/ "Non ci sono prove che la Russia abbia condizionato le elezioni U...

"Non ci sono prove che la Russia abbia condizionato le elezioni Usa"

Non ci sono prove che la Russia abbia condizionato le elezioni Usa
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it


Il direttore della National Intelligence degli Stati Uniti (DNI), James R. Clapper, e il direttore del Federal Bureau of Investigation (FBI), James Comey, sono stati ascoltati martedì in una sessione davanti al Senato dedicata alle accuse sul presunto ruolo degli 'hacker' russi nelle elezioni presidenziali che hanno visto il trionfo di Donald Trump.

Clapper ha ribadito che i risultati del rapporto di intelligence hanno pubblicato venerdì scorso "non valutano l'impatto delle attività russe nei risultati delle elezioni".

Clapper ha poi chiarito che non vi è alcuna prova che la Russia abbia modificato l'esito del voto, né, come si legge in qualche media degli Stati Uniti, nel processo di conteggio dei voti. "Siamo certi che il Presidente Putin abbia ordinato nel 2016 una campagna di influenza contro le elezioni presidenziali degli Stati Uniti", ha affermato Clapper. Ed ha aggiunto che l'obiettivo di questo piano è stato quello di "minare la percezione nel processo democratico americano, sminuendo il Segretario Clinton e danneggiando il suo potenziale elettorato".

Clapper ha poi accusato RT di utilizzare per il rilascio di "criminali messaggi" che hanno contribuito a questa presunta campagna. Il direttore dell'intelligence ha anche detto che la Cina è attiva nello spionaggio informatico negli Stati Uniti, anche se si tratta di un altro processo di dati "passivi" senza "scopi politici". "I russi sono unici", ha detto Clapper, che ha avvertito che la Russia avrebbe influenzato l'elezione di "un paio di dozzine di altri paesi."

Quano gli è stato chiesto se era giusto equiparare RT a CNN, MSNBC o Fox News come ha fatto Michael Flynn, consiglere della sicurezza per Donald Trump recenetemente Clapper ha detto ai senatori che "RT prende ordini diretti dal governo russo. Penso che sia ben diverso dalla CNN". Dopo aver affermato che il canale "è molto influente in Europa", sostiene Clapper questo: "credo che ci sia un canale RT anche qui". E' curioso come il capo dell'intelligence non sappia se sia presente o meno il canale che il suo governo sostiene essere stato al centro di un'azione illegale volta ad alterare le elezioni presidenziali. Siamo alle comiche della post-verità.

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
Le più recenti da World Affairs
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Nasrallah: L'Arabia saudita è troppo codarda per scatenare una guerra contro l'Iran

Il Segretario generale di Hezbollah, Seyed Hasan Nasrallah ha dichiarato che il regime saudita è troppo debole e vile per lanciare una guerra contro l'Iran.

 In un discorso televisivo tenuto oggi per la Giornata Mondiale di al  , il segretario generale del Movimento...
Notizia del:     Fonte: teleSUR

Una tigre a Cancun: spettacolare intervento di Delcy Rodriguez all'OSA (Video)

La ministra degli Esteri della Repubblica Bolivariana del Venezuela zittisce i paesi satelliti dell'Impero statunitense

di Fabrizio Verde   «Credo che la ministra degli Esteri, che deve lasciare l’incarico in...
Notizia del:

Evo Morales: "Il Cile è l'Israele dell'America Latina"

Il presidente della Bolivia, Evo Morales, ha definito il Cile "l'Israele dell'America Latina" per la sentenza "a morte civile" contro nove suoi connazionali.   Chile...
Notizia del:

Ambasciatore siriano all'ONU, La Siria chiede rispetto per la sovranità del Venezuela

L'Ambasciatore della Repubblica araba Siriana alla sede Onu di Ginevra, Hussam Eddin Ala, ha invitato tutti gli stati a rispettare pienamente la sovranità del Venezuela, non interferire nei...
Notizia del:

La "dignità dei popoli dei Caraibi" e la grande sconfitta politica delle destre imperiali

di Geraldina Colotti* - Il Manifesto   Le destre lo davano per certo: questa volta Maduro avrebbe perso all’Osa e avrebbe dovuto subire l’imposizione della Carta democratica interamericana. Per...
Notizia del:

Siria. Parla il cugino del pilota abbattuto: “Gli Usa proteggono l’Isis. Tre ufficiali israeliani morti nel convoglio colpito”

Mohyddin Fahd, è il cugino del pilota, Ali Fahd, che guidava l'aereo siriano abbattuto dalla coalizione Usa nella campagna di Raqqa la settima scorsa. In un'intervista a Ruptly....
Notizia del:

Venezuela: il popolo vuole la pace e la Costituente

Le destre applicano le teorie del "caos costruttivo" escogitate dal pensatore statunitense Brzezinski, recentemente defunto, "e che abbiamo già visto applicate in Libia, Siria"

di Fabio Marcelli* Guarimba è una parola apparentemente innocente che corrisponde a un gioco infantile,...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa