/ Il Pentagono pianifica le strategie per possibili guerre con Russ...

Il Pentagono pianifica le strategie per possibili guerre con Russia e Cina

Il Pentagono pianifica le strategie per possibili guerre con Russia e Cina
 

Le parole di Paul J. Selva, vicepresidente dello Stato maggiore degli Stati Uniti

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Il Pentagono intende "ridisegnare le sue forze" per affrontare dei possibili conflitti armati con la Russia e la Cina. Lo afferma il generale Paul J. Selva, vicepresidente dello Stato maggiore degli Stati Uniti, avvertendo che gli Stati Uniti non sono in grado di affrontare entrambi i fronti allo stesso tempo. Lo riporta RT.

"Ci sono due sfide uniche che dobbiamo affrontare, e alcuni elementi si sovrappongono, ma restano su due piani separati", ha affermato Selva gioved', aggiungendo che i due fronti richiedono diverse progettazioni che "competere una con l'altra" per le risorse del Pentagono.





Il generale ha spiegato che gli Stati Uniti devono sviluppare i profili delle sue forze armate in base a ciascun rivale. "Qualsiasi battaglia con la Cina, se dovesse accadere, sarà in gran parte una battaglia marittima e aerea", dice Selva. E nel caso della Russia, "sarebbe fondamentalmente un combattimento aereo e terrestre, sostenuto dalla componente marittima", ha aggiunto.

Selva ha ricordato che, nella strategia di difesa nazionale recentemente presentata, Washington identifica Mosca come una sfida "globale" e considera, oltre a Pechino, una "minaccia" più seria del terrorismo.

In precedenza, il vicepresidente dello Stato maggiore aveva affermato che la Russia e le armi nucleari della Cina stanno migliorando rispetto a quelle degli Stati Uniti.
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
Le più recenti da World Affairs
Notizia del:     Fonte: Euronews

Russia: Gli Stati Uniti intendono rimanere in Siria per sempre

Gli Stati Uniti cercano di separare una vasta regione dal resto del territorio siriano, ha avvertito ieri il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov, il quale ha ribadito che Washington intende rimanere nel paese arabo a tempo indefinito.

"(Gli statunitensi) sembrano voler dividere gran parte del territorio siriano dal resto del paese, per creare...
Notizia del:     Fonte: Al Manar

Nasrallah: Possiamo distruggere le piattaforme petrolifere israeliane nel giro di poche ore

Il segretario generale di Hezbollah Sayyed Hassan Nasrallah ribadisce che la presenza degli USA nella regione è data dalla volontà di impadronirsi delle risorse naturali.

In occasione della ricorrenza del martirio di due leader del Movimento di resistenza libanese Hezbollah, il segretario...
Notizia del:

Jean-Luc Melenchon da Napoli: «La Russia non è un nostro nemico»

Il leader francese invita anche a contrastare le politiche guerrafondaie della NATO

  Dall’ex Opg di Napoli dove si è recato per un incontro con gli esponenti della lista Potere...
Notizia del:

Consiglio Mondiale della Pace: "E' un dovere difendere le vittorie della Siria contro il terrorismo, per il dialogo e la sovranità"

di Socorro Gomes, presidente del Consiglio Mondiale della Pace da cebrapaz.org.br Traduzione di Marx21.it Le forze di pace giudicano con ottimismo i progressi della Siria di fronte...
Notizia del:     Fonte: Al Masdar News - Al Mayadeen

L'Esercito siriano rifiuta la proposta delle YPG di entrare ad Afrin, ma continuerà a permettere il passaggio dei rinforzi curdi da Aleppo

Il portale di notizie 'Al Masdar News' ha smentito che l'esercito siriano entrerà ad Afrin, nord della Siria, per combattere l'aggressione turca, rifiutando la proposta delle YPG curde.

Ieri il canale libanese 'Al Mayadeen' ha annunciato che "lo schieramento di truppe siriane nei prossimi...
Notizia del:     Fonte: http://redstar.ru

La Russia ha lanciato più di 100 missili da crociera durante l'operazione anti-terrorismo in Siria

Il gruppo di attacco della portaerei russa nel Mediterraneo è riuscito a raggiungere più di 1.250 obiettivi terroristici in Siria.

Durante l'operazione antiterrorismo in Siria la marina russa ha lanciato contro le posizioni dei terroristi...
Notizia del:     Fonte: SANA

Cuba: sosteniamo la Siria e apprezziamo la sua fermezza contro il terrorismo e l'imperialismo

Cuba ribadisce la sua solidarietà e appoggio alla Siria elogiando la fermezza dei siriani di fronte al terrorismo e all'imperialismo.

Durante il suo incontro con il ministro siriano dell'Istruzione superiore, Atef Nadaf, a L'Avana, ieri,...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa