/ Washington esce allo scoperto sulle elezioni cubane

Washington esce allo scoperto sulle elezioni cubane

Washington esce allo scoperto sulle elezioni cubane
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it


di Iroel Sánchez
 

Il Dipartimento di Stato USA ha commentato le elezioni dei delegati alle Assemblee Municipali del Potere Popolare che si sono appena svolte a Cuba. La sua portavoce, Heather Nauert, ha affermato secondo l'agenzia di stampa inglese Reuters che queste elezioni "dimostrano ancor più come il regime cubano mantenga uno Stato autoritario mentre cerca di vendere, a tutto il mondo, il mito di una democrazia".

 

"Vendere a tutto il mondo il mito di una democrazia" è qualcosa che il "regime cubano" non è in grado di fare, a differenza del governo che Nauert rappresenta, non ha le risorse per farlo. Neppure vi è alcuna notizia che Cuba abbia destinato bilanci milionari, come Washington, da decenni, per imporre il proprio modello di democrazia ad altri paesi. Ancor meno si possono citare discorsi di dirigenti cubani marcati dall'eccezionalismo, pretendendo dare lezioni di cosa è la democrazia e cosa no alle altre nazioni, qualcosa che, sebbene sia stata una costante fin dalla nascita degli USA, l'attuale amministrazione ha portato al parossismo.

 

 

 

 

Ma Nauert ha detto di più. Per lei la prova conclusiva di quel "mito" sarebbe che "nonostante i coraggiosi sforzi di un numero senza precedenti di candidati indipendenti quest'anno, nessuno è stato accettato" e proprio lì c'era la vera ragione della squalifica.

 

E' un peccato che la portavoce del Dipartimento di Stato non abbia approfondito ulteriormente il tema in modo che negli USA e "il mondo intero" potessero apprendere chi approva i candidati a delegati alle Assemblee Municipali, a Cuba, che costituiscono la base del sistema elettorale. Perché se gli elettori che lì sono obbligati a ricevere dai partiti politici le liste con cui devono votare dal livello più basso, sapessero che i cubani si riuniscono nelle loro aree di residenza per nominare ed eleggere candidati senza nessun mediatore, il sistema politico che viene venduto come mito per l'intero pianeta sarebbe in guai seri.

 

 

Tuttavia, dove la signora Nauert ha brillato, è nel basare la sua denuncia sul fatto che non sono state ammessi "un numero senza precedenti di candidati indipendenti" perché lei stessa, nel dare questa ragione, gli rimuove il minimo velo d'indipendenza, se mai l'avessero avuto, oltre a mancare di rispetto ai milioni di cubani che hanno partecipato a queste assemblee di nomina e che non avrebbero permesso un procedere autoritario contro la volontà maggioritaria. In sostanza ciò che la portavoce ha detto si traduce come segue: "Il Dipartimento di Stato è molto turbato, i nostri candidati -ai quali dedichiamo decine di milioni di dollari- sono stati respinti dai cubani".

 

La frustrazione della signora Nauert è comprensibile, a Cuba non hanno un Temer o un Juan Orlando Hernández, e tanto meno la capacità di imporli contro la volontà popolare, grazie ad un sistema elettorale in cui i soldi, anche se provengono da Washington, non hanno spazio. Ma dobbiamo ringraziarli che questa volta, grazie al loro aiuto, siano usciti allo scoperto.


(Traduzione dallo spagnolo di Francesco Monterisi)

 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Notizia del:     Fonte: USA Today - AP(foto)

Gli Stati Uniti hanno acquistato armi per i "ribelli siriani" e 'alcune' sono finite nelle mani dell'ISIS

Sofisticate armi militari statunitensi fornite 'segretamente' ai "ribelli siriani" sono rapidamente cadute nelle mani dell'ISIS, secondo uno studio pubblicato oggi.

Lo studio, come riferisce il quotidiano statunitense, 'USA Today', sostiene che il possesso da parte...
Notizia del:

Il trionfo di Maduro alle ultime elezioni per La Stampa diventa: "In Venezuela non c'è più forza per protestare"

Il vortice di menzogne e mistificazioni è divenuto talmente intricato da rendere praticamente impossibile a un semplice lettore di scorgere la realtà dietro la propaganda anti-venezuelana imperante sui principali media

  di Fabrizio Verde Utilizzare fake news a sostegno di precedenti fake news propalate per giustificare...
Notizia del:

"Giustificare le azioni che violano la sovranità della Siria è inaccettabile"

La portavoce del ministero degli Esteri russo, Maria Zakharova, durante la sua conferenza stampa settimanale definisce 'goffi' e 'inaccettabili', le giustificazioni statunitensi riguardo la permanenza in Siria.

La portavoce del ministero degli Esteri russo, Maria Zakhárova, ha parlato anche della situazione in Siria...
Notizia del:     Fonte: RIA.Ru . Bloomberg

La Cina spiega a Trump chi ha vinto la guerra contro il terrorismo in Siria

Il Presidente degli USA, Trump, rivendica la vittoria sull'ISIS in Siria. La Cina, invece, elogia il contributo decisivo della lotta al terrorismo della Russia

Lo scorso 12 dicembre, mentre firmava il bilancio della difesa vicino ai 700 miliardi di dollari per il 2018, il...
Notizia del:     Fonte: Tasnim

L'Iran avverte: Gli Stati Uniti cercano di riportare l'Iraq e la Siria nel caos

Un importante consigliere del leader della rivoluzione islamica in Iran avverte sui tentativi degli Stati Uniti di riportare l'Iraq e la Siria nel caos.

"Gli Stati Uniti cercano di generare conflitti e caos sia in Iraq che in Siria, in particolare nella città...
Notizia del:     Fonte: RT

Mosca: "Gli Stati Uniti sono in Siria senza una base legale, minando le norme del diritto internazionale"

Il rifiuto degli Stati Uniti di ritirare le loro truppe dalla Siria è un riflesso dell'atteggiamento sdegnoso di Washington nei confronti delle norme del diritto internazionale, secondo il vice ministro degli Esteri russo Sergey Ryabkov.

Gli Stati Uniti sono in Siria senza una base legale, sminuendo le regole del diritto internazionale, ha dichiarato...
Notizia del:     Fonte: Aporrea

La Cina sottolinea l'importanza della stabilità del Venezuela

  La Cina ha sottolineato oggi che le elezioni municipali in Venezuela che hanno dato la vittoria al governo si sono tenute "senza contrattempi” ed ha assicurato che la stabilità...
Notizia del:     Fonte: http://www.2001.com.ve/

Venezuela, Maduro denuncia: gli Stati Uniti hanno scelto il candidato dell'opposizione alle prossime presidenziali

La «destra nordamericana» gestisce a proprio piacimento l’opposizione venezuelana, in maniera «volgare».

  Dopo aver esercitato il suo diritto di voto, in una giornata che ha regalato un altro trionfo al chavismo...
Notizia del:

Oltre 170.000 documenti confermano che Gerusalemme appartiene ai palestinesi

Sull’edizione odierna di un quotidiano italiano, che non citiamo per non pubblicizzarlo immeritatamente, il direttore si lancia in un’affermazione perentoria: «…le orrende mozioni dell’Unesco che hanno provato a mettere in dubbio il legame millenario tra il popolo ebraico e Gerusalemme»

  Il recente riconoscimento ufficiale della città di Gerusalemme come capitale di Israele, annunciato...
Notizia del:     Fonte: CNN

L'ONU sollecita l'Arabia Saudita a porre fine alla 'stupida guerra' nello Yemen

Il Segretario generale delle Nazioni Unite ha sottolineato ancora una volta che l'Arabia Saudita e i suoi alleati regionali devono mettere fine alla guerra vana e "stupida" contro lo Yemen.

"Penso che questa sia una stupida guerra. Penso che questa guerra sia contraria agli interessi dell'Arabia...
Le più recenti da ALBA LATINA
Notizia del:

Video shock sulla povertà in Venezuela.... Ah no scusate è la Colombia

La denuncia del giornalista venezuelano Oswaldo Rivero

  Gli stessi media internazionali che utilizzano fiumi d’inchiostro e servizi lunghissimi per provare...
Notizia del:

Il trionfo di Maduro alle ultime elezioni per La Stampa diventa: "In Venezuela non c'è più forza per protestare"

Il vortice di menzogne e mistificazioni è divenuto talmente intricato da rendere praticamente impossibile a un semplice lettore di scorgere la realtà dietro la propaganda anti-venezuelana imperante sui principali media

  di Fabrizio Verde Utilizzare fake news a sostegno di precedenti fake news propalate per giustificare...
Notizia del:

Premio Sacharov, l'Ue come giudice di "diritti umani" che credibilità ha?

di Marina Albiol Guzmán Portavoce di zquierda Unida nel Parlamento Europeo e responsabile Affari Esteri di IU e Jose Criado García Consulente de IU nel Parlamento europeo....
Notizia del:

"Cagna comunista". Hate speech di oppositori "democratici" venezuelani (premiati dall'UE per i "diritti umani") contro l'eurodeputata critica

Ennesima vergogna oggi al Parlamento europeo. Una più, una meno direte voi. Ma con Tajani che conferisce al venezuelano Borges il premio dei "diritti umani" Sacharov possiamo dire di aver...
Notizia del:     Fonte: Aporrea

La Cina sottolinea l'importanza della stabilità del Venezuela

  La Cina ha sottolineato oggi che le elezioni municipali in Venezuela che hanno dato la vittoria al governo si sono tenute "senza contrattempi” ed ha assicurato che la stabilità...
Notizia del:     Fonte: http://www.2001.com.ve/

Venezuela, Maduro denuncia: gli Stati Uniti hanno scelto il candidato dell'opposizione alle prossime presidenziali

La «destra nordamericana» gestisce a proprio piacimento l’opposizione venezuelana, in maniera «volgare».

  Dopo aver esercitato il suo diritto di voto, in una giornata che ha regalato un altro trionfo al chavismo...
Notizia del:

Venezuela: perché il chavismo è tornato alla vittoria?

di Marco Teruggi - teleSUR   Il chavismo ha conquistato la sua terza vittoria elettorale in meno di quattro mesi. Nuovamente, in maniera schiacciante. Le prime furono le elezioni per l'Assemblea...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa