/ Il 50% delle amministrazioni locali tedesche sono sull'orlo dell...

Il 50% delle amministrazioni locali tedesche sono sull'orlo della bancarotta. Martell Amstrong

 Il 50% delle amministrazioni locali tedesche sono sull'orlo della bancarotta. Martell Amstrong
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it

Il 50% delle amministrazioni locali tedesche sono sull'orlo della bancarotta e stanno chiedendo di essere salvate dal governo federale. Lo scrive Martell Armstrong, che sul suo blog già a maggio aveva sollevato la questione. In questo contesto, però Angela Merkel è determinata a non permettere che si organizzi alcun referendum per paura che le persone voterebbero contro l'Ue.  
 
Il governo di Brema ha imposto questa settimana il congelamento totale delle spese pubbliche e la giustificazione, prosegue Armstrong, è la spesa eccessiva e le rendite in calo per un totale di 60 mioni di euro. La città potrà solo finanziare spese per l'emergenza.
 
Le autorità locali tedesche, più in generale, hanno bisogno di oltre 100 miliardi di euro per rinnovare le loro infrastrutture. "I politici non si accorgono ancora che questo sistema è fallito e l'unica cosa che riescono a prevedere è aumentare le tasse. Vedono solo quello che vogliono e procedono nella totale distruzione dell'economia: circa 350 aziende devono restituire 30 milioni di euro in sussidi ottenuti per gli incentivi alla green electricity dopo quello che ha deciso la Commissione europea", sostiene Armstrong. 
 
I governi locali in Germania non si possono permettere gli investimenti per mantenere le scuole e costruire la strade: si tratta, conclude Armstrong, di entrare in un "abisso economico attraverso la contemplazione". E le persone si preoccupano dell'iperinflazione secondo voi?
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
Le più recenti da Europlot
Notizia del:

La Bundesbank includerà lo yuan nelle sue riserve internazionali

La Germania ha deciso di incorporare lo yuan cinese nelle sue riserve internazionali. Si tratta di una decisione dalle conseguenze notevoli, tali da poter determinare un significativo incremento del...
Notizia del:

Oltre il populismo di Bruxelles, ecco cosa significherà discutere il nuovo budget UE senza il Regno Unito

di Federico Nero      Nonostante le chiacchiere e le divisioni, i britannici sembrano più che determinati a portare avanti il percorso che porterà il Regno Unito fuori...
Notizia del:

VIDEO. 2 minuti magistrali in TV sul perché Liberi e Uguali non è una lista di sinistra

Da Potere al Popolo Stamattina ad Agorà un’ottima, come sempre, Francesca Fornario! Giornalista sempre in prima linea per un’informazione vera, completa,...
Notizia del:

Grecia, proteste contro le aste immobiliari per le case confiscate. Bandiera UE alle fiamme

  Una bandiera dell'Unione Europea è stata data alle fiamme durante una protesta di mercoledì in Grecia. Durante una manifestazione contro le aste immobiliari per la case confiscate...
Notizia del:

Avviene all'interno dell'Europa "dei diritti umani": il culto dei criminali nazisti in Lituania

di Giedrius Grabauskas, Fronte Popolare Socialista della Lituania (con nota del traduttore) da slfrontas.lt Traduzione dal russo di Mauro Gemma* Dal 1990 in Lituania si è...
Notizia del:

Effetto euro. In Italia un giovane lavoratore guadagna 11 mila euro in meno di uno tedesco

di Stefano Porcari* In Germania un giovane lavoratore guadagna 11mila euro in più di uno italiano. Non è una novità ma la forbice è cresciuta in modo...
Notizia del:

Neo-capitalismo. Quello che la finta sinistra liberista ha compreso bene (e quella marxista ancora ignora)

Una delle fondamentali caratteristiche del neocapitalismo, ignorata dalla sinistra socialista e marxista ma perfettamente compresa dalla finta sinistra liberista e opportunista, è che i poveri...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa