/ La Troika vuole commissariare l'Italia per "salvare" il MPS

La Troika vuole commissariare l'Italia per "salvare" il MPS

La Troika vuole commissariare l'Italia per salvare il MPS
 

Lidia Undiemi: "Con l'azionamento del MES, l'Italia farebbe la stessa fine della Grecia"

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it

"La Troika vuole commissariare l'Italia per "salvare" il MPS. Abbiamo detto "NO" e adesso vogliono attaccare la nostra democrazia imponendo leggi e riforme contro i cittadini", ha scritto oggi Lidia Undiemi, esperta di diritto ed economia, tra le prime a denunciare il golpe morbido in atto con l'approvazione del Mes e Fiscal Compact ormai cinque anni fa.

Ascoltata telefonicamente da l'AntiDiplomatico ha precisato: "A distanza di quasi cinque anni dal mio primo appello, continuo la mia battaglia contro la Troika, perché il rischio è più vivo che mai oggi. L'utilizzo di meccanismi sovranazionali come il MES (O Fondo Salva Stati) per il salvataggio di Mps ci farebbe fare la stessa fine della Grecia".

E sarebbe la beffa delle beffe per un popolo, quello italiano, che il 4 dicembre ha mandato un chiaro messaggio opposto. "Attraverso le famigerate rigorose condizioni da applicare, riuscirebbero ad imporci tutte quelle 'riforme' dei mercati che sino ad oggi hanno chiesto, ottenendo la definitiva distruzione dei diritti dei lavoratori e del benessere dei cittadini".

Si tratta prima di tutto di una battaglia d'informazione. "Per questo mi rivolgo direttamente ai cittadini italiani per spiegare tutte i possibili scenari che potrebbero presto divenire reaòtà", ha concluso Lidia Undiemi, dando appuntamento ad una diretta streaming oggi alle 19.00 per rispondere direttamente alle domande di tutti.
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
Le più recenti da L'intervista
Notizia del:

Intervista a D. G. Novikov (KPRF): "Siamo pronti a celebrare a dovere il centenario della Rivoluzione del 1917, un grande cambiamento per l'umanità"

Il deputato della Duma e vice segretario del Comitato Centrale del Kprf: "Le sanzioni non hanno peggiorato i rapporti economici Usa- Russia, ma solo quelli Russia-UE"

di Danilo Della Valle Nella Mosca del 1917, nella prima metà di Agosto, si organizzava nel Teatro...
Notizia del:

Intervista a Pablo Kunich, giornalista uruguayano in Venezuela: vi racconto da chi (e per conto di chi) è composta la "resistencia"

"I media nascondono che la maggior parte delle vittime appartiene alla classe lavoratrice, chavisti, forze dell'ordine o gente povera che non manifestava"

di Geraldina Colotti* 13 agosto 2017 Durante il nostro ultimo viaggio in Venezuela abbiamo intervistato...
Notizia del:

Intervista al Prof. Escarra, grande costituzionalista venezuelano: "Ho avuto differenze con il chavismo in passato. Difendo la Costituente, Maduro è un grande democratico"

Sulle destre Escarra dichiara: "Nonostante la violenza di questi settori che oggi si sono impadroniti di tutta l'opposizione, dobbiamo fare uno sforzo di dialogo, che il presidente sta perseguendo in ogni modo."

di Geraldina Colotti*, Caracas Il professore Hermann Escarra è uno dei più grandi costituzionalisti...
Notizia del:

Il fratello del Comandante Hugo Chavez: "Gli Usa parlano di democrazia, ma agiscono da fascisti"

In un'intervista a Ernesto Navarro di RT, il fratello del Comandante Hugo Chavez e neo-eletto costituente in Venezuela, Adán Chávez, commenta la decisione degli Stati Uniti di sanzionare...
Notizia del:

LA ASAMBLEA CONSTITUYENTE EN VENEZUELA DEL, POR Y PARA EL PUEBLO EN DEFENSA DE LA SOVRANIA Y AUTODETERMINACIÓN BOLIVARIANA

Entrevista de Redazione Radio Città Aperta a prof. L. VASAPOLLO

TRAD. de Pepe Valenzuela    Seguimos con el trabajo de dar noticias y de contextualizar la situación...
Notizia del:     Fonte: http://www.eldiario.es/

Venezuela, parla un osservatore spagnolo: «Il risultato è inappellabile. Sono otto milioni di persone»

Vicent Garcés è un ex eurodeputato appartenente al PSOE spagnolo che ha seguito elezioni per l'Assemblea Costituente come osservatore internazionale

  «Il risultato è inappellabile. Sono otto milioni di persone. Una partecipazione del 42%, nonostante...
Notizia del:

"Una lezione all'eurocentrismo, compreso quello di sinistra, che non fa altro che riproporsi come nuovo colonialismo."

Su gentile concessione di Contropiano Proseguiamo il lavoro per dare notizia, e contestualizzarla, di quanto sta avvenendo in Venezuela. Per un punto sulla situazione dopo il voto di domenica...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa