/ Perché il debito estero della Colombia è raddoppiato?

Perché il debito estero della Colombia è raddoppiato?

Perché il debito estero della Colombia è raddoppiato?
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it


di Federico Kucher e Pablo Wahren - CELAG
 

Da anni la Colombia si trova in una situazione di rallentamento economico sostenuto. Tuttavia, in questo periodo c’è un indicatore che non ha smesso di crescere: il debito estero. Secondo i dati della Banca Centrale colombiana (BANREP) tra il 2013 e il 2016 il debito estero è raddoppiato in rapporto al PIL (Prodotto Interno Lordo) passando dal 24,2% al 42,5%. 

 

Perché si verifica questo fenomeno e quali sono le sue conseguenze?

 

Il calo dei prezzi del petrolio iniziato nel 2014 ha mostrato le debolezze dell'economia colombiana e il processo di re-primarizzazione della struttura produttiva subita dal paese negli ultimi decenni. Nel 1993, il prodotto interno lordo industriale rappresentava il 20,5% del PIL totale, nel 2013 tale cifra era scesa di quasi la metà (11,6%). L'industria come motore di crescita e sviluppo ha lasciato il posto al settore primario, in particolare nel settore minerario e petrolifero.

 

In tal modo, il paese ha aumentato la sua vulnerabilità verso gli shock esterni associati ai cambiamenti dei prezzi delle materie prime.

 

Tra il 2013 e il 2016 il prezzo del petrolio (WTI) è calato del 55,9%. Il colpo si è sentito forte nell'economia. Nel 2013, il deficit commerciale (esportazioni meno le importazioni) rappresentava lo 0,1% del PIL, invece nei tre anni successivi il saldo è stato negativo del 4,5% in media .



 

Il commercio estero è la fonte di finanziamento più genuina che un paese possiede, in quanto implica l'accumulazione della valuta estera necessaria per il funzionamento dell'economia a partire dalla produzione. Ma dal 2013 questa voce vede l'uscita di dollari dal paese. La scarsa performance commerciale ha aggiunto carburante al fuoco approfondendo il già significativo deficit di conto corrente registrato dal paese.

I conti, oltre all'equilibrio commerciale, comprendono, ad esempio, la remunerazione degli utili (profitti che le multinazionali girano alle loro società madri nel paese di origine), che è in genere la strada che imbocca il flusso di valuta estera delle economie latino-americane. Questa voce nel 2013 ha mostrato un disavanzo del 3,2%, mentre nel corso degli anni successivi si è verificato un saldo negativo del 5,3%.

 

Il flusso di valuta estera attraverso questi canali è stato accompagnato anche da un aumento delle fughe di capitale. 

 

Pertanto, il debito estero si è raddoppiato per finanziare il deficit commerciale, il disavanzo delle partite correnti e il flusso di capitali. A causa dell'alto tasso di indebitamento, anche l'interesse sul debito comincia ad essere una modalità importante di perdita della valuta estera. L'indebitamento non è gratuito perché deve essere rimborsato e con gli interessi. In questo senso, è preoccupante che i dollari entrati nel paese attraverso il debito, invece di generare capacità di rimborso (attraverso investimenti che consentono la genuina generazione di valuta estera) stanno attraversando canali improduttivi. Se questa politica non viene invertita, la dipendenza dall'indebitamento sarà sempre maggiore e l'esposizione agli shock esterni (come gli aumenti del tasso di interesse internazionale) diventerà sempre più pericolosa.

 

Il debito estero a sua volta impone condizioni economiche poiché le agenzie di rating del rischio, i creditori e le organizzazioni internazionali richiedono determinate misure per sostenere il flusso dei fondi. Proprio in questo momento è necessario creare nuove politiche che permettano di mettere al servizio degli investimenti, la produzione e il lavoro i frutti del lavoro colombiano che oggi prendono la via della fuga di capitali. 

 

(Traduzione dallo spagnolo per l’AntiDiplomatico di Fabrizio Verde)

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Notizia del:

Colombia, ex Presidente Uribe sotto accusa per due massacri dei paramilitari negli anni'90

Un tribunale di Medellin ha chiesto alle autorità giudiziarie di aprire una indagine contro l'ex presidente colombiano Alvaro Uribe per il suo presunto coinvolgimento in due massacri compiuti...
Notizia del:

ONU denuncia gravi restrizioni al diritto di mobilità per 570 indigeni in Colombia

  "Circa 200 famiglie subiscono restrizioni al loro diritto di mobilità a causa dei costanti scontri tra gruppi armati". A denunciarlo è l'Ufficio delle Nazioni Uniti...
Notizia del:

Il Parlamento europeo sostiene il neonazismo venezuelano

Tra i vincitori del Premio Sakharov spicca Lorent Saleh, golpista venezuelano pienamente inserito in ambienti neonazisti colombiani

di Fabrizio Verde   In occasione della consegna del Premio Sakharov all’opposizione venezuelana,...
Notizia del:

Video shock sulla povertà in Venezuela.... Ah no scusate è la Colombia

La denuncia del giornalista venezuelano Oswaldo Rivero

  Gli stessi media internazionali che utilizzano fiumi d’inchiostro e servizi lunghissimi per provare...
Notizia del:     Fonte: teleSUR

Nella Colombia esaltata da 'La Iene' i paramilitari uccidono un altro attivista sociale

Mario Castaño è stato ucciso domenica sera verso le 19:00. a Belen de Bajira. A spezzare la sua vita un gruppo di paramilitari

  Dalla Colombia tanto esaltata dalla trasmissione di infotainment ‘Le Iene’ perché la...
Notizia del:

«Venezuela in default», una notizia costruita a fini politici

Possiamo fidarci degli annunci dati dai soliti noti della stampa mainstream in servizio perenne contro la Repubblica Bolivariana del Venezuela?

di Fabrizio Verde   I titoli sono ad effetto. «Il Venezuela è in default», gridano....
Notizia del:

Colombia, il massacro censurato. Ogni 6 giorni viene assassinato un ex combattente

E Santos parla tutti i giorni di democrazia e diritti.... in Venezuela

  di Geraldina Colotti* Ormai lo dicono anche i grandi media colombiani: ogni sei giorni, viene...
Notizia del:     Fonte: http://italia.embajada.gob.ve/

Venezuela: parte il il rifinanziamento e la ristrutturazione di tutti i debiti esteri

  Il Presidente della Repubblica Bolivariana del Venezuela, Nicolás Maduro, ha annunciato questo giovedì che sarà creata una Commissione Speciale Presidenziale per iniziare il...
Notizia del:

Geraldina Colotti - Possono la Colombia di Santos e l'Argentina di Macri dare lezioni di democrazia?

di Geraldina Colotti* Qual è il livello di credibilità di Manuel Santos, presidente di una Colombia in cui puoi essere ammazzato impunemente per aver difeso la terra, il posto di lavoro...
Notizia del:

La stampa italiana parla di brogli in Venezuela, la prof. Riccio denuncia: «Giornalismo senza etica»

La docente di Lingua e Letterature ispano-americane presso la Facoltà di Lingue e Letterature straniere dell’Istituto Universitario Orientale di Napoli ai microfoni de l'AntiDiplomatico evidenzia inoltre come Maduro sia un «uomo politico di grande taglia»

di Fabrizio Verde   All’indomani della netta vittoria ottenuta dal Partito Socialista Unito del...
Le più recenti da ALBA LATINA
Notizia del:

"Il Venezuela è un pioniere nel mondo". Nicolas Maduro annuncia la pre-vendita della criptomoneta Petro

RT  Questo mercoledì inizia la prevendita del cosiddetto Petro, una criptovaluta diversa da tutte le altre perché creata direttamente dal governo venezuelano e sostenuta dalle...
Notizia del:

Mobilitazione dei lavoratori brasiliani contro le misure del golpista Temer

Dopo aver precarizzato il mercato del lavoro Temer vuole tagliare le pensioni

  La Confederazione Unica dei Lavoratori (CUT) del Brasile, insieme ai movimenti sociali e ad altre sigle...
Notizia del:

Guerra al Venezuela: tutte le contraddizioni politiche dell'ultimo comunicato del "Gruppo di Lima"

  Mision Verdad Il gruppo di Lima, in un passaggio che prosegue nella pressione sul terreno politico volta ad aumentare le possibilità di intervento negli affari interni del Venezuela,...
Notizia del:

Attivista indigena denuncia: «I media nascondono gli interessi europei in Guatemala»

La redazione di Cubainformación TV ha intervistato Aura Lolita Chávez Ixcaquic

di Fabrizio Verde   Aura Lolita Chávez Ixcaquic, leader del Consiglio dei popoli K'iche per...
Notizia del:

Honduras, la denuncia di Nasralla: «Hernandez controlla il crimine organizzato»

Intanto il partito di governo dopo aver scippato l'elezione accusa i leader dell'opposizione di fomentare la violenza e di collegamenti con il narcotraffico

  Oltre il danno la beffa. I leader dell’opposizione in Honduras - il candidato dell’Alleanza...
Notizia del:

Venezuela: l'impatto delle sanzioni USA colpisce tutto il popolo

L'economista e direttore di Datanalisis, Luis Vicente León, ha chiarito che le sanzioni applicate al Venezuela colpiscono tutti allo stesso modo

da Lechuguinos   Il direttore della società Datanalisis in Venezuela, Luis Vicente León,...
Notizia del:

Il governo di Caracas respinge i tentativi USA di provocare un colpo di stato in Venezuela

Telesur (Traduzione de l'AntiDiplomatico) Il governo della Repubblica bolivariana del Venezuela ha chiesto a Washington di "fermare immediatamente tutti gli assalti e le minacce"...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa