/ Mar Cinese Meridionale, Pechino promette "un'umiliazione totale" ...

Mar Cinese Meridionale, Pechino promette "un'umiliazione totale" agli Stati Uniti

Mar Cinese Meridionale, Pechino promette un'umiliazione totale agli Stati Uniti
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it

Pechino ha minacciato Washington di "un'umiliazione totale" se le sue "provocazioni" nel Mar Cinese Meridionale dovessero continuare. Le dichiarazioni dalla Cina arrivano dopo che per l'ennesima volta un cacciatorpediniere americano con missili teleguidati è stato avvistato vicino all'isola contesa di Huangyan.

La notte dello scorso mercoledì, il cacciatorpediniere americano USS Hopper, si è spinto a meno di 12 miglia nautiche dall'isola di Huangyan, nel Mar Cinese Meridionale, la cui sovranità è rivendicata da Pechino. Il Pentagono ha descritto la manovra come parte delle sue operazioni "di routine" in acque internazionali.

In risposta, il Global Times, organo ufficiale del Partito Comunista Cinese, ha pubblicato un breve commento in cui metteva in guardia sul fatto che Pechino "ha esercitato moderazione" di fronte alle provocazioni statunitensi. Ma nel Mar Cinese Meridionale, "ci sono dei limiti". "Se gli Stati Uniti non fermeranno le provocazioni, la Cina prima o poi militarizzerà le isole", prosegue l&#
39;articolo dal titolo emblematico: "Gli Stati Uniti non sono più predominanti nel Mar Cinese Meridionale '. "Washington finirà le opzioni per le contromisure e subirà una completa umiliazione", ha concluso.

Sulla stessa linea anche l'altro giornale ufficiale del Partito, il People's Daily, che ha definito le cosiddette operazioni di "libertà di navigazione" Usa tali da danneggiare gli sforzi della Cina per "migliorare la cooperazione pacifica" nella regione. Secondo il giornale, se Washington continua a causare problemi e creare tensioni nel Mar Cinese Meridionale, Pechino "sarà costretta a concludere che è necessario rafforzare e accelerare il processo di costruzione delle sue capacità militari nell'area per salvaguardare la pace e la stabilità regionali ".

FONTE: RT
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
Le più recenti da World Affairs
Notizia del:     Fonte: RT

La Russia esorta alla cessazione delle "ambizioni occupanti" degli Stati Uniti in Siria

Mosca esorta gli Stati Uniti a smettere di fare minacce irresponsabili contro la Siria, attraverso l'inviato speciale della Russia all'ONU, Vasili Nebenzia, durante la riunione del Consiglio di sicurezza dell'ONU.

"L'obiettivo di lottare contro terroristi non deve essere una cortina fumogena per realizzare questi...
Notizia del:     Fonte: Al Mayadeen

Nasrallah: Gli Stati Uniti continuano a complottare contro l'Asse della Resistenza

Nasrallah ha insistito sulla necessità di sostenere la Resistenza per contrastare i complotti degli interni ed esterni.

Il Segretario generale di Hezbollah Sayyed Hassan Nasrallah, ha avvertito che gli Stati Uniti, dopo aver fallito...
Notizia del:     Fonte: http://eng.mil.ru

"I terroristi bloccano l'invio di aiuti ai civili nel Ghouta Orientale"

Le azioni dei gruppi armati in Siria ostacolano il processo di pace e provocano misure reciproche da parte delle forze governative, si legge nella dichiarazione del ministero della Difesa russo.

I leader dei gruppi terroristici Jaysh Al-Islam e Jabhat Al-Nusra aggravano deliberatamente la situazione a Ghouta...
Notizia del:

Quello che i grandi media non ti raccontano su Ghouta Orientale

I media accusano nuovamente Assad di crimini contro l'umanità e diffondono la posizione dei paesi occidentali, rifiutandosi di prendere in considerazione gli argomenti del governo siriano stesso e di riconoscere la complessità della situazione

Sputnik   Il sobborgo orientale di Ghouta, a est della capitale siriana, ha occupato le prime pagine,...
Notizia del:     Fonte: SANA

Siria: la Francia, sponsor del terrorismo, non farà parte del processo di pace

La Francia "non è abilitata" a svolgere un ruolo nel processo di pace in Siria, per il suo supporto al terrorismo ha le mani macchiate del sangue dei siriani, ha avvertito il Ministero degli Affari Esteri siriano in un comunicato.

Nella lettera, inviata in due copie alle Nazioni Unite (ONU) e il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite...
Notizia del:     Fonte: TASS

Russia: "Psicosi di massa" sul Ghouta dei media occidentali non aiuta la situazione

Il Segretario generale delle Nazioni Unite ha chiesto un immediato cessate il fuoco nel Ghouta Orientale, sobborgo di Damasco per fornire aiuti umanitari alla popolazione ed evacuare i feriti.

Il Consiglio di sicurezza dell'ONU si è riunito con urgenza ieri su iniziativa della Russia per affrontare...
Notizia del:     Fonte: Ruptly

VIDEO. Portavoce YPG: Le forze siriane sono venute per difendere Afrin, ma nessun accordo con Damasco

Il portavoce delle YPG curde di Afrin ha dichiarato ai giornalisti che un numero crescente di forze del governo siriano si è unito alla loro lotta contro la Turchia ad Afrin "per difendere il suolo della patria", ma ha negato il raggiungimento di un accordo con Damasco.

Il portavoce delle YPG ha dichiarato che "[le Forze popolari siriane] sono venute qui per difendere il suolo...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa