/ Se la strage alla moschea in Canada “è colpa di Trump”, allora pe...

Se la strage alla moschea in Canada “è colpa di Trump”, allora per la proprieta' transitiva gli attentati in Europa...

Se la strage alla moschea in Canada “è colpa di Trump”, allora per la proprieta' transitiva gli attentati in Europa...
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
 
E il Premio Oscar? “Come si può impedire al siriano Raed al-Saleh l’ingresso negli USA quando il film di Clooney “White Helmets” (l’organizzazione “umanitaria” creata da Raed al-Saleh) sarà presentato nella Notte degli Oscar”?



Si strugge la stampa negli USA dimenticando che, il 18 aprile 2016, al-Saleh fu fatto reimbarcare all’aeroporto Washington in quanto già inserito dalla Homeland Security in una lista di fiancheggiatori di jihadisti da tenere lontani dal suolo americano. È solo una delle grottesche contraddizioni che stanno costellando le “mobilitazioni” strombazzate dai media mainstream (in realtà, a scendere in piazza sono quattro gatti) contro la decisione di Trump (sostanzialmente identica a quella di Obama nel 2011) di sospendere, per sei mesi, l’ingresso negli USA ai cittadini di alcuni paesi islamici.

Ad esempio, la strage alla moschea di Quebec City. Per i media ci sarebbe dietro, se non la mano, certamente l’ideologia di Trump, considerando come la bufalara Site Intelligence Group ha catalogato gli attentatori. Ma, visto che questo parrebbe essere il metodo per identificare i mandanti, come mai nessun media, finora, aveva denunciato, per gli attentati jihadisti in Europa, la “responsabilità morale” di Obama e della Clinton?
 

Francesco Santoianni
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Notizia del:     Fonte: Embajada de la República Bolivariana de Venezuela en Italia

Il Venezuela respinge categoricamente i tentativi del Governo degli USA di non riconoscere la volontà del popolo venezuelano

La Repubblica Bolivariana del Venezuela, riaffermando il suo stato indipendente e sovrano, condanna con forza le minacce del Governo del Presidente Donald Trump

La Repubblica Bolivariana del Venezuela respinge categoricamente i tentativi del Governo degli Stati Uniti...
Notizia del:     Fonte: The Washington Post

Trump ribadisce: Abbandonare l'accordo sul nucleare iraniano è "una possibilità reale"

Il presidente degli USA Donald Trump continua a considerare l'abbandono dell'accordo nucleare iraniano come una "possibilità reale".

"Può esserci una cessazione completa, che è una possibilità reale, qualcuno potrebbe...
Notizia del:     Fonte: TASS - Ria Novosti

"Fratelli in armi": La Corea del Nord propone all'Iran di unire forze contro "l'ingiustizia" statunitense

L'Iran ha condannato la "mancanza di rispetto" alla comunità internazionale mostrata dal presidente degli Stati Uniti Donald Trump e la Corea del Nord a tal proposito invita Teheran ad unire le forze contro il comune nemico

La Corea del Nord ha proposto, oggi, che la Repubblica islamica dell'Iran unisca le forze per "combattere...
Notizia del:     Fonte: Al Mayadeen

L'Iran avverte Trump: "In 4 giorni possiamo portare l'arricchimento dell'uranio al 20%"

L'Iran avverte Trump ma insiste sul fatto che la sua volontà è quella di mantenere il patto siglato nel 2015 con il gruppo 5 + 1 (Stati Uniti, Regno Unito, Francia e Russia e Cina, più Germania) senza modifiche.

Il capo dell'Organizzazione dell'energia atomica dell'Iran (OEAI), Ali Akbar Salehi ha assicurato...
Notizia del:

Immanuel Wallerstein - Il mito della sovranità ai tempi di Donald Trump

«Quando Trump usa il termine, ha implicazioni reazionarie. Quando altri lo utilizzano, possono esserci implicazioni progressiste. Il termine stesso non ci dice niente»

di Immanuel Wallerstein - La Jornada   Donald Trump ha impiegato gran parte del suo discorso alle...
Notizia del:     Fonte: The Hill

Premio Nobel Richter: 'Gli accordi sul nucleare iraniano non sono una vergogna per gli USA. La vergogna è non rispettarli'

Due importanti fisici nordamericani avvertono che se gli Stati Uniti abbandonano l'accordo nucleare con l'Iran, "spingeranno il paese in una direzione pericolosa".

Burton Richter, vincitore del Premio Nobel per la Fisica nel 1976, e Michael S. Lubell, ex direttore degli affari...
Notizia del:     Fonte: AVN

Sanzioni USA bloccano l'arrivo di medicinali in Venezuela

«Le sanzioni di Trump non ci permettono di importare le medicine che acquistiamo in dollari statunitensi», ha denunciato Nicolas Maduro

  di Fabrizio Verde Le sanzioni economiche imposte dal governo degli Stati Uniti contro il Venezuela...
Notizia del:     Fonte: https://www.juancole.com

Storico statunitense: Aveva ragione Khamenei quando definiva gli USA 'poco affidabili'

Juan Cole, accademico statunitense, storico del Medio Oriente e commentatore politico, ha sottolineato la mancanza di affidabilità degli USA quando sottoscrivono accordi internazionali, come quello con l'Iran che il presidente Donald Trump sta cercando di annullare.

Il professore universitario statunitense e storico del Medio Oriente, Juan Cole, in un articolo, ha scritto che...
Notizia del:     Fonte: http://www.sepahnews.com

Iran: Se Gli USA approvano nuove sanzioni dovranno spostare di 2000 km le loro basi dalla portata dei missili iraniani

Un alto comandante iraniano avverte gli Stati Uniti che, nel caso vogliano applicare altre sanzioni all'Iran, dovranno spostare le loro basi militari a 2000 km dalla portata dei missili iraniani.

"Nel caso in cui gli Stati Uniti approvassero una legge che impone nuove sanzioni, dovranno spostare le...
Notizia del:

Al centro della scena geopolitica e geoeconomica, il Venezuela non è solo

Se l'ordine esecutivo di Trump fosse stato attuato due decenni fa, la situazione sarebbe adesso insormontabile

di Alfredo Serrano Mancilla - Celag   Russia, 145 milioni di abitanti; Cina, 1,38 miliardi; Turchia,...
Le più recenti da I media alla guerra
Notizia del:

VIDEO. CATALOGNA, ALTRA ARMA DI DISTRAZIONE DI MASSA?

Con Carles Puigdemon che, scaricato anche dalle banche e dai grandi gruppi finanziari catalani tratta sostanzialmente una dignitosa resa con il governo di Madrid, si direbbe dissoltosi nel nulla...
Notizia del:

Quando la nave dei "ribelli siriani" affonda...

  Affonda la nave dei “ribelli siriani”. E scappano via dal piano per trasformare la Siria in un’altra Libia i nostrani media mainstream (che, anzi, oggi cercano di rifarsi una...
Notizia del:

Quegli alieni dei russi! Mentre in Italia chi manifesta senza autorizzazione viene fermato...

Forse vi stiamo annoiando con questa faccenda, ma ecco le attuali (sabato, ore 22.29) Homepage dei principali siti Mainstream:   Repubblica: Protesta anti-Putin, oltre duecento fermi a San...
Notizia del:

Caro Delrio, ma perché lo sciopero della fame? Dimettiti.

  Di solito, un ministro che non è d’accordo con le scelte del suo governo si dimette. Il ministro Graziano Delrio, no. Resta aggrappato alla poltrona che occupa dal 2015 e per “convincere”...
Notizia del:

Il giornale del capitale vuole riscrivere la rivoluzione di Lenin

“La verità sulla Rivoluzione d’ottobre” de Il Sole 24 Ore, in poche righe, riesce ad accumulare talmente tanti falsi storici da poter essere inserito nel Guiness dei primati

di Francesco Santoianni   Centenario della Rivoluzione d’Ottobre. E il “Il Sole-24 Ore”,...
Notizia del:

VIDEO: Ius soli e altre Armi di Distrazioni di Massa...

Ci sono cose che si direbbero create solo per darci l’illusione di non essere in una gabbia o per distrarci dalla difesa dei nostri diritti. Lo Ius soli, ad esempio. Non serve affatto, come...
Notizia del:

“Diritti delle donne” in Arabia Saudita. Una bufala per continuare la guerra

    Mentre il Parlamento italiano rigetta l’embargo all’Arabia Saudita, che può così continuare a comprare bombe italiane per sterminare la popolazione dello Yemen,...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa