/ IL 25 MARZO SONO ATTESI A ROMA PERICOLOSI BLACKBLOCK. NOI SAREMO ...

IL 25 MARZO SONO ATTESI A ROMA PERICOLOSI BLACKBLOCK. NOI SAREMO IN PIAZZA PER FERMARLI

IL 25 MARZO SONO ATTESI A ROMA PERICOLOSI BLACKBLOCK. NOI SAREMO IN PIAZZA PER FERMARLI
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it

di Giorgio Cremaschi

I DISTRUTTORI vengono da tutte le capitali della Unione Europea, qui mostriamo alcuni dei volti più noti, e sono responsabili di una gigantesca ondata di devastazioni e saccheggi.

I colpi delle loro azioni hanno danneggiato gravemente e compromesso forse per sempre il lavoro e il reddito, la scuola, la sanità, le pensioni pubbliche, lo stato sociale e la stessa democrazia.

Essi scatenano i loro raid in tutti i paesi della UE, ma soprattutto in quelli economicamente più fragili.

In Grecia in particolare essi hanno sperimentato le più raffinate tecniche di desertificazione sociale e civile, con danni tali che quel paese è tornato indietro di 100 anni.

Ora i devastatori si chiuderanno nelle loro zone rosse per agire indisturbati a danno del 90% dei popoli e a favore di una piccola minoranza di super ricchi, che sta rastrellando i risultati dei loro saccheggi. 

Il 25 marzo noi saremo a Roma per fermare i devastatori e difendere la nostra terra e le nostre vite dai loro assalti.

Ci vediamo alle 14 in Piazza della Repubblica.

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
Le più recenti da Dalla parte del lavoro
Notizia del:

A Trieste una grande manifestazione al fianco di Sasha Colautti e Augustin Breda

di Giorgio Cremaschi   Grande manifestazione a Trieste con Sasha Colautti e Augustin Breda, colpiti dalle multinazionali Wartsila ed Electrolux perché non piegano la testa, né...
Notizia del:

Il CETA è in Senato. Il silenzio assordante sul trattato internazionale che cambierà per sempre le vostre vite

"Tutti dicono di voler cambiare i trattati dopo, ma pochi cercano di fermarli prima."

di Giorgio Cremaschi Il degrado della nostra democrazia è ben rappresentato dal fatto che uno ...
Notizia del:

Ora lo dice la sentenza definitiva: la strage di Brescia è fascista e di Stato

Lo gridavamo nelle piazze perché lo sapevamo

di Giorgio Cremaschi   Lo è come tutte le grandi stragi che dal 1969, da piazza Fontana, a quella...
Notizia del:

Una strage di stato di mercato di classe (ancora impunita)

di Giorgio Cremaschi I probabili cento morti bruciati vivi nella Grenfell Tower di Londra non stanno suscitando lo scandalo che meriterebbe un strage criminale di tali proporzioni. Forse perché...
Notizia del:

Ius soli: sempre dalla parte dei diritti

di Giorgio Cremaschi Sono totalmente favorevole allo Ius Soli, così come ad ogni legge che ha affermato ed esteso i diritti delle persone dal 1789 ad oggi. Questo non vuol dire che non veda...
Notizia del:

TORNANO I LICENZIAMENTI POLITICI E RIPARTONO DALLE MULTINAZIONALI

di Giorgio Cremaschi  Negli anni 50 del secolo scorso un'ondata di licenziamenti politici si abbatté sulle fabbriche italiane. Essi colpirono i rappresentanti sindacali della Cgil,...
Notizia del:

UN CONTRATTO AL PREZZO DI UN CAFFÈ. LA VERGOGNA È UFFICIALE

di Giorgio Cremaschi Questa cifra offensiva è frutto del vergognoso contratto firmato da Fim Fiom Uilm pochi giorni prima del referendum costituzionale, tra gli applausi congiunti delle delegazioni...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa