/ L'umanità è morta. Il video degli ultimi momenti dei 68 bambini s...

L'umanità è morta. Il video degli ultimi momenti dei 68 bambini siriani prima di essere trucidati

L'umanità è morta. Il video degli ultimi momenti dei 68 bambini siriani prima di essere trucidati
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
La strage di bambini ad Aleppo. Sono 68! 68 giovani vite che lasciavano le zone occupate dai terroristi (o ribelli moderati per lo stupro semantico compiuto dai mezzi di comunicazione occidentali) che occupano le loro città e venivano trasferite nelle aree sotto il controllo del governo di Damasco. 



Uno di quei "ribelli moderati", che l'occidente finanzia supporta e arma, ha deciso che quelle giovani vite dovevano finire con un atto vile, il più barbaro che possa esistere.

Questa volta non ci sarà Luciana Littizzetto e le patetiche messe in scena di attori o presunti tali. Non ci sarà Save the Children o un'altra Ong a dichiarare che "l'umanità è morta" questa volta. Non ci saranno filosofi della vita a dirci che la linea rossa è stata oltrepassata questa volta. E il motivo è semplice: non ci sono campagne di guerre da preparare sulla base di notizie false, bombe umanitarie da sganciare o democrazie da esportare. 

Questo è il video dei bambini poco prima di entrare in quegli autobus che avrebbero dato loro tranquillità lontano dai terroristi o "ribelli moderati". Ma uno di loro, un "ribelle moderato", ha deciso di portarsi via le loro giovani vite. Il fatto che i giornali italiani e le trasmissioni d'"approfondimento" ancora non abbiano la libertà nemmeno per dirvi con chiarezza chi siano i responsabili vi fornisce tutte le risposte che cercavate. Non possono semplicemente dirvi la verità oggi, perché dovrebbero ammettere che sono sette anni che vi mentono. Ribellatevi, spegneteli.

 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
Le più recenti da World Affairs
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Nasrallah: L'Arabia saudita è troppo codarda per scatenare una guerra contro l'Iran

Il Segretario generale di Hezbollah, Seyed Hasan Nasrallah ha dichiarato che il regime saudita è troppo debole e vile per lanciare una guerra contro l'Iran.

 In un discorso televisivo tenuto oggi per la Giornata Mondiale di al  , il segretario generale del Movimento...
Notizia del:     Fonte: teleSUR

Una tigre a Cancun: spettacolare intervento di Delcy Rodriguez all'OSA (Video)

La ministra degli Esteri della Repubblica Bolivariana del Venezuela zittisce i paesi satelliti dell'Impero statunitense

di Fabrizio Verde   «Credo che la ministra degli Esteri, che deve lasciare l’incarico in...
Notizia del:

Evo Morales: "Il Cile è l'Israele dell'America Latina"

Il presidente della Bolivia, Evo Morales, ha definito il Cile "l'Israele dell'America Latina" per la sentenza "a morte civile" contro nove suoi connazionali.   Chile...
Notizia del:

Ambasciatore siriano all'ONU, La Siria chiede rispetto per la sovranità del Venezuela

L'Ambasciatore della Repubblica araba Siriana alla sede Onu di Ginevra, Hussam Eddin Ala, ha invitato tutti gli stati a rispettare pienamente la sovranità del Venezuela, non interferire nei...
Notizia del:

La "dignità dei popoli dei Caraibi" e la grande sconfitta politica delle destre imperiali

di Geraldina Colotti* - Il Manifesto   Le destre lo davano per certo: questa volta Maduro avrebbe perso all’Osa e avrebbe dovuto subire l’imposizione della Carta democratica interamericana. Per...
Notizia del:

Siria. Parla il cugino del pilota abbattuto: “Gli Usa proteggono l’Isis. Tre ufficiali israeliani morti nel convoglio colpito”

Mohyddin Fahd, è il cugino del pilota, Ali Fahd, che guidava l'aereo siriano abbattuto dalla coalizione Usa nella campagna di Raqqa la settima scorsa. In un'intervista a Ruptly....
Notizia del:

Venezuela: il popolo vuole la pace e la Costituente

Le destre applicano le teorie del "caos costruttivo" escogitate dal pensatore statunitense Brzezinski, recentemente defunto, "e che abbiamo già visto applicate in Libia, Siria"

di Fabio Marcelli* Guarimba è una parola apparentemente innocente che corrisponde a un gioco infantile,...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa