/ Il leader di una cellula jihadista arrestato a Melilla era iscrit...

Il leader di una cellula jihadista arrestato a Melilla era iscritto al partito di Rajoy (PP)

Il leader di una cellula jihadista arrestato a Melilla era iscritto al partito di Rajoy (PP)
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it

Il presidente del PP di Melilla (Spagna) e il presidente della città autonoma hanno annunciato in una conferenza stampa convocata d'urgenza, di aver espulso dal partito il tesserato del PP di Melilla arrestato oggi come potenziale leader di una cellula jihadista che si preparava ad imminenti atti di terrorismo. Lo riporta El Diario.





I due hanno confermato che l'uomo è iscritto al PP, anche se, hanno sottolineato, non pagava la quota annule da circa tre anni. L'uomo di 39 anni, di origini marocchine, lavorava al Centro de Acogida de Menores del "Fuerte del Purísima" de Melilla, dove sono accolti 300 minori non accompagnati. 
 

Il presidente della città autonoma di Mellilla, Juan José Imbroda, ha riconoscuto che in questo centro c'era la percezione che la persona si "stesse radicalizzando" . Nell'ultimo anno "ha registrato diverse ore di lavoro di assenza", per questo la sua assistenza al centro era divenuta "irregolare".

Il presunto leader della cellula terrorista, residente a Melilla e detenuto dalle autorità marocchine, realizzava reclutamento e indottrinamento, sfruttando la sua posizione di assistente educativo con i giovani nel centro, secondo la strategia globale dell'Isis. Lo ha dichiarato il Ministero degli interni. 
 

La polizia spagnola, riporta l'agenzia ANSA, ha annunciato lo smantellamento in cooperazione con quella marocchina di una cellula jihadista con basi nell'enclave di Melilla e in Marocco. Secondo il ministero degli interni la cellula si trovava in una "pericoloso stadio di attivazione" e gli arrestati realizzavano addestramenti notturni e preparavano attentati. Uno dei sei fermati ha la nazionalità spagnola, gli altri sono cittadini marocchini.

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
Le più recenti da Europlot
Notizia del:

USB, Piacenza. Prof. Vasapollo: "Se si abituano a toglierti i diritti, te li toglieranno sempre".

"Se si abituano a toglierti i diritti, te li toglieranno sempre". "I diritti non rimangono per sempre". Pubblichiamo in questi cinque brevi video alcuni importanti stralci del discorso...
Notizia del:

“Il mio stipendio basta appena per mangiare”. Il dramma censurato dei lavoratori in Grecia

Di Keep Talking Greece, 4 novembre 2017  (traduzione di Voci dall'estero)   Le riforme hanno gravi effetti collaterali. Dalla crisi economica in Grecia è emersa una...
Notizia del:

"Ho salvato la Spagna". La "nuova" Repubblica parte dal franchismo

Viene presentata oggi la "Nuova" Repubblica. E per l'occasione il direttore in persona, Mario Calabresi pubblica un'intervista (molto prona) esclusiva al premier (post?)franchista...
Notizia del:

Manolis Glezos, 95 anni commemora così le vittime della rivolta degli studenti del 1973

Grecia

Da Asia Blog Manolis Glezos, il partigiano che nel 1941 strappò via la bandiera con la svastica dall'Acropoli...
Notizia del:

SI al "Brancaccio" del Popolo: Nella lotta di classe imperante, milioni non hanno rappresentanza. E' il momento di crearla

"Dopo il buco politico apertosi con il fallimento dell’operazione Teatro Brancaccio, un gruppo di giovani attivisti napoletani ha convocato una assemblea pubblica per sabato 18 novembre a Roma (ore 11.00 al Teatro Italia) con un spirito che, almeno, evoca questa necessità di una rottura del quadro esistente. Se ci eravamo tenuti consapevolmente alla larga dal Brancaccio, parteciperemo invece a questa assemblea e con spirito positivo, dando la dovuta priorità ai contenuti che riteniamo dirimenti."

di Sergio Cararo - Contropiano In questi giorni, in un pezzo del nostro mondo, il dibattito pubblico sui...
Notizia del:

Nella Grecia sotto occupazione della Troika si muore a 90 anni per riscaldare la casa con una "bottiglia d'acqua elettrica"

Una donna di 90 anni è morta per l'incendio generato dalla "bottiglia di acqua elettrica" utilizzata per riscaldare l'abitazione. L'incendio è scoppiato domenica...
Notizia del:

“Operazione Verità”. Per il cambiamento, serve combattere il vero nemico. E per farlo serve la verità.

"L’operazione verità risultante dallo sciopero generale del 10 e dalla manifestazione dell’11 novembre, indica oggi l’unico vero percorso possibile: un fronte politico e sociale di forze ben coordinate tra loro che perseguono la rottura del quadro esistente, si organizzano per farla crescere nel blocco sociale che condivide interessi materiali ed etici, si misurano con le soluzioni a breve, medio e lungo periodo per concretizzarla."

di Sergio Cararo* Se anche il direttore de La Repubblica comincia a parlare di “falò...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa