/ Ma Amnesty International quando condannerà chi brucia vivi i chav...

Ma Amnesty International quando condannerà chi brucia vivi i chavisti e il fascismo in Venezuela

Ma Amnesty International quando condannerà chi brucia vivi i chavisti e il fascismo in Venezuela
 

Il fascismo reale dell'opposizione in Venezuela, che brucia vivi e ammazza i chavisti, viene nascosto e quindi legittimato dai media mainstream italiani e le varie Ong dei "diritti umani"

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it


di Fabrizio Verde

 

L’attacco al Venezuela continua con inaudita virulenza. Il paese sudamericano è assediato: all’interno da un’opposizione golpista che attraverso crescenti attacchi terroristici cerca la destabilizzazione dopo che è sostanzialmente fallito il tentativo di arrivare a una caduta del governo Maduro strozzando l’economia, bloccando la produzione in una fase delicata in cui il rezzo del petrolio ha subito una drastica caduta. 



 

Dall’esterno, il Venezuela è attaccato senza soluzione di continuità dal circuito mediatico mainstream e dai principali partito governativi in Europa. La situazione politica nella patria che fu di Bolivar e Chavez, viene letteralmente stravolta. La prima fase del lavoro sporco è portata avanti dai principali media come ‘La Repubblica, ‘Il Corriere della Sera’, ‘La Stampa’, ‘Il Fatto Quotidiano’, coadiuvati dalla tv di Stato, stravolgendo i fatti che si susseguono a Caracas. Le manifestazioni violente vengono raccontate come pacifiche, i morti a causa delle azioni terroristiche organizzate dall’opposizione di destra imputati all’azione repressiva del governo Maduro. Il paese viene descritto alla fame, ma non vengono riportati gli assalti ai magazzini dove gli oppositori distruggono tonnellate di cibo pronto per essere immesso in commercio. Che viene definito a ogni piè sospinto come ‘regime’. Sinistro parallelo con quanto accaduto in precedenza con Gheddafi e Assad. L’intento è quello di preparare l’opinione pubblica all’idea dell’invasione ‘umanitaria’?

 

La deformazione della verità continua imperterrita nonostante le smentite arrivino ormai dallo stesso campo avverso al chavismo: appena ieri l’ambasciata statunitense a Caracas ha diramato un comunicato dove allerta i cittadini nordamericani circa le manifestazioni dell’opposizione. Queste sono violente e tutt’altro che pacifiche, quindi i cittadini statunitensi sono invitanti a starne alla larga. Sulla stessa lunghezza d’onda anche il giornalista Ramon Camacho, molto seguito negli ambienti dell’opposizione venezuelana, che ha invitato i venezuelani a stare lontano dall’autostrada ‘Francisco Fajardo’, dove terroristi vicini alla MUD hanno attaccato la Guardia Nazionale Bolivariana con armi da fuoco. 

 

Se lo affermano loro, quando si accorgeranno di questo i media mainstream italiani? ‘La Repubblica’, ‘il Fatto Quotidiano’ e ‘Corriere della Sera’ in primis. Quando condanneranno le azioni terroristiche in Venezuela ineffabili ONG come Amnesty International? 

 

In seguito alla narrazione post-veritiera del circuito mainstream entra in campo la politica: attraverso risoluzioni o interrogazioni parlamentari, spesso basate sulle notizie distorte tratte dai media, il Partito Democratico, così come i partiti di destra, chiedono al governo di condannare la ‘repressione del regime di Maduro’, oppure di prendere iniziative affinché venga ‘ristabilita la legalità’. Di agire presso il governo di Caracas per salvaguardare la comunità italiana. 

 

Insomma, azioni strumentali volte a sommare ingerenze nefaste, alle azioni eversive organizzate dall’opposizione fascista.

 

Un modus operandi che legittima le azioni di crescente violenza terrorista poste in essere dall’opposizione al chavismo che si sente sempre più legittimata anche a compiere barbarie come l’omicidio a sangue freddo. L’ultima vittima dell’odio fascista risponde al nome di Jose Rivas Aranguen, candidato all’Assemblea Costituente, freddato con 11 colpi di pistola al volto mentre si apprestava a intervenire in un comizio organizzato a Maracay, nello Stato Aragua. 

 

Questo è il fascismo reale che agisce in Venezuela e viene sostenuto e legittimato dai media mainstream italiani e il Partito Democratico. 

 

Quello stesso fascismo reale che ha prodotto il barbaro assassinio del giovane lavoratore Orlando Figuera, dapprima accoltellato e poi dato alle fiamme perché colpevole di essere nero e chavista. 

 

Quello stesso fascismo reale che produce attentati contro la Guardia Nazionale Bolivariana e linciaggi contro i chavisti. 

 

A questo punto ci chiediamo: dov’è Amnesty International, dove sono le ONG, dove sono finiti i professionisti dei diritti umani? I nostri media perché continuano a mistificare? E il Partito Democratico cosa fa? In Italia si schiera a parole contro il fascismo, mentre lo sostiene in Venezuela?


P.s. Su Amnesty International che, come in passato soprattutto per il caso di Libia e Siria, ha scelto la via di testa di ponte dell'interventismo "umanitario" vi è questa importante lettera aperta a prima firma Adolfo Pérez Esquivel - Premio Nobel per la pace 1980. Carcerato e torturato dalla dittatura argentina.

Leggi Amnesty International e il Venezuela: una lettera critica al portavoce italiano R. Noury

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Notizia del:     Fonte: http://italia.embajada.gob.ve/

Il Venezuela esprime una categorica protesta per l’illegale celebrazione del Vertice MERCOSUR

Comunicato ufficiale della Repubblica Bolivariana del Venezuela - Ministero del Potere Popolare per gli Affari Esteri

  La Repubblica Bolivariana del Venezuela esprime una protesta categorica per l'illegale celebrazione...
Notizia del:

Venezuela: manifestanti pacifici? No, terroristi armati fino ai denti!

Clamorosamente smentite le affermazioni della corrispondente in Italia del quotidiano venezuelano 'El Universal' che ha definito i manifestanti come giovani armati solo di «pietre e molotov»

di Fabrizio Verde   La narrazione distorta del circuito informativo mainstream in perfetto stile post-verità...
Notizia del:     Fonte: http://italia.embajada.gob.ve/

Il Venezuela si appresta a denunciare presso l'ONU le minacce dell'imperialismo

Questa decisione fa parte di un insieme di azioni concordate nel Consiglio di Difesa e Sicurezza della Nazione, attivato martedì dall'Esecutivo Nazionale

da italia.embajada.gob.ve Una delegazione venezuelana, capeggiata dal Ministro degli Esteri, Samuel Moncada,...
Notizia del:     Fonte: Embajada de la República Bolivariana de Venezuela en Italia

Caracas: "Il governo degli Stati Uniti mostra, senza pudore, la sua vicinanza assoluta con i violenti ed estremisti"

"Lanciamo un appello ai popoli dell’America Latina e dei Caraibi, ai popoli liberi del mondo, affinché comprendano l’entità della brutale minaccia contenuta in questo comunicato imperiale e a difendere la sovranità, l’autodeterminazione e l’indipendenza, principi fondamentali del diritto internazionale."

La Repubblica Bolivariana del Venezuela ripudia l’infausto comunicato rilasciato dalla Casa Bianca ieri...
Notizia del:

Video (immagini forti). Il fascismo in diretta in Venezuela. Chi non denuncia è complice...

Non è nessuna protesta pacifica o legittima, è un crimine di odio. E' fascismo

Immagini forti. Sconsigliate ad un pubblico sensibile.  Mostrano due gruppi di terroristi, fascisti in...
Notizia del:

Il Venezuela denuncia manipolazione mediatica durante prova generale per la Assemblea Costituente

Caracas, 17 luglio 2017 (MPPRE).- Il ministro degli Esteri della Repubblica Bolivariana del Venezuela, Samuel Moncada, ha denunciato l'irresponsabilità e la mancanza di rigore logico...
Notizia del:

Cose che neanche le Primarie del PD... il plebiscito illegale in Venezuela riscrive le leggi della matematica

In occasione del plebiscito illegale e non previsto dalla Costituzione celebrato nella giornata di domenica dalla MUD si sono visti brogli macroscopici, che forse al lettore italiano ricorderanno qualcosa: le primarie del Partito Democratico

di Fabrizio Verde   Brogli e menzogne. Questo il filo rosso che lega l’insana alleanza tra l’opposizione...
Notizia del:

L'on. Porta al gazebo di Roma per il plebiscito illegale organizzato dall'opposizione venezuelana. Una vergogna per l'Italia e il PD

Incredibile ingerenza negli affari interni di uno Stato sovrano da parte del parlamentare democratico

di Fabrizio Verde   Ancora una volta lui, l’ineffabile soldato Porta corre a dar manforte all’opposizione...
Notizia del:

Scommettiamo che a breve Repubblica e i fake media italiani, scriveranno che l'oppositore venezuelano Carlos Graffe è stato sequestrato?

L'esponente del partito estremista Voluntad Popular è stato trovato in possesso di esplosivo C4. Il suo arresto è stato annunciato dalle forze di polizia

Questa mattina abbiamo dato notizia dell'avvenuto arresto di Carlos Graffe, dirigente del partito estremista...
Notizia del:

Napoli, Festa della Riscossa Popolare: conferenza «Sostenere l’assemblea costituente, sostenere il potere popolare in Venezuela»

L’iniziativa è patrocinata dal Consulado General de la República Bolivariana de Venezuela en Nápoles

Quando riusciremo a costruire anche in Italia un governo genuinamente popolare per attuare le parti progressiste...
Le più recenti da World Affairs
Notizia del:     Fonte: http://italia.embajada.gob.ve/

Il Venezuela esprime una categorica protesta per l’illegale celebrazione del Vertice MERCOSUR

Comunicato ufficiale della Repubblica Bolivariana del Venezuela - Ministero del Potere Popolare per gli Affari Esteri

  La Repubblica Bolivariana del Venezuela esprime una protesta categorica per l'illegale celebrazione...
Notizia del:

Mosca si esprime sul plebiscito "irregolare" della destra in Venezuela: "Ha solo diviso il paese di più"

Il direttore aggiunto del Dipartimento d'Informazione e stampa del Ministero degli Affari esteri russo, Artiom Kozhin, ha dichiarato che i "politici in Venezuela devono agire con saggezza statale...
Notizia del:     Fonte: Anadolu

La Turchia si vendica degli USA e pubblica la mappa delle sue basi segrete in Siria

L'agenzia di stampa turca Anadolu ha rivelato l'ubicazione di 10 avamposti militari degli Stati Uniti in Siria, specificando il numero delle truppe presenti.

Martedì scorso, l'agenzia statale turca di notizie 'Anadolu' ha pubblicato un rapporto sulla...
Notizia del:

Tito Boeri alla Camera: tra bufale e imperialismo

Oggi alla Camera dei deputati Tito Boeri, presidente dell’INPS, rilancia sulla assoluta necessità di far arrivare ogni anno in Italia centinaia di migliaia di migranti “per salvare l'INPS...
Notizia del:

Tiziana Beghin (M5S): "L'esercito Usa inquina più delle 5 multinazionali più grandi al mondo messe insieme. E nessuno lo dice..."

di Tiziana Beghin* SAPETE QUAL È L'ORGANIZZAZIONE PIÙ INQUINANTE DEL MONDO?   Parliamo di un gigante che inquina più delle prime 5 multinazionali chimiche americane...
Notizia del:

"Ti maledico". Il teologo spagnolo José Antonio Fortea contro Maduro e contro il Papa. A sostegno del golpe in Venezuela

In Venezuela si sta avvicinando il punto di non ritorno. Purtroppo, però, non si levano voci di condanna dalla «comunità internazionale»

di Geraldina Colotti* - il Manifesto Dopo i proiettili, le molotov di escrementi (le puputov) e le sanzioni...
Notizia del:     Fonte: Hispantv

L'Iran mette in guardia dalla trappola tesa dagli Stati Uniti in Iraq e in Siria

Nessuno ha l'autorità di decidere il destino di Iraq e Siria, tranne che i rispettivi popoli e governi legittimi, ha avvertito il portavoce delle forze armate iraniane, Seyed Massoud Yazayeri.

Il portavoce delle Forze Armate dell'Iran, il generale Seyed Massoud Yazayeri, ieri, ha condannato la politica...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa