/ Venezuela, Facebook censura post di dirigente politico italiano c...

Venezuela, Facebook censura post di dirigente politico italiano contro le violenze e il terrorismo

Venezuela, Facebook censura post di dirigente politico italiano contro le violenze e il terrorismo
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Che i giganti di internet non siano affatto neutrali politicamente lo sapevamo. Vi abbiamo pubblcato questa bella inchiesta di Il Simplicissimus che mostra come Google non aiuti, per usare un grande eufemismo, i siti progressisti. Mai ci potevamo aspettare però che Facebook ritenesse di bannare, censurare quindi, un post di un dirigente politico solo perché non in linea con il cappio mediatico di fake news che si sta stringendo intorno al Venezuela bolivariano.





E' quello che è accaduto purtroppo al segretario della FGCI Francesco Valerio Della Croce, a cui va la solidarietà di tutta la redazione de l'AntiDiplomatico. Non si può davvero esprimere un'opinione diversa da quella di Repubblica, Corriere, Fatto Quotidiano e gli altri fake media italiani? A quanto pare, per Facebook no.


Questo il post censurato in cui si esaltava il grande successo elettorale della Costituente e in cui si condannava il terrorismo e le violenze delle destre che negli ultimi mesi ha prodotto oltre 100 morti.





La nota della FGCI:


Quello di Facebook, contro il segretario della FGCI Francesco Valerio Della Croce, è un vero e proprio atto di censura della libertà di parola ed espressione. Della Croce si è visto cancellato un post dove si complimentava, a nome della Federazione Giovanile Comunista Italiana, con Maduro e il popolo venezuelano per lo splendido risultato dell’elezione dell’Assemblea Nazionale Costituente, che ha visto la partecipazione di oltre 8 milioni di venezuelani, nonostante i continui e violenti attacchi dell’opposizione intenta ad impedire l’esercizio del voto.


È evidente il fatto che complimentarsi per la riuscita di un processo libero e democratico non possa essere considerato “offensivo” o che lede l’immagine di un qualunque utente, istituzione od organizzazione. Ci si chiede quali siano i reali standard della “comunità di facebook” che non è consentito violare, forse uno di questi è il difendere la sovranità e l’indipendenza di un paese.

 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
Le più recenti da World Affairs
Notizia del:     Fonte: Hispantv

Nasrallah denuncia la guerra mediatica degli USA contro Hezbollah

Il Segretario Generale del Movimento di Resistenza libanese, Hezbollah, Seyed Hassan Nasrallah, ha denunciato la 'guerra mediatica' che gli USA fomentano in Libano e in tutto il Medio Oriente.

In un discorso televisivo, Il Segretario Generale di Hezbollah, Seyed Hassan Nasrallah ha respinto le accuse...
Notizia del:     Fonte: Al Masdar News

Dopo l'attacco turco, nonostante le divergenze, l'esercito siriano permette ai curdi di inviare rinforzi ad Afrin

Dopo l'attacco turco al confine con la Siria, nonostante le divergenze con il PYD, l'esercito siriano ha permesso ai curdi il passaggio dei rinforzi da Aleppo ad Afrin.

Come ha riferito il portale di notizie, 'Al Masdar News', nonostante i disaccordi politici tra il governo...
Notizia del:

Guerra alle Fake news, ovvero libertà di censura

Riceviamo da un nostro lettore e pubblichiamo molto volentieri di Lorenzo Ferrazzano É di questi giorni la notizia, riportata da tutti i giornali, che Mark Zuckerberg, AD di Facebook,...
Notizia del:

Frasi shock di Tillerson riprese dal WP. "I morti in Corea del nord dimostrano che le sanzioni stanno funzionando"

"Gli indici di fame e di morte in Corea del Nord sono un segno che la strategia di diplomazia degli Stati Uniti sta funzionando". Lo ha detto il segretario di Stato, Rex Tillerson, in una conversazione...
Notizia del:

Usa, ordigno finto in aeroporto per un reality show. Arrestati i membri della troupe

Secondo quello che riporta oggi l'emittente nordamericana ABC, una troupe televisiva è stata arrestata nella giornata di ieri nel tentativo di far passare materiale sospetto con "tutto...
Notizia del:

Elezioni presidenziali in Russia. Pavel Grudinin e il “socialismo scandinavo” del candidato del PCFR

di Fabrizio Poggi*   Due settimane dopo le elezioni parlamentari italiane, si svolgeranno in Russia quelle presidenziali. Diversi osservatori sostengono che la data del 18 marzo non sia stata...
Notizia del:

Colombia, il paese dove gli omicidi politici non fanno mai notizia

di Geraldina Colotti* Giovedi, è stato ammazzato a Cordoba (in Colombia) il dirigente contadino Plinio Pulgarin, esponente del movimento Marcha Patriotica. Nei giorni precedenti erano...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa