/ VIDEO. Missionaria argentina ad Aleppo smonta le fake news sulla ...

VIDEO. Missionaria argentina ad Aleppo smonta le fake news sulla Siria

VIDEO. Missionaria argentina ad Aleppo smonta le fake news sulla Siria
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Suor María Guadalupe de Rodrigo, suora argentina, è diventata popolare grazie a un video divenuto virale, attraverso il quale in poco più di un minuto risponde alle fake news delle corporazioni mediatiche sulla guerra in Siria.



Rodrigo Guadalupe ha vissuto in Siria, nella città di Aleppo, dal 2011 al 2015 e dichiara nel video: "Non è una guerra civile quello che sta accadendo in Siria. Non è il popolo che si è sollevato contro il governo. E' una menzogna di chi promuove la guerra e utilizza i media e l'informazione perché in occidente si creda questo". "Sono gruppi estremisti armati dall'esterno, terroristi. Chi sta finanziando questa guerra sono paesi del Medio Oriente come l'Arabia Saudita e i paesi occidentali che appoggiando i ribelli, in definitiva, sostengono il terrorismo".


 
"Sapevamo che i disordini non fossero nati dall'interno, ma causati da fuori", ha dichiarato in un'intervista a RT di oggi. La religiosa sottolinea come "le grandi catene internazionali dei media hanno sempre mentito" e continuano "spudoratamente a farlo anche oggi". "Siamo in grado di testimoniare, avendo vissuto prima della guerra ad Aleppo, e incontrato queste persone, che ciò che sta accadendo in Siria è lontano dall'essere una guerra civile. Se dovessi dare una definizione parlerei di un'invasione". "Questi gruppi terroristici stanno portando avanti battaglie con obiettivi politici e religiosi. I gruppi sono fondamentalisti islamici che cercano di imporre la legge islamica e porre fine alla presenza degli infedeli. Così i cristiani fin dall'inizio del conflitto, non l'anno scorso, vengono massacrati."
 
Intervistata da l'AntiDiplomatico Rodrigo Guadalupe esattamente un anno fa dichiarava: "Già dai primi giorni dell’inizio delle manifestazioni, la gente mi parlava di persone che provenivano da altri paesi, lo si notava dall’accento, venuti in Siria per provocare disordini. I media hanno avviato in Siria una campagna mediatica affermando che i siriani erano desiderosi della democrazia, che volevano rovesciare il loro Presidente. Le manifestazioni a favore del governo le propagandavano come contro”. E ancora: “Hanno ucciso bambini, molte persone sono state crocifisse. Tutto questo prima che arrivasse l’Isis. Per questo dico che l’opposizione moderata non esiste.” 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
Le più recenti da L'intervista
Notizia del:

Lidia Undiemi: "Sud Europa chieda dimissioni Dijsselbloem. La Troika non aiuta, affama chi è in difficoltà".

Abbiamo rivolto come redazione de l'AntiDiplomatico alcune domande a Lidia Undiemi, autrice de il "Ricatto dei Mercati", per un commento anche sulle ultime incredibili dichiarazioni di Mr...
Notizia del:

"Milagro Sala rappresenta quanto di più latinoamericano ha l’Argentina"

Intervista di Geraldina Colotti a Sandra Russo, giornalista e saggista argentina, autrice di un libro su Milagro Sala e la Tupac Amaru «Con Milagro, per ripensare la libertà e la democrazia»

di Geraldina Colotti* - Il Manifesto Giornalista e saggista argentina, Sandra Russo è stata di recente...
Notizia del:

"Troppo comodo avere un’opposizione impresentabile come quella razzista di Wilders in Olanda. La vera alternativa siamo noi"

Intervista a Giorgio Cremaschi, uno degli organizzatori della manifestazione della Piattaforma Eurostop del 25 marzo a Roma peri i 60° anni dei Patti di Roma

Davanti Montecitorio si è tenuta questa mattina la conferenza stampa di presentazione delle giornate di...
Notizia del:

Pedro Paez, il teorico della nuova architettura finanziaria dell'America Latina: "In Ecuador c'è il rischio di un colpo di stato"

di Geraldina Colotti* - il Manifesto Pedro Paez, economista ecuadoriano di fama internazionale, ha svolto molti incarichi, anche di governo, nel suo paese. Soprattutto, ha avuto un ruolo centrale in...
Notizia del:

Venezuela ripudia nuove dichiarazioni del cancelliere brasiliano

"E 'riprovevole e deprecabile che un funzionario della dittatura del Brasile esprima un giudizio sulla vigorosa democrazia venezuelana"

"Aloysio Nunes ha tradito il popolo del Brasile, ed è stato impiegato al servizio dei golpisti e delle...
Notizia del:

Il monito da Pechino: "Gli Stati Uniti non possono vivere senza la Cina"

Il Segretario del Commercio della Cina, Zhong Shan, ha messo in guardia gli Stati Uniti che "una guerra commerciale non gioverebbe a nessuno dei due paesi e non avrebbe alcun vantaggio". Lo...
Notizia del:

Ambasciatrice Palestina in Italia: "La povertà del nostro popolo è in buona parte causa dell'occupazione di Israele"

"Auspichiamo che l’Italia, a coronamento del suo inveterato impegno per la realizzazione dei diritti del popolo palestinese all’autodeterminazione, segua l’esempio dello Stato Vaticano e riconosca lo Stato di Palestina come indipendente e sovrano."

  intervista a Mai Alkaila, Ambasciatrice dell'autorità palestinese in Italia a cura...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa