/ La Jornada: Spudorata montatura della CNN contro il Venezuela

La Jornada: Spudorata montatura della CNN contro il Venezuela

La Jornada: Spudorata montatura della CNN contro il Venezuela
 

La CNN in spagnolo si è trasformata in un’altra emittente controrivoluzionaria come quelle fetide di Miami

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it


di Angel Guerra Cabrera - La Jornada
 

Il 13 di febbraio, il Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti ha accusato il vicepresidente esecutivo del Venezuela, Tarek El Aissami, di essere un narcotrafficante e annunciato sanzioni contro la sua persona: ritiro del visto e confisca dei beni posseduti negli Stati Uniti. Giorni prima, un gruppo di parlamentari statunitensi, tra cui spiccano i controrivoluzionari di origine cubana Ileana Ros-Lehtinen, Robert Menéndez, Marco Rubio, Mario Díaz Balart, avevano indirizzato una lettera al presidente Donald Trump dove sollecitavano una linea più dura nei confronti del Venezuela e si scagliavano contro El Aissami, accusandolo di legami con il narcotraffico e il terrorismo internazionale. Gli autori della missiva, oltre all’incessante attività contro Cuba, trasformata in un redditizio business, appoggiano gruppi che avversano i processi progressisti in America Latina. 

 

Il giorno seguente il presidente Nicolás Maduro ha respinto le accuse definendole «illegali, inaudite e infami» aggiungendo che il suo governo avrebbe preso tutte le azioni legali del caso per smontare questa infamia. Su indicazione di Maduro la brillante Ministro degli Esteri, Delcy Rodriguez, ha immediatamente consegnato due note di protesta all’incaricato d’affari di Washington a Caracas, con la richiesta di rispetto verso il vicepresidente El Aissami e una rettifica del suo governo. 

 

Parallelamente alla lettera dei parlamentari, l’insopportabile CNN annunciava in pompa magna un’inchiesta sui legami di El Aissami con il narcotraffico e il terrorismo, risultato di pluriennali indagini - cha coincidenza! - trasmessa il giorno stesso in cui il Dipartimento del Tesoro rendeva note le accuse. Bisogna ricordare che il giorno precedente, il terrorista di origine cubana Carlos Alberto Montaner, commentatore principe della rete televisiva, dedicava il suo spazio allo stesso tema. Montaner, divenuto un intellettuale per opera e grazia della CIA, ha evidenziato i legami di El Aissami con il terrorismo! A Cuba non hanno dimenticato le sue azioni terroristiche contro cinema e luoghi pubblici e il ritrovamento di detonatori ed esplosivi nella sua abitazione. 

 

Il ruolo della CNN in questo nuovo capitolo della calunniosa telenovela contro il Venezuela è stato molto significativo. In tutti i programmi, il martedì, si è insistito sulla questione dando molto spazio a screditati personaggi legati alla controrivoluzione. 

 

Mercoledì, il ministro degli Esteri Rodríguez polverizzava le accuse e smascherava come impostore il principale testimone del programma trasmesso il lunedì.  

 

La differenza tra la CNN con alla testa Ted Turner e quella attuale è la stessa che intercorre tra il giorno e la notte. Non è che allora non difendeva il libero mercato e la democrazia liberale che gli Stati Uniti hanno sempre preteso di imporre al mondo intero. Naturalmente lo faceva. Ma era attenta a mantenere professionalità e un certo equilibrio che allora caratterizzava alcuni media negli Stati Uniti. 

 

Tutto questo è andato perso da tempo e il suo declino è rapidamente avanzato quando l proprietà è passata a Time Warner, il terzo più grande conglomerato mediatico del mondo, a sua volta posseduto dalla piovra AT&T. La CNN in spagnolo si è trasformata in un’altra emittente controrivoluzionaria come quelle fetide di Miami, ma con molte risorse finanziarie. Il suo ruolo è quello di braccio comunicativo del comando sud delle forze armate degli Stati Uniti nelle sue guerre sporche contro i governi nazionali e popolari e i popoli dell’America Latina. 

 

Si è anche distinta per il suo costante martellamento contro i governi patriottici e rivoluzionari di Rafael Correa ed Evo Morales, come in precedenza contro Cristina Fernández de Kirchner, che continua ad osteggiare. Per la copertura mediatica offerta al golpe mediatico-parlamentare-giudiziario contro Dilma Rousseff, così come in precedenza ai colpi di Stato che hanno rovesciato Zelaya in Honduras e Fernando Lugo in Paraguay. 

 

La CNN, inoltre, insieme ai media della Società Interamericana della Stampa e i principali di Spagna ed Ecuador, è stata partecipe del terrorismo mediatico contro Lenín Moreno, la cui elezione a presidente domenica 19 nelle elezioni ecuadoriane, garantirà continuità alla raggiante Revolución Ciudadana. 

 

(Traduzione dallo spagnolo per l’AntiDiplomatico di Fabrizio Verde)

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Fonte: http://www.jornada.unam.mx/
Notizia del:
comments powered by Disqus
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Notizia del:

Respingere le minacce di Trump contro il Venezuela

Dichiarazione del Centro Brasiliano di Solidarietà ai Popoli e Lotta per la Pace

  da cebrapaz.org.br Traduzione di Marx21.it Vari movimenti sociali e governi hanno condannato...
Notizia del:     Fonte: http://globovision.com/

Venezuela: l'oppositore Capriles avrebbe ricevuto ingenti finanziamenti dalla multinazionale Odebrecht

A rivelarlo è l’emittente televisiva Globovision, notoriamente vicina all’opposizione venezuelana

  Guai giudiziari in arrivo per Henrique Capriles. L’ex candidato presidenziale, sconfitto da Maduro,...
Notizia del:     Fonte: Avn

Venezuela, la Costituente assume alcune competenze dell'Assemblea Nazionale per garantire pace e stabilità. L'opposizione calpesta ancora la Costituzione

Delcy Rodriguez ha ricordato che l’Assemblea Nazionale Costituente è stata eletta da oltre 8 milioni di persone attraverso elezioni libere, dirette e universali, al fine di frenare il piano sedizioso della destra contro la pace del popolo e la Rivoluzione Bolivariana

di Fabrizio Verde   L’Assemblea Nazionale Costituente del Venezuela ha approvato un decreto dove...
Notizia del:

Il fattore Cuba: guerra psicologica e guerra asimmetrica contro il Venezuela

Viviamo una dittatura mediatica globale. Che dobbiamo combattere in un nuovo scenario di guerra asimmetrica

di José Manzaneda, coordinatore di Cubainformación - Cubainformazione   La presunta...
Notizia del:

Venezuela e la "sinistra piccolo borghese critica-critica": una riflessione

“Maduro non è Chavez”? I nemici sono sicuramente gli stessi. E coincidono con quelli di Allende come ha sottolineato l'esperto argentino Carlos Aznarez

  di Geraldina Colotti*,  19 agosto 2017     Dall'Italia alla Francia, dalla...
Notizia del:

Venezuela, 23 elezioni in 18 anni, record mondiale: ma per i media è un "regime"!

Con le elezioni regionali previste per ottobre, il Venezuela avrà celebrato ben 23 elezioni in soli 18 anni. Un vero e proprio record mondiale in termini di democrazia e partecipazione popolare

di Fabrizio Verde   Con le elezioni regionali previste per ottobre, il Venezuela avrà celebrato...
Notizia del:

I veri sconfitti in Venezuela: i media

di Leopoldo Santos Ramirez - La Jornada   L'industria dei media, degli USA, si sta muovendo tra le contraddizioni della politica interna USA e della politica internazionale senza adempiere...
Notizia del:

Partito comunista venezuelano: "L'aggressione contro il nostro popolo è internazionale. Anche la risposta deve esserlo".

Dichiarazione di Carlos Aquino, dell'Ufficio Politico del Partito Comunista del Venezuela (PCV)

  da prensapcv.wordpress.com Traduzione di Marx21.it “Le recenti dichiarazioni di Donald...
Notizia del:

Rete di estorsione del MP, capeggiata dal deputato Ferrer, avrebbe estorto ad alcune società oltre 6 milioni di dollari

Cabello, accompagnato da un gruppo di costituenti, ha formalizzato la denuncia presso il Procuratore Generale, Tarek William Saab, a cui ha consegnato i documenti originali che attestano come il deputato Ferrer con Pedro Lupera, procuratore nazionale in attività, e Gioconda González, capo dell'ufficio del ex procuratrice Luisa Ortega, posseggano conti bancari alle Bahamas

da Avn   Alti funzionari e dirigenti del Ministerio Público (MP), presumibilmente guidati dal...
Notizia del:     Fonte: http://italia.embajada.gob.ve/

Venezuela, Isaías Rodríguez: I documenti presentanti sono la prova schiacciante delle accuse rivolte al Pubblico Ministero

L'ex Procuratore Generale della Repubblica ha indicato che i documenti presentati dal costituente Diosdado Cabello rappresentano una forte prova dei fatti denunciati

da italia.embajada.gob.ve Il secondo vicepresidente dell'Assemblea Nazionale Costituente (ANC), Isaías...
Le più recenti da World Affairs
Notizia del:

Evo Morales: «Gli Stati Uniti dotarono di armi chimiche Saddam per la guerra contro l'Iran»

Il presidente boliviano denuncia la «doppia morale dell'impero»

  Attraverso il proprio profilo Twitter, il presidente dello Stato Plurinazionale di Bolivia, Evo Morales,...
Notizia del:

Ucraina: schiavitù per i lavoratori e bombe per il Donbass

Questi non sono che i frutti di quella majdan Nezaležnosti, piazza Indipendenza, che il 24 agosto si appresta a celebrare il 26° anniversario della nezaležnosti

di Fabrizio Poggi - Contropiano   Oltre alla guerra nel Donbass, alla crisi economica che ha ridotto...
Notizia del:     Fonte: http://globovision.com/

Venezuela: l'oppositore Capriles avrebbe ricevuto ingenti finanziamenti dalla multinazionale Odebrecht

A rivelarlo è l’emittente televisiva Globovision, notoriamente vicina all’opposizione venezuelana

  Guai giudiziari in arrivo per Henrique Capriles. L’ex candidato presidenziale, sconfitto da Maduro,...
Notizia del:     Fonte: TASS

VIDEO. L'aviazione russa elimina più di 200 terroristi dell'ISIS diretti a Deir Ezzor

I terroristi stavano viaggiando verso la città siriana in un convoglio formato da circa venti veicoli, compresi carri armati.

L'aviazione russa ha eliminato oltre 200 membri dell'ISIS, colpendo un convoglio con armi pesanti diretto...
Notizia del:     Fonte: The Sunday Times

'The Sunday Times': L'ISIS ha utilizzato società britanniche per inviare materiale militare in Spagna

L'ISIS ha beneficiato di una rete di aziende collegate ad un ufficio situato a Cardiff, per inviare materiale militare di alta qualità in Spagna e finanziare i piani terroristici nei paesi europei.

"La tecnologia di sorveglianza che è stata inviata in Spagna, dove 14 persone sono morte giovedì...
Notizia del:

Il latte nero del terrore: Breve storia della “guerra sporca” anticomunista in italia (1945-73)

Occorre riprendere in mano la storia della “guerra sporca” così come si è articolata strutturalmente nel nostro Paese, per capirne i passaggi di fase che ha attraversato e la sua sostanziale riproposizione in chiave aggiornata

di Giacomo Marchetti - Contropiano   Il clima politico-sociale che la cura Minniti sta imponendo al...
Notizia del:     Fonte: Avn

Venezuela, la Costituente assume alcune competenze dell'Assemblea Nazionale per garantire pace e stabilità. L'opposizione calpesta ancora la Costituzione

Delcy Rodriguez ha ricordato che l’Assemblea Nazionale Costituente è stata eletta da oltre 8 milioni di persone attraverso elezioni libere, dirette e universali, al fine di frenare il piano sedizioso della destra contro la pace del popolo e la Rivoluzione Bolivariana

di Fabrizio Verde   L’Assemblea Nazionale Costituente del Venezuela ha approvato un decreto dove...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa