/ In Italia la preferenza per la moneta nazionale è chiaramente mag...

In Italia la preferenza per la moneta nazionale è chiaramente maggioritaria. Sondaggio Gallup

In Italia la preferenza per la moneta nazionale è chiaramente maggioritaria. Sondaggio Gallup
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it

Un sondaggio condotto dalla Gallup International in 15 paesi dell’Unione europea, e riproposto da Jacques Sapir sul sul blog Russeurope, rivela cambiamenti significativi nella percezione dell’Euro.

Il sondaggio rivela che nei paesi UE non membri della Zona Euro l’immagine di quest’ultimo si è fortemente deteriorata, e che in due paesi della Zona Euro, Italia e Grecia, la maggioranza delle persone è favorevole a uscire dall’Euro.

L’opinione contraria all’Euro sembra molto netta in Gran Bretagna, Svezia, ma anche in Danimarca e Bulgaria. Risulta inoltre che in due paesi della zona euro, la Grecia e l’Italia, vince la preferenza per la moneta nazionale. [..]

Il caso dell’Italia appare emblematico. L’Italia è un paese del “nucleo” storico della UE e della zona euro. La preferenza per la moneta nazionale è ora chiaramente maggioritaria. Si osserva, inoltre, che nei Paesi Bassi, l’Euro prevale con una maggioranza ridottissima. In Italia, almeno due partiti (il M5S di Beppe Grillo e la “Lega Nord”) hanno pubblicamente espresso dubbi ripetuti sul mantenere il paese dentro la zona euro. Nei Paesi Bassi, è in corso sulla questione un importante dibattito. Una conclusione che si può trarre da questo sondaggio è che quando c’è un vero dibattito sulla questione dell’Euro, le resistenze del pubblico finiscono per cadere. E’ una lezione importante da tenere a mente. Un dibattito veramente democratico gioca a sfavore dell’Euro. 

Per la traduzione dell'articolo si ringrazia Vocidallestero.it
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
Le più recenti da Europlot
Notizia del:

La strategia dell'Italia per un esercito europeo

L'Italia ha elaborato una propria strategia per la creazione di una "forza europea" che va oltre le proposte franco-tedesche in materia di integrazione di difesa.  In un documento...
Notizia del:

Perché una parte d'Europa segretamente fa il tifo per Donald Trump

Anche se non passa giorno senza che qualche funzionario europeo di alto livello esprima gravi preoccupazioni per la possibilità che Trump potrebbe vincere le elezioni - il Presidente del Parlamento...
Notizia del:

Media portoghesi rivelano gli stretti legami tra Barroso e Goldman Sachs

Jose Manuel Barroso ha avuto stretti contatti con Goldman Sachs durante il suo mandato come capo della Commissione europea, secondo i media portoghesi. La corrispondenza ottenuta dal quotidiano portoghese...
Notizia del:

Le sanzioni contro la Russia sono controproducenti. Il presidente di Cipro

 Il presidente di Cipro, Nicos Anastasiades, ha avvertito che le sanzioni dell'Unione Europea contro la Russia "non offrono possibilità di dialogo e di risoluzione dei problemi."...
Notizia del:

La relazione del Comitato etico su Barroso-Goldman Sachs dovrebbe essere pubblica. Il Mediatore Ue

Il Comitato etico della Commissione Europea che esaminerà il contratto che lega l'ex presidente della Commissione Europea, Jose Manuel Durao Barroso a Goldman Sachs dovrebbe "muoversi...
Notizia del:

'8 italiani su 10 a favore dell'UE': L'ultima trovata di Laura Boldrini in stile Goebbels

"Far parte dell'Ue? Secondo 8 italiani su 10 è un vantaggio". Questo è il titolo che stamattina campeggia a pagina 8 del Corriere della Sera e che dimostra come il giornalismo...
Notizia del:

Soros investirà 500 milioni per 'aiutare' migranti e rifugiati

 Confermando ancora una volta di essere lui il burattinaio silenzioso dietro la crisi dei rifugiati in Europa, l'investitore miliardario, e sostenitore di Hillary Clinton, George Soros  ha...
 

Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa