/ Idlib: le foto che i media non vi hanno fatto vedere perché mostr...

Idlib: le foto che i media non vi hanno fatto vedere perché mostrano la verità

Idlib: le foto che i media non vi hanno fatto vedere perché mostrano la verità
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
 
“Bombardamento con armi chimiche di un ospedale a Idlib.” Questa la versione dei “ribelli siriani” e di tutta la stampa mainstream della strage di Idlib, (incredibilmente, diffusa anche dalla Boldrini.

Ma alcune foto (forse scattate con il cellulare dai “ribelli”e trafugate dai servizi segreti siriani)  pubblicate, tra gli altri, su questo sito mostrano tutt'altro: “ribelli” protetti con tute NBC dotate di respiratore che agiscono non già in un ospedale o in un centro urbano ma in quella che appare essere un deposito incastonato in una cava.







Area, tra l'altro, sorvegliata da una garitta posta in alto dove operano “Elmetti bianchi” che altro non sono che miliziani di Al-Nusra (si noti la bandiera).





Un'area invasa da gas (fuoriuscito forse accidentalmente) e che ha ucciso qualche combattente dell'ISIS. Altro che “bambini” e “civili inermi” come strombazzato dal “giornalista” dell'ex Aleppo Media Center che la bufala l'ha diffusa il giorno prima del famoso bombardamento dell'aviazione siriana.
 


Francesco Santoianni
 
 
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Notizia del:     Fonte: Hispantv

La Siria denuncia i massacri dei civili e danni per 2,5 miliardi di dollari nel settore petrolifero a causa degli attacchi aerei USA

Dopo le continue denuncie all'ONU sulle morti dei civili, il governo siriano lamenta anche danni per miliardi di dollari nel settore petrolifero a causa degli attacchi della Coalizione guidata dagli USA che illegalmente opera nel paese arabo.

In una lettera inviata al Segretario generale delle Nazioni Unite e al presidente del Consiglio di sicurezza...
Notizia del:

Una minaccia attraversa il mondo

Una minaccia attraversa il mondo, le élite mondiali hanno deciso di dare battaglia non solo per le risorse naturali dei paesi, ma anche per l’imposizione totalitaria della propria visione culturale

di Elias Jaua Milano - Ciudad CCS   C’è uno schema ricorrente nelle cosiddette ‘resistenze’...
Notizia del:     Fonte: TASS

VIDEO. L'aviazione russa elimina più di 200 terroristi dell'ISIS diretti a Deir Ezzor

I terroristi stavano viaggiando verso la città siriana in un convoglio formato da circa venti veicoli, compresi carri armati.

L'aviazione russa ha eliminato oltre 200 membri dell'ISIS, colpendo un convoglio con armi pesanti diretto...
Notizia del:     Fonte: The Sunday Times

'The Sunday Times': L'ISIS ha utilizzato società britanniche per inviare materiale militare in Spagna

L'ISIS ha beneficiato di una rete di aziende collegate ad un ufficio situato a Cardiff, per inviare materiale militare di alta qualità in Spagna e finanziare i piani terroristici nei paesi europei.

"La tecnologia di sorveglianza che è stata inviata in Spagna, dove 14 persone sono morte giovedì...
Notizia del:     Fonte: Sana.sy

Assad: "Abbiamo contrastato il progetto occidentale, ma la battaglia deve continuare fino alla vittoria"

Nel corso di una conferenza organizzata dal Ministero degli esteri, il Presidente siriano, Bashar al Assad ha dichiarato che "l'Occidente ora vive un conflitto esistenziale ogni volta che percepisce che uno Stato vuole prendere parte al suo ruolo."

"Abbiamo pagato un prezzo molto alto in questa guerra, ma siamo stati in grado di contrastare il progetto...
Notizia del:     Fonte: Haaretz

Preoccupato per i nuovi progressi dell'esercito siriano, Netanyahu incontrerà Putin

Il premier del regime israeliano terrà un incontro con il presidente russo Vladimir Putin per discutere gli ultimi sviluppi della guerra in Siria dopo gli ultimi successi dell'esercito siriano.

I media israeliani hanno riferito che il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu incontrerà il suo...
Notizia del:     Fonte: Al Masdar News

L'esercito siriano ha messo l'ISIS in trappola nella Siria centrale

Era solo una questione di tempo e, infatti, adesso l'ISIS si trova completamente assediato nel Governatorato di Hama. Il crollo completo del gruppo terroristico in tutto il deserto siriano in tempi così rapidi, fino a poco tempo, non era affatto previsto.

Come ha riferito 'Al Masdar news', ieri, l'incubo dell'ISIS è diventato una realtà,...
Notizia del:     Fonte: Al MAsdar

Siria, il ruolo chiave dei palestinesi nella lotta all'ISIS

Gli ultimi successi dell'esercito arabo siriano nella Siria centrale contro l'ISIS non sarebbero stati raggiunti senza il contributo dei suoi alleati come le Forze di Difesa nazionale, Liwaa Fatemiyoun (combattenti afgano-iraniani), Hezbollah e soprattutto le diverse unità combattenti palestinesi.

Secondo l'analisi del portale 'Al Masdar News', i guerriglieri palestinesi hanno svolto un ruolo fondamentale...
Notizia del:     Fonte: Reuters

SDF-YPG: Gli USA resteranno in Siria per decenni

Il portavoce delle 'Forze democratiche siriane', un insieme di milizie dominate dalle YPG, afferma che i militari statunitensi rimarranno nella Siria settentrionale a lungo dopo la sconfitta dei terroristi, prevedendo legami duraturi con la regione dominata dai curdi.

Le forze democratiche siriane (SDF) sostenute dagli Stati Uniti, un'alleanza di milizie dominate dal YPG...
Notizia del:

Il terrorismo va sempre condannato: i morti a Barcellona valgono come quelli a Parigi, Mosul o Marawi

In Europa e negli Stati Uniti invece, in base al luogo dell'attentato cambia il racconto. Se avviene nel vecchio continente è terrorismo. Se avviene in Siria sono conseguenze di un regime brutale

di Federico Pieraccini   Che sia Spagna, Inghilterra, Francia, Belgio, Siria, Iraq o Filippine, il terrorismo...
Le più recenti da I media alla guerra
Notizia del:

Ma perché uccidere i terroristi prima che possano parlare?

di Francesco Santonianni   Ma com'è che terroristi che potrebbero essere catturati e, quindi, interrogati in modo da risalire ai mandanti delle loro stragi vengono, invece, sistematicamente...
Notizia del:

"Complottista", i fake media accusano Maduro. Ma le parole di Pompeo (Capo della CIA) le avete ascoltate senza filtri?

  Davvero sbalorditivo il livello di informazione dei media sul Venezuela. Finora ci avevano presentato come oppositori democratici criminali come questi o addirittura come ”eroe”...
Notizia del:

Le bufale del Gruppo de Benedetti vi seguono anche in vacanza

Che si fa quando - già dopo dichiarazioni di generali irakeni - il vice presidente iracheno Al Maliki sottolineando il “ruolo fondamentale” avuto dalle forze armate russe nella liberazione...
Notizia del:

VIDEO. Guerra: quello che non ti hanno mai raccontato

L'AntiDiplomatico presenta il suo nuovo canale YouTube

È questa la promessa del rinnovato canale Youtube de L’Antidiplomatico che si sofferma su alcuni...
Notizia del:

Videoclip - Migranti: l'Imperialismo alla Tito Boeri

E' stato il tormentone degli ultimi mesi: dobbiamo accogliere 160.000 migranti ogni anno perché solo così salveremo l'INPS e la pensione degli Italiani. ** Una bufala,...
Notizia del:

La denuncia video del Parlamentare Pili. Ecco come imbarcano (di nascosto) da Olbia le bombe destinate a massacrare lo Yemen

Ma la prossima volta cosa si inventeranno per nascondere l'invio di bombe destinate a massacrare la popolazione dello Yemen? Nel 2015 per trasportarle dallo stabilimento di Domusnovas (provincia...
Notizia del:

VIDEO: Ius soli e altre Armi di Distrazioni di Massa...

Ci sono cose che si direbbero create solo per darci l’illusione di non essere in una gabbia o per distrarci dalla difesa dei nostri diritti. Lo Ius soli, ad esempio. Non serve affatto, come...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa