/ VIDEO. L'ambasciatore siriano all'ONU rivela i nomi degli agenti ...

VIDEO. L'ambasciatore siriano all'ONU rivela i nomi degli agenti segreti stranieri ad Aleppo Est

VIDEO. L'ambasciatore siriano all'ONU rivela i nomi degli agenti segreti stranieri ad Aleppo Est
 

L'ambasciatore siriano alle Nazioni Unite, Bashar Al-Ja'afari, ha rivelato i nomi degli agenti segreti presenti ad Aleppo Est, motivo per il quale alcuni paesi in seno al Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite ha spinto per una nuova risoluzione.

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it

Secondo quanto ha riferito Al Masdar-News, Al-Ja'afari ha spiegato il motivo per il quale alcuni paesi  membri del Consiglio di sicurezza dell'ONU stavano spingendo così duramente far passare questa risoluzione che prevede l'accesso del gruppo di monitoraggio delle Nazioni Unite alla più grande città siriana.
 
Al-Ja'afari ha riferito che il governo siriano è in possesso di informazioni sui funzionari dei servizi segreti militari straniere che sono ancora all'interno della restante tasca in mano ai "ribelli" nella parte orientale di Aleppo. E lo scopo principale della risoluzione, secondo quanto sostengono le autorità siriane, è quello di permettere a questi agenti stranieri e consulenti un passaggio sicuro fuori dalla zona assediata, insieme ai "ribelli" che addestravano.

 

 
Questo è l'elenco completo degli agenti segreti e della loro nazionalità presenti ad Aleppo Est citati da Al-Ja'afari:
 
  • Murtaz Oglacan Oglu, Turchia;
  • David Scott Winner, USA;
  • David Schlomo Aram, Israele;
  • Muhammad Sheikh Al-Islam Al-Tamimi, Qatar;
  • Muhammad Ahmad Al-Sabyan, Abd Al-Monaem Fahd Al-Hrej, Ahmad bin Nawfal Al-Drej, Muhammad Hassan Al-Subay'i, Qassem Saad Al-Shummari, Ayman Qassem Al-Tha'libi - Arabia Saudita;
  • Amajd Qassem At-Tyrawi, Giordania;
  • Muhammad Al-Sharifi Al-Idrissi, Marocco.
 
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Fonte: Al Masdar-News
Notizia del:
comments powered by Disqus
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Warning: mysql_fetch_array() expects parameter 1 to be resource, boolean given in /web/htdocs/www.lantidiplomatico.it/home/dettnews.php on line 339
Nessuna notizia trovata
Le più recenti da World Affairs
Notizia del:     Fonte: BBC - The Guardian

Londra riprende il progetto di "finanziamento ad Al-Qaeda" in Siria

Il Regno Unito ha ripreso un controverso programma di miliardi di sterline per addestrare 'polizia' nelle aree occupate dai gruppi armati in Siria, un progetto sospeso più di due mesi fa a causa di accuse di aver finanziato gruppi 'estremisti' affiliati ad Al- Qaeda.

Il progetto è cessato nel novembre dello scorso anno dopo che un'indagine ha rivelato che le forze...
Notizia del:     Fonte: The Jerusalem Post

Israele prevede la guerra nel Golan nel 2018 per i progressi dell'esercito siriano

In mezzo a tensioni crescenti in Medio Oriente, un alto generale delle forze armate di Israele, ha messo in guardia contro la "crescente possibilità di una guerra" sulle alture del Golan seguito i progressi dell'esercito siriano contro i gruppi estremisti e "ribelli".

In dichiarazioni rilasciate durante un'intervista alla radio dell'esercito, il comandante delle operazioni...
Notizia del:     Fonte: RT arabic - AP news - Ria Novosti

VIDEO. Le forze siriane entrano ad Afrin e la Turchia bombarda

Le unità dell'esercito siriano sono entrate oggi nel distretto di Afrin, dove le forze armate turche e le sue milizie alleate stanno portando avanti un'aggressione contro le YPG curde.

Le forze filo-governative siriane hanno iniziato ad entrare ad Afrín nonostante le minacce provenienti...
Notizia del:

Così si impone e trionfa in Italia e nel mondo il nuovo fascismo della finanza e delle corporation

di Francesco Erspamer* Da trent'anni il gioco dei liberisti è sempre quello e il fatto che continuino a vincere dipende solo dalla mancanza di lucidità, capacità e coraggio...
Notizia del:     Fonte: https://www.israelnationalnews.com

VIDEO. Ministro israeliano: L'ISIS non è una minaccia strategica per Israele

Il ministro dell'Economia israeliano Naftali Bennett ammette che Tel Aviv non ha mai visto il gruppo terroristico ISIS (Daesh in arabo) come una "minaccia esistenziale o strategica" e crede che la distruzione di questo gruppo potrebbe rafforzare la posizione dell'Iran in Siria e in Iraq.

"Non abbiamo mai visto l'ISIS come una minaccia esistenziale o strategica, (e) non si dovrebbe rimuovere...
Notizia del:     Fonte: Ruptly - Al Masdar News

VIDEO. 'Afrin è siriana' I commenti dei residenti sulle relazioni tra YPG e governo siriano

La popolazione di Afrin ha commentato le ultime indiscrezioni sul possibile accordi tra le YPG e l'esercito siriano per combattere l'offensiva turca.

I residenti di Afrin nel nord-ovest della Siria, hanno commentatole recenti indiscrezioni, secondo le quali,...
Notizia del:

Pyongyang: "Se non ci fossero stati gli USA, la pace e l'unificazione nazionale sarebbe realtà"

di Fabrizio Poggi    Decise prese di posizione dei media della RPDC contro il tentativo statunitense di minare il pur embrionale processo di avvicinamento tra Pyongyang e Seoul, che ha...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa