/ In Italia la preferenza per la moneta nazionale è chiaramente mag...

In Italia la preferenza per la moneta nazionale è chiaramente maggioritaria. Sondaggio Gallup

In Italia la preferenza per la moneta nazionale è chiaramente maggioritaria. Sondaggio Gallup
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it

Un sondaggio condotto dalla Gallup International in 15 paesi dell’Unione europea, e riproposto da Jacques Sapir sul sul blog Russeurope, rivela cambiamenti significativi nella percezione dell’Euro.

Il sondaggio rivela che nei paesi UE non membri della Zona Euro l’immagine di quest’ultimo si è fortemente deteriorata, e che in due paesi della Zona Euro, Italia e Grecia, la maggioranza delle persone è favorevole a uscire dall’Euro.

L’opinione contraria all’Euro sembra molto netta in Gran Bretagna, Svezia, ma anche in Danimarca e Bulgaria. Risulta inoltre che in due paesi della zona euro, la Grecia e l’Italia, vince la preferenza per la moneta nazionale. [..]

Il caso dell’Italia appare emblematico. L’Italia è un paese del “nucleo” storico della UE e della zona euro. La preferenza per la moneta nazionale è ora chiaramente maggioritaria. Si osserva, inoltre, che nei Paesi Bassi, l’Euro prevale con una maggioranza ridottissima. In Italia, almeno due partiti (il M5S di Beppe Grillo e la “Lega Nord”) hanno pubblicamente espresso dubbi ripetuti sul mantenere il paese dentro la zona euro. Nei Paesi Bassi, è in corso sulla questione un importante dibattito. Una conclusione che si può trarre da questo sondaggio è che quando c’è un vero dibattito sulla questione dell’Euro, le resistenze del pubblico finiscono per cadere. E’ una lezione importante da tenere a mente. Un dibattito veramente democratico gioca a sfavore dell’Euro. 

Per la traduzione dell'articolo si ringrazia Vocidallestero.it
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
Le più recenti da Europlot
Notizia del:

Erdogan ratifica l'accordo con la Russia sul Turkish Stream

  Il presidente della Turchia, Recep Tayyip Erdogan, ha firmato la legge di ratifica dell'accordo con la Russia per la costruzione del gasdotto Turkish Stream, secondo un comunicato pubblicato...
Notizia del:

In Italia oltre una persona su quattro a rischio povertà o esclusione. Istat

Da Istat.it  Nel 2015 si stima che il 28,7% delle persone residenti in Italia sia a rischio di povertà o esclusione sociale ovvero, secondo la definizione adottata nell'ambito della...
Notizia del:

Referendum, Luigi de Magistris: «Questa è una vittoria popolare»

Il Sindaco di Napoli evidenzia come il risultato sia anche frutto di un oggettivo rigetto delle persone verso le politiche neoliberiste

  All’indomani della strepitosa vittoria del fronte del No nel referendum costituzionale, il Sindaco...
Notizia del:

Russia: ucciso in Daghestan il terrorista super ricercato “l'emiro Kadarsky”

di Danilo della Valle L'organizzatore degli attentati terroristici di Volgograd e Pyatigorsk, il responsabile delle uccisioni di poliziotti e imam, è rimasto ucciso insieme a quattro suoi...
Notizia del:

Gli europei non credono nell'indipendenza dei media. Indagine Eurobarometro

  Sebbene la maggior parte degli europei creda che i media nazionali offrano una varietà di opinioni e pareri, la maggior parte degli intervistati ritiene che non siano liberi e indipendenti...
Notizia del:     Fonte: http://www.bbc.com/

Referendum, la BBC commenta: «Vince il NO capeggiato dal Movimento 5 Stelle»

L’emittente pubblica inglese BBC, scrive che «la campagna per il NO è stata guidata dall’anti-establishment Movimento 5 Stelle, di Beppe Grillo»

  Si susseguono i commenti internazionali in seguito alla netta sconfitta del Presidente del Consiglio Matteo...
Notizia del:

De Magistris: "La Costituzione è salva. Grande vittoria della democrazia"

di Luigi De Magistris* Da Napoli già liberata: la Costituzione è salva. Grande vittoria della democrazia. Renzi, lo stalker autoritario, è stato respinto. Ora, senza sosta, lotta...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa