/ VIDEO. Missionaria argentina ad Aleppo smonta le fake news sulla ...

VIDEO. Missionaria argentina ad Aleppo smonta le fake news sulla Siria

VIDEO. Missionaria argentina ad Aleppo smonta le fake news sulla Siria
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Suor María Guadalupe de Rodrigo, suora argentina, è diventata popolare grazie a un video divenuto virale, attraverso il quale in poco più di un minuto risponde alle fake news delle corporazioni mediatiche sulla guerra in Siria.



Rodrigo Guadalupe ha vissuto in Siria, nella città di Aleppo, dal 2011 al 2015 e dichiara nel video: "Non è una guerra civile quello che sta accadendo in Siria. Non è il popolo che si è sollevato contro il governo. E' una menzogna di chi promuove la guerra e utilizza i media e l'informazione perché in occidente si creda questo". "Sono gruppi estremisti armati dall'esterno, terroristi. Chi sta finanziando questa guerra sono paesi del Medio Oriente come l'Arabia Saudita e i paesi occidentali che appoggiando i ribelli, in definitiva, sostengono il terrorismo".


 
"Sapevamo che i disordini non fossero nati dall'interno, ma causati da fuori", ha dichiarato in un'intervista a RT di oggi. La religiosa sottolinea come "le grandi catene internazionali dei media hanno sempre mentito" e continuano "spudoratamente a farlo anche oggi". "Siamo in grado di testimoniare, avendo vissuto prima della guerra ad Aleppo, e incontrato queste persone, che ciò che sta accadendo in Siria è lontano dall'essere una guerra civile. Se dovessi dare una definizione parlerei di un'invasione". "Questi gruppi terroristici stanno portando avanti battaglie con obiettivi politici e religiosi. I gruppi sono fondamentalisti islamici che cercano di imporre la legge islamica e porre fine alla presenza degli infedeli. Così i cristiani fin dall'inizio del conflitto, non l'anno scorso, vengono massacrati."
 
Intervistata da l'AntiDiplomatico Rodrigo Guadalupe esattamente un anno fa dichiarava: "Già dai primi giorni dell’inizio delle manifestazioni, la gente mi parlava di persone che provenivano da altri paesi, lo si notava dall’accento, venuti in Siria per provocare disordini. I media hanno avviato in Siria una campagna mediatica affermando che i siriani erano desiderosi della democrazia, che volevano rovesciare il loro Presidente. Le manifestazioni a favore del governo le propagandavano come contro”. E ancora: “Hanno ucciso bambini, molte persone sono state crocifisse. Tutto questo prima che arrivasse l’Isis. Per questo dico che l’opposizione moderata non esiste.” 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
Le più recenti da L'intervista
Notizia del:

Intervista a Pablo Kunich, giornalista uruguayano in Venezuela: vi racconto da chi (e per conto di chi) è composta la "resistencia"

"I media nascondono che la maggior parte delle vittime appartiene alla classe lavoratrice, chavisti, forze dell'ordine o gente povera che non manifestava"

di Geraldina Colotti* 13 agosto 2017 Durante il nostro ultimo viaggio in Venezuela abbiamo intervistato...
Notizia del:

Intervista al Prof. Escarra, grande costituzionalista venezuelano: "Ho avuto differenze con il chavismo in passato. Difendo la Costituente, Maduro è un grande democratico"

Sulle destre Escarra dichiara: "Nonostante la violenza di questi settori che oggi si sono impadroniti di tutta l'opposizione, dobbiamo fare uno sforzo di dialogo, che il presidente sta perseguendo in ogni modo."

di Geraldina Colotti*, Caracas Il professore Hermann Escarra è uno dei più grandi costituzionalisti...
Notizia del:

Il fratello del Comandante Hugo Chavez: "Gli Usa parlano di democrazia, ma agiscono da fascisti"

In un'intervista a Ernesto Navarro di RT, il fratello del Comandante Hugo Chavez e neo-eletto costituente in Venezuela, Adán Chávez, commenta la decisione degli Stati Uniti di sanzionare...
Notizia del:

LA ASAMBLEA CONSTITUYENTE EN VENEZUELA DEL, POR Y PARA EL PUEBLO EN DEFENSA DE LA SOVRANIA Y AUTODETERMINACIÓN BOLIVARIANA

Entrevista de Redazione Radio Città Aperta a prof. L. VASAPOLLO

TRAD. de Pepe Valenzuela    Seguimos con el trabajo de dar noticias y de contextualizar la situación...
Notizia del:     Fonte: http://www.eldiario.es/

Venezuela, parla un osservatore spagnolo: «Il risultato è inappellabile. Sono otto milioni di persone»

Vicent Garcés è un ex eurodeputato appartenente al PSOE spagnolo che ha seguito elezioni per l'Assemblea Costituente come osservatore internazionale

  «Il risultato è inappellabile. Sono otto milioni di persone. Una partecipazione del 42%, nonostante...
Notizia del:

"Una lezione all'eurocentrismo, compreso quello di sinistra, che non fa altro che riproporsi come nuovo colonialismo."

Su gentile concessione di Contropiano Proseguiamo il lavoro per dare notizia, e contestualizzarla, di quanto sta avvenendo in Venezuela. Per un punto sulla situazione dopo il voto di domenica...
Notizia del:

Intervista a Geraldina Colotti da Caracas - "Il 'resettaggio' della Rivoluzione bolivariana in Venezuela a 100 anni dalla Rivoluzione d'Ottobre"

In questo strano paese che è l'Italia, le informazioni del Giornale Unico o del Telegiornale unico hanno come "fonti" per la politica estera veline del Dipartimento di Stato degli...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa