotidiano tedesco 'Der Tagesspiegel, finora la proposta di Bruno Kahl capo del BND il...
Le più recenti da World Affairs
Notizia del:     Fonte: RT

La Russia esorta alla cessazione delle "ambizioni occupanti" degli Stati Uniti in Siria

Mosca esorta gli Stati Uniti a smettere di fare minacce irresponsabili contro la Siria, attraverso l'inviato speciale della Russia all'ONU, Vasili Nebenzia, durante la riunione del Consiglio di sicurezza dell'ONU.

"L'obiettivo di lottare contro terroristi non deve essere una cortina fumogena per realizzare questi...
Notizia del:     Fonte: Al Mayadeen

Nasrallah: Gli Stati Uniti continuano a complottare contro l'Asse della Resistenza

Nasrallah ha insistito sulla necessità di sostenere la Resistenza per contrastare i complotti degli interni ed esterni.

Il Segretario generale di Hezbollah Sayyed Hassan Nasrallah, ha avvertito che gli Stati Uniti, dopo aver fallito...
Notizia del:     Fonte: http://eng.mil.ru

"I terroristi bloccano l'invio di aiuti ai civili nel Ghouta Orientale"

Le azioni dei gruppi armati in Siria ostacolano il processo di pace e provocano misure reciproche da parte delle forze governative, si legge nella dichiarazione del ministero della Difesa russo.

I leader dei gruppi terroristici Jaysh Al-Islam e Jabhat Al-Nusra aggravano deliberatamente la situazione a Ghouta...
Notizia del:

Quello che i grandi media non ti raccontano su Ghouta Orientale

I media accusano nuovamente Assad di crimini contro l'umanità e diffondono la posizione dei paesi occidentali, rifiutandosi di prendere in considerazione gli argomenti del governo siriano stesso e di riconoscere la complessità della situazione

Sputnik   Il sobborgo orientale di Ghouta, a est della capitale siriana, ha occupato le prime pagine,...
Notizia del:     Fonte: SANA

Siria: la Francia, sponsor del terrorismo, non farà parte del processo di pace

La Francia "non è abilitata" a svolgere un ruolo nel processo di pace in Siria, per il suo supporto al terrorismo ha le mani macchiate del sangue dei siriani, ha avvertito il Ministero degli Affari Esteri siriano in un comunicato.

Nella lettera, inviata in due copie alle Nazioni Unite (ONU) e il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite...
Notizia del:     Fonte: TASS

Russia: "Psicosi di massa" sul Ghouta dei media occidentali non aiuta la situazione

Il Segretario generale delle Nazioni Unite ha chiesto un immediato cessate il fuoco nel Ghouta Orientale, sobborgo di Damasco per fornire aiuti umanitari alla popolazione ed evacuare i feriti.

Il Consiglio di sicurezza dell'ONU si è riunito con urgenza ieri su iniziativa della Russia per affrontare...
Notizia del:     Fonte: Ruptly

VIDEO. Portavoce YPG: Le forze siriane sono venute per difendere Afrin, ma nessun accordo con Damasco

Il portavoce delle YPG curde di Afrin ha dichiarato ai giornalisti che un numero crescente di forze del governo siriano si è unito alla loro lotta contro la Turchia ad Afrin "per difendere il suolo della patria", ma ha negato il raggiungimento di un accordo con Damasco.

Il portavoce delle YPG ha dichiarato che "[le Forze popolari siriane] sono venute qui per difendere il suolo...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa