/ Ora la Brexit ha una data: Theresa May attiverà l'articolo 50 del...

Ora la Brexit ha una data: Theresa May attiverà l'articolo 50 del trattato di Lisbona il 29 marzo

Ora la Brexit ha una data: Theresa May attiverà l'articolo 50 del trattato di Lisbona il 29 marzo
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Il Primo Ministro del Regno Unito, Theresa May, avvierà il 29 marzo il processo di negoziazione per l'uscita del suo paese dall'Unione europea con l'attivazione dell'articolo 50 del trattato di Lisbona, come confermato dall' esecutivo di Londra.   Il rappresentante permanente del Regno Unito presso l'Unione europea, Tim Barrow, ha comunicato all'Ufficio del Presidente del Consiglio europeo, Donald Tusk, la sua "intenzione" di ricorrere all'articolo 50 del trattato UE "il 29 marzo".  

Il Segretario di Stato per la Brexit, David Davis, ha ricordato che il popolo britannico ha preso nel giugno 2016 la "decisione storica" ??di lasciare l'Unione europea e ha sottolineato che il governo è ora "sulla soglia della trattativa più importante per questo paese in una generazione. "

"Il governo è chiaro nei suoi obiettivi: un accordo che funzioni per ogni paese e regione del Regno Unito e che, di fatto, funzioni per l'Europa, una nuova collaborazione positiva tra il Regno Unito e i nostri amici e alleati nell&# 39;Unione europea", ha spiegato Davis.

L'articolo 50 prevede la cosiddetta "Clausola di recesso".

"L'articolo 50 del trattato sull'Unione europea prevede un meccanismo di recesso volontario e unilaterale di un paese dall'Unione europea (UE).

Il paese dell'UE che decide di recedere, deve notificare tale intenzione al Consiglio europeo, il quale presenta i suoi orientamenti per la conclusione di un accordo volto a definire le modalità del recesso di tale paese.

Tale accordo è concluso a nome dell'Unione europea (UE) dal Consiglio, che delibera a maggioranza qualificata previa approvazione del Parlamento europeo.

I trattati cessano di essere applicabili al paese interessato a decorrere dalla data di entrata in vigore dell'accordo di recesso o due anni dopo la notifica del recesso. Il Consiglio può decidere di prolungare tale termine.

Qualsiasi Stato uscito dall'Unione può chiedere di aderirvi nuovamente, presentando una nuova procedura di adesione".
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
Le più recenti da Europlot
Notizia del:

Vladimir Putin riceve Marine Le Pen al Cremlino

Nella visita di Marine Le Pen al Cremlino, Vladimir Putin ha dichiarato che la Russia non rinuncerà ad incontrare tutti i candidati presidenziali che riterrà opportuno . "Cara Madame...
Notizia del:

Attacco a Londra. Per Scotland Yard si tratta di un atto di terrorismo

 Oggi pomeriggio c’è stato un attacco vicino al Palazzo di Westminster, sede del Parlamento di Londra. I testimoni hanno riferito di un'auto che ha investito alcune persone su Westminster...
Notizia del:

"Un'Europa ridotta in macerie dai burocrati come Dijsselbloem"

Jeroen Dijsselbloem, ministro delle Finanze dei Paesi Bassi e presidente dell’Eurogruppo, ha detto alla Frankfurter Allgemeine Zeitung che "i paesi in crisi" dovrebbero attenersi...
Notizia del:

L'insoddisfazione economica dei giovani francesi spinge il Fronte Nazionale verso il suo miglior risultato di sempre

dal Financial Times*  In queste elezioni francesi piuttosto sorprendenti, con i candidati favoriti che crollano durante il percorso e quelli ribelli, tra cui Marine Le Pen, in testa ai sondaggi,...
Notizia del:

La minaccia di Erdogan: "nessun europeo in qualsiasi parte del mondo potrà camminare tranquillamente per le strade"

 Il Presidente turco Tayyip Erdogan ha dichiarato oggi che gli europei in tutto il mondo non saranno in grado di camminare in sicurezza per le strade, se manterranno l'atteggiamento attuale. La...
Notizia del:

Il confronto tv in Francia tra i cinque principali candidati alle presidenziali

I cinque principali candidati alle elezioni presidenziali francesi del prossimo 23 aprile, François Fillon, Benoît Hamon, Marine Le Pen, Emmanuel Macron e Jean-Luc Mélenchon, si sono...
Notizia del:

La Polonia promette di combattere l'idea di un'Europa a più velocità al vertice UE

Il presidente del partito polacco, Diritto e Giustizia, Jaroslaw Kaczynski, ha avvertito che: "Non possiamo accettare annunci su un'Europa a due velocità". Ha aggiunto: "Ciò...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa