/ "La torre di Babele dell'UE potrebbe cadere perché i suoi popoli ...

"La torre di Babele dell'UE potrebbe cadere perché i suoi popoli non parlano lo stesso linguaggio politico"

La torre di Babele dell'UE potrebbe cadere perché i suoi popoli non parlano lo stesso linguaggio politico
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it

Non è sorprendente che l'Unione europea non riesca a trovare soluzioni comuni ai problemi urgenti d'Europa mentre i suoi principali membri discutono vari problemi nazionali, scrive il giornalista di Reuters  Paul Taylor.
 
"Come la biblica torre di Babele, il progetto europeo è in pericolo di cadere a pezzi, perché la sua gente non parla la stessa lingua politica". L'analista nota che mentre la Germania è coinvolta in un intenso dibattito su come far fronte con l&#
39;afflusso di immigrati, la Francia  è un paese in guerra contro il terrorismo. I francesi ancora vivono in situazione di emergenza dopo gli orribili attentati dello scorso novembre a Parigi. Dall'altro lato della Manica gli inglesi discutono della possibile 'Brexit' . Da parte sua, la Polonia , il principale Paese slavo dell'UE è diventa un giocatore imprevedibile per Bruxelles con l' arrivo al potere del governo conservatore, scriveTaylor, aggiungendo che i paesi dell'Europa centrale stanno a loro volta cercando di far fronte alla pressione tedesca, che li costringe a ricevere migliaia di immigrati.
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
Le più recenti da Europlot
Notizia del:

"Il fascismo di chi si dichiara tale fa ridere. Quello del governo no. E’ ora di prenderne atto."

"Il verofascismo moderno non sono quei quattro coglionazzi che stendono il braccio teso nel saluto romano, ma la “cultura di governo” che anima i governi europei degli ultimi anni."

di Alessandro Avvisato - ControPiano Le scene immortalate a Napoli – decine di antifascisti...
Notizia del:

Il futuro della Germania (e dell'Unione Europea) passa per un voto online

  Martedì comincia il voto per il referendum tra i 463.713 iscritti della SPD che dovranno esprimersi sulle 179 pagine dell’accordo definitivo di Grosse Koalition (GroKo) con la CDU/CSU...
Notizia del:

Non importa chi vince: il programma di governo (della Troika?) è già deciso. Parola di Gentiloni

di Lidia Undiemi* In sostanza Gentiloni afferma che non importa chi vince, il programma di governo è già deciso, e probabilmente è quello scelto dalla Merkel/Troika (cosiddetta...
Notizia del:

La frase shock di Vincenzo Boccia sul ruolo futuro dello Stato. Nessuna reazione dai "capi politici" in campagna elettorale...

di Claudio Conti - Contropiano  Se un paese è allo sbando, la sua classe dirigente ne è la prima responsabile. E, nella classe dirigente, il primo posto ce l’hanno sempre...
Notizia del:

CI AVETE ROVINATO LA VITA: VI ASPETTAVATE SORRISI E BACINI?

La strada non è un comodo salotto televisivo, né un convegno in un teatro, è un luogo di incontro e di scontro. In questi giorni gelidi, le stiamo battendo, con le mani intirizzite...
Notizia del:

Gli ultimi sondaggi tedeschi sono spietati contro i partiti della Groko

di Federico Nero   Dopo quasi 5 mesi di travaglio la CDU/CSU è riuscita a raggiungere l’accordo per la formazione del nuovo governo con la SPD, un’altra Grosse Koalition (GroKo)...
Notizia del:

Giorgio Cremaschi: "Trovo sfacciata la campagna contro il M5S fatta da partiti che non hanno mai restituito niente"

"Questo è il regime politico mediatico che censura scandalosamente #Poterealpopolo"

Giorgio Cremaschi, candidato per Potere al Popolo a Napoli e Bologna, prende posizione sulla cosidetta "rimborsopoli"...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa