/ In Italia la preferenza per la moneta nazionale è chiaramente mag...

In Italia la preferenza per la moneta nazionale è chiaramente maggioritaria. Sondaggio Gallup

In Italia la preferenza per la moneta nazionale è chiaramente maggioritaria. Sondaggio Gallup
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it

Un sondaggio condotto dalla Gallup International in 15 paesi dell’Unione europea, e riproposto da Jacques Sapir sul sul blog Russeurope, rivela cambiamenti significativi nella percezione dell’Euro.

Il sondaggio rivela che nei paesi UE non membri della Zona Euro l’immagine di quest’ultimo si è fortemente deteriorata, e che in due paesi della Zona Euro, Italia e Grecia, la maggioranza delle persone è favorevole a uscire dall’Euro.

L’opinione contraria all’Euro sembra molto netta in Gran Bretagna, Svezia, ma anche in Danimarca e Bulgaria. Risulta inoltre che in due paesi della zona euro, la Grecia e l’Italia, vince la preferenza per la moneta nazionale. [..]

Il caso dell’Italia appare emblematico. L’Italia è un paese del “nucleo” storico della UE e della zona euro. La preferenza per la moneta nazionale è ora chiaramente maggioritaria. Si osserva, inoltre, che nei Paesi Bassi, l’Euro prevale con una maggioranza ridottissima. In Italia, almeno due partiti (il M5S di Beppe Grillo e la “Lega Nord”) hanno pubblicamente espresso dubbi ripetuti sul mantenere il paese dentro la zona euro. Nei Paesi Bassi, è in corso sulla questione un importante dibattito. Una conclusione che si può trarre da questo sondaggio è che quando c’è un vero dibattito sulla questione dell’Euro, le resistenze del pubblico finiscono per cadere. E’ una lezione importante da tenere a mente. Un dibattito veramente democratico gioca a sfavore dell’Euro. 

Per la traduzione dell'articolo si ringrazia Vocidallestero.it
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
Le più recenti da Europlot
Notizia del:

La Bundesbank includerà lo yuan nelle sue riserve internazionali

La Germania ha deciso di incorporare lo yuan cinese nelle sue riserve internazionali. Si tratta di una decisione dalle conseguenze notevoli, tali da poter determinare un significativo incremento del...
Notizia del:

Oltre il populismo di Bruxelles, ecco cosa significherà discutere il nuovo budget UE senza il Regno Unito

di Federico Nero      Nonostante le chiacchiere e le divisioni, i britannici sembrano più che determinati a portare avanti il percorso che porterà il Regno Unito fuori...
Notizia del:

VIDEO. 2 minuti magistrali in TV sul perché Liberi e Uguali non è una lista di sinistra

Da Potere al Popolo Stamattina ad Agorà un’ottima, come sempre, Francesca Fornario! Giornalista sempre in prima linea per un’informazione vera, completa,...
Notizia del:

Grecia, proteste contro le aste immobiliari per le case confiscate. Bandiera UE alle fiamme

  Una bandiera dell'Unione Europea è stata data alle fiamme durante una protesta di mercoledì in Grecia. Durante una manifestazione contro le aste immobiliari per la case confiscate...
Notizia del:

Avviene all'interno dell'Europa "dei diritti umani": il culto dei criminali nazisti in Lituania

di Giedrius Grabauskas, Fronte Popolare Socialista della Lituania (con nota del traduttore) da slfrontas.lt Traduzione dal russo di Mauro Gemma* Dal 1990 in Lituania si è...
Notizia del:

Effetto euro. In Italia un giovane lavoratore guadagna 11 mila euro in meno di uno tedesco

di Stefano Porcari* In Germania un giovane lavoratore guadagna 11mila euro in più di uno italiano. Non è una novità ma la forbice è cresciuta in modo...
Notizia del:

Neo-capitalismo. Quello che la finta sinistra liberista ha compreso bene (e quella marxista ancora ignora)

Una delle fondamentali caratteristiche del neocapitalismo, ignorata dalla sinistra socialista e marxista ma perfettamente compresa dalla finta sinistra liberista e opportunista, è che i poveri...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa