/ (Video) Migliaia di iraniani scendono in piazza in appoggio al go...

(Video) Migliaia di iraniani scendono in piazza in appoggio al governo e contro le ingerenze straniere

(Video) Migliaia di iraniani scendono in piazza in appoggio al governo e contro le ingerenze straniere
 

Dopo le manifestazioni degli ultimi giorni contro il carovita strumentalizzate dagli USA come proteste contro il sistema di governo iraniano, centinaia di migliaia di iraniani sono scesi in piazza in varie città dell'Iran ricordando le manifestazioni del 2009 che misero fine alla cosiddetta 'rivoluzione verde', che fu la prova generale delle 'primavere arabe'.

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it

Negli ultimi giorni in varie città iraniane ci sono state manifestazioni di protesta contro il carovita e la corruzione. I media occidentali, ecco un esempio, hanno subito strumentalizzato queste proteste definendole come manifestazione contro il 'regime degli ayatollah'. Eppure, se in Italia la Cgil scende in piazza contro la manovra finanziaria o un altro provvedimento governativo, nessuno si sogna lontanamente di scrivere che sia una protesta per rovesciare il sistema politico italiano.
 
Fermo restando, che nessuno Paese è un paradiso terrestre e vive le sue contraddizioni, problemi e divergenze devono restare sempre un questione interna degli Stati e risolte senza interferenze esterne che portano solo caos e distruzione. Libia, Siria docet.
 
In Iran, dunque, questa mattina, dopo le proteste dei giorni scorsi, migliaia di persone sono scese in piazza per celebrare il "Dey 9 epic" per ricordare le manifestazioni storiche tenutesi il nono giorno del mese del calendario persiano di Dey.
 

 
 
Tali manifestazioni all'epoca misero fine ai disordini dopo le elezioni presidenziali del 2009, per i brogli lamentati dalle opposizioni. I media occidentali parlarono di 'rivoluzione verde', furono le prove generale della cosiddetta 'primavera araba'.
 
Durante le celebrazioni di oggi, i manifestanti hanno denunciato l'arroganza globale, scandendo slogan contro gli Stati Uniti, il regime israeliano e rifiutando ogni ingerenza straniera negli affari interni del paese.
 
Il segretario generale del Forum mondiale per la prossimità delle scuole islamiche, l'Ayatollah Mohsen Araki, ha avvertito che i nemici dovrebbero sapere che "non possono creare fessure tra le linee unificate della nazione persiana."
 
"I nemici sanno che le loro trame non indeboliranno la volontà della nazione (iraniana). Conosciamo già le loro trappole e trame. Abbiamo centinaia di anni di esperienza (...) Non abbandoneremo la resistenza", ha sottolineato Araki.
 
Ha anche aggiunto che l'Iran creerà una singola trincea fatta dal Corpo d'Armata dei Guardiani della Rivoluzione Islamica (IRGC) e l'intera nazione per neutralizzare le trame dei nemici, seguendo le linee guida del leader della Rivoluzione Islamica, Ayatollah Seyed Ali Khamenei. 
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Fonte: Press TV
Notizia del:
comments powered by Disqus
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Notizia del:     Fonte: RT

La Russia esorta alla cessazione delle "ambizioni occupanti" degli Stati Uniti in Siria

Mosca esorta gli Stati Uniti a smettere di fare minacce irresponsabili contro la Siria, attraverso l'inviato speciale della Russia all'ONU, Vasili Nebenzia, durante la riunione del Consiglio di sicurezza dell'ONU.

"L'obiettivo di lottare contro terroristi non deve essere una cortina fumogena per realizzare questi...
Notizia del:     Fonte: Al Mayadeen

Nasrallah: Gli Stati Uniti continuano a complottare contro l'Asse della Resistenza

Nasrallah ha insistito sulla necessità di sostenere la Resistenza per contrastare i complotti degli interni ed esterni.

Il Segretario generale di Hezbollah Sayyed Hassan Nasrallah, ha avvertito che gli Stati Uniti, dopo aver fallito...
Notizia del:

Quello che i grandi media non ti raccontano su Ghouta Orientale

I media accusano nuovamente Assad di crimini contro l'umanità e diffondono la posizione dei paesi occidentali, rifiutandosi di prendere in considerazione gli argomenti del governo siriano stesso e di riconoscere la complessità della situazione

Sputnik   Il sobborgo orientale di Ghouta, a est della capitale siriana, ha occupato le prime pagine,...
Notizia del:

I legami Cina-America Latina dimostrano che le critiche degli Stati Uniti sono sbagliate

Gli Stati Uniti hanno puntato il dito contro altri paesi in tutto il mondo con la loro mentalità da Guerra Fredda. La Cina non deve preoccuparsi troppo dei commenti degli Stati Uniti che cercano di minare il miglioramento e lo sviluppo delle relazioni tra Cina e America Latina

di Tang Jun* - Global Times   Il 22 gennaio si è tenuta a Santiago, in Cile, la seconda riunione...
Notizia del:     Fonte: TASS

Russia: "Psicosi di massa" sul Ghouta dei media occidentali non aiuta la situazione

Il Segretario generale delle Nazioni Unite ha chiesto un immediato cessate il fuoco nel Ghouta Orientale, sobborgo di Damasco per fornire aiuti umanitari alla popolazione ed evacuare i feriti.

Il Consiglio di sicurezza dell'ONU si è riunito con urgenza ieri su iniziativa della Russia per affrontare...
Notizia del:     Fonte: The Jerusalem Post

Israele prevede la guerra nel Golan nel 2018 per i progressi dell'esercito siriano

In mezzo a tensioni crescenti in Medio Oriente, un alto generale delle forze armate di Israele, ha messo in guardia contro la "crescente possibilità di una guerra" sulle alture del Golan seguito i progressi dell'esercito siriano contro i gruppi estremisti e "ribelli".

In dichiarazioni rilasciate durante un'intervista alla radio dell'esercito, il comandante delle operazioni...
Notizia del:     Fonte: https://www.israelnationalnews.com

VIDEO. Ministro israeliano: L'ISIS non è una minaccia strategica per Israele

Il ministro dell'Economia israeliano Naftali Bennett ammette che Tel Aviv non ha mai visto il gruppo terroristico ISIS (Daesh in arabo) come una "minaccia esistenziale o strategica" e crede che la distruzione di questo gruppo potrebbe rafforzare la posizione dell'Iran in Siria e in Iraq.

"Non abbiamo mai visto l'ISIS come una minaccia esistenziale o strategica, (e) non si dovrebbe rimuovere...
Notizia del:     Fonte: Ruptly - Al Masdar News

VIDEO. 'Afrin è siriana' I commenti dei residenti sulle relazioni tra YPG e governo siriano

La popolazione di Afrin ha commentato le ultime indiscrezioni sul possibile accordi tra le YPG e l'esercito siriano per combattere l'offensiva turca.

I residenti di Afrin nel nord-ovest della Siria, hanno commentatole recenti indiscrezioni, secondo le quali,...
Notizia del:     Fonte: Haaretz

Israele fornisce armi e denaro a 7 gruppi "ribelli" in Siria

Un rapporto dettagliato pubblicato oggi dal quotidiano israeliano 'Harretz', rivela come il regime israeliano sta inviando denaro, armi e munizioni a sette gruppi 'ribelli' che operano attraverso le alture del Golan occupate da Israele e che combattono contro l'esercito siriano.

Secondo l'analista Elishabeth Tsurkov, che per anni ha monitorato lo sviluppo del conflitto siriano, almeno...
Notizia del:     Fonte: RT

Lavrov: "La Russia esorta gli Stati Uniti a non giocare con il fuoco in Siria"

La Russia è preoccupata per le azioni degli Stati Uniti che mirano alla "disintegrazione della Siria".

La Russia "esorta gli Stati Uniti a non giocare con il fuoco in Siria e a calibrare attentamente i suoi...
Le più recenti da World Affairs
Notizia del:

Medio Oriente, ecco come imperialismo e sionismo continuano a lavorare per la guerra

di Ângelo Alves, Commissione Politica del Partito Comunista Portoghese | da avante.pt Traduzione di Marx21.it La situazione nel Medio Oriente rivela chiaramente la strategia...
Notizia del:     Fonte: RT

La Russia esorta alla cessazione delle "ambizioni occupanti" degli Stati Uniti in Siria

Mosca esorta gli Stati Uniti a smettere di fare minacce irresponsabili contro la Siria, attraverso l'inviato speciale della Russia all'ONU, Vasili Nebenzia, durante la riunione del Consiglio di sicurezza dell'ONU.

"L'obiettivo di lottare contro terroristi non deve essere una cortina fumogena per realizzare questi...
Notizia del:     Fonte: Al Mayadeen

Nasrallah: Gli Stati Uniti continuano a complottare contro l'Asse della Resistenza

Nasrallah ha insistito sulla necessità di sostenere la Resistenza per contrastare i complotti degli interni ed esterni.

Il Segretario generale di Hezbollah Sayyed Hassan Nasrallah, ha avvertito che gli Stati Uniti, dopo aver fallito...
Notizia del:     Fonte: http://eng.mil.ru

"I terroristi bloccano l'invio di aiuti ai civili nel Ghouta Orientale"

Le azioni dei gruppi armati in Siria ostacolano il processo di pace e provocano misure reciproche da parte delle forze governative, si legge nella dichiarazione del ministero della Difesa russo.

I leader dei gruppi terroristici Jaysh Al-Islam e Jabhat Al-Nusra aggravano deliberatamente la situazione a Ghouta...
Notizia del:

Quello che i grandi media non ti raccontano su Ghouta Orientale

I media accusano nuovamente Assad di crimini contro l'umanità e diffondono la posizione dei paesi occidentali, rifiutandosi di prendere in considerazione gli argomenti del governo siriano stesso e di riconoscere la complessità della situazione

Sputnik   Il sobborgo orientale di Ghouta, a est della capitale siriana, ha occupato le prime pagine,...
Notizia del:     Fonte: SANA

Siria: la Francia, sponsor del terrorismo, non farà parte del processo di pace

La Francia "non è abilitata" a svolgere un ruolo nel processo di pace in Siria, per il suo supporto al terrorismo ha le mani macchiate del sangue dei siriani, ha avvertito il Ministero degli Affari Esteri siriano in un comunicato.

Nella lettera, inviata in due copie alle Nazioni Unite (ONU) e il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite...
Notizia del:     Fonte: TASS

Russia: "Psicosi di massa" sul Ghouta dei media occidentali non aiuta la situazione

Il Segretario generale delle Nazioni Unite ha chiesto un immediato cessate il fuoco nel Ghouta Orientale, sobborgo di Damasco per fornire aiuti umanitari alla popolazione ed evacuare i feriti.

Il Consiglio di sicurezza dell'ONU si è riunito con urgenza ieri su iniziativa della Russia per affrontare...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa