/ Gli effetti negativi della "riforma" nel mercato del lavoro spagn...

Gli effetti negativi della "riforma" nel mercato del lavoro spagnolo

Gli effetti negativi della riforma nel mercato del lavoro spagnolo
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
 

Nel suo blog su Cinco Días, l'economista José Carlos Díez analizza l'evoluzione del mercato del lavoro spagnolo negli anni della crisi e conclude sostenendo come la "disoccupazione di lungo periodo è stata rimpiazzata con un occupazione temporanea, i lavoratori con esperienza sono stati sostiuiti da praticantati, e quelli full time da lavoratori part-time". Come risultato, la produttività, i salari e i contributi sociali sono scesi. 
 
Questo significa non solo che la Spagna non sta compiendo la fase transitoria ad un&# 39;economia ad alto valore aggiunto dopo il decennio passato di "baldoria", ma anche che la sostenibilità della sicurezza sociale e il Welfare del paese sono ora a rischio. 
 
Díez considera i politici europei (“Merkel-Juncker”, la Bce con la sua lettera a Zapatero) responsabili per aver fatto pressioni sul governo spagnolo di adottare riforme legali che incoraggiassero l'evoluzione del mercato del lavoro in questa direzione e dichiara come la situazione peggiorerà ancora se i  “neocon” vinceranno ancora le elezioni europee.
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
Le più recenti da Europlot
Notizia del:

Superstato UE: Bruxelles 'vuole che tutti gli Stati membri adottino l'euro entro il 2025

 Nove dei 28 Stati membri dell'UE non sono attualmente parte della moneta unica. Il Regno Unito e la Danimarca sono esenti, ma le restanti sette nazioni erano tutte d'accordo ad adottare...
Notizia del:

Aumento record del numero di rifugiati e migranti bambini che viaggiano da soli dal 2010

Come evidenziato nella relazione dell'UNICEF "A child is a child" , il numero dei bambini che chiedono asilo in Europa è continuato a crescere, raggiungendo un nuovo picco lo scorso...
Notizia del:

Grecia: nessun accordo sul debito all'Eurogruppo

 “L'Eurogruppo ha tenuto una discussione approfondita sulla sostenibilità del debito pubblico della Grecia, ma non ha raggiunto un accordo globale”, ha detto Jeroen Dijsselbloem,...
Notizia del:

Macron ospiterà Putin il 29 maggio

Il presidente francese Emmanuel Macron ospiterà il suo omologo russo, Vladimir Putin, per un giro di colloqui il 29 maggio presso il Palazzo di Versailles, fuori Parigi. I due discuteranno...
Notizia del:

Theresa May vuole creare "un nuovo internet controllato e regolato dal Governo"

 In un articolo pubblicato dall'Independent si legge che Theresa May avrebbe intenzione di "creare un nuovo Internet controllato e regolato dal Governo". Theresa May avrebbe in programma...
Notizia del:

La Grecia esorta i creditori ad accettare la riduzione del debito

La Grecia ha esortato i suoi creditori del Fondo monetario internazionale (FMI) e della zona euro a trovare un accordo oggi sulla riduzione del debito. Il ministro delle Finanze greco, Eukleid?s Tsakal?tos,...
Notizia del:

La Svizzera vota contro il nucleare

 In un referendum tenuto in Svizzera, domenica 21 maggio, i cittadini hanno votato a favore della graduale eliminazione dell'energia prodotta dalle centrali nucleari. Circa il 58 per cento ha...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa