/ Il 50% delle amministrazioni locali tedesche sono sull'orlo dell...

Il 50% delle amministrazioni locali tedesche sono sull'orlo della bancarotta. Martell Amstrong

 Il 50% delle amministrazioni locali tedesche sono sull'orlo della bancarotta. Martell Amstrong
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it

Il 50% delle amministrazioni locali tedesche sono sull'orlo della bancarotta e stanno chiedendo di essere salvate dal governo federale. Lo scrive Martell Armstrong, che sul suo blog già a maggio aveva sollevato la questione. In questo contesto, però Angela Merkel è determinata a non permettere che si organizzi alcun referendum per paura che le persone voterebbero contro l'Ue.  
 
Il governo di Brema ha imposto questa settimana il congelamento totale delle spese pubbliche e la giustificazione, prosegue Armstrong, è la spesa eccessiva e le rendite in calo per un totale di 60 mioni di euro. La città potrà solo finanziare spese per l'emergenza.
 
Le autorità locali tedesche, più in generale, hanno bisogno di oltre
100 miliardi di euro per rinnovare le loro infrastrutture.
"I politici non si accorgono ancora che questo sistema è fallito e l'unica cosa che riescono a prevedere è aumentare le tasse. Vedono solo quello che vogliono e procedono nella totale distruzione dell'economia: circa 350 aziende devono restituire 30 milioni di euro in sussidi ottenuti per gli incentivi alla green electricity dopo quello che ha deciso la Commissione europea", sostiene Armstrong. 
 
I governi locali in Germania non si possono permettere gli investimenti per mantenere le scuole e costruire la strade: si tratta, conclude Armstrong, di entrare in un "abisso economico attraverso la contemplazione". E le persone si preoccupano dell'iperinflazione secondo voi?
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
Le più recenti da Europlot
Notizia del:

Grecia. È iniziato lo sgombero dei migranti da Idomeni

Le forze greche hanno iniziato questa mattina a sgomberare il campo profughi di Idomeni, vicino al confine con la Macedonia. Più di 8.000 persone, per lo più provenienti da Siria, Afghanistan...
Notizia del:

Erdogan furioso: accordo sui visti inverosimile entro luglio

  Due settimane fa, un deputato di alto rango del partito di governo della Turchia, AKP,  Burhan Kuzu (ed ex consigliere del presidente Erdogan) ha esplicitamente minacciato l'Europa,...
Notizia del:

Bruxelles. Manifestazione contro la riforma del lavoro

Sessantamila persone hanno manifestato a Bruxelles contro le politiche del governo di Charles Michel. La protesta di martedì dovrebbero dare il via a mesi di manifestazioni in programma...
Notizia del:

Austria. Il candidato dell'estrema destra sconfitto da 31mila voti postali. Van Der Bellen presidente

Dopo il ballottaggio di ieri, il candidato di estrema destra, Norbert Hofer, manteneva un comodo vantaggio rispetto al candidato indipendente, pro-UE Van der Bellen del 51,9% al 48,1%, secondo i dati...
Notizia del:

La Merkel permette ad Erdogan di esportare i suoi principi in Europa. Il giornalista Can Dundar

  Il cancelliere tedesco Angela Merkel ascolta soltanto il presidente turco Recep Tayyip Erdogan e rimane sorda rispetto a quella "metà" del Paese che sostiene "i valori...
Notizia del:

Mikis Theodorakis sulla Grecia: "Siamo vittime di una tragica farsa"

  L'ex politico e famoso compositore greco Mikis Theodorakis si è scagliato contro il governo di coalizione greco composto da SYRIZA e Greci indipendenti. In un testo pubblicato...
Notizia del:

Brexit. I disertori non saranno accolti a braccia aperte. Jean-Claude Juncker

Dopo la palese interferenza di Obama sul tema del referendum nel Regno Unito sull'adesione all'Ue, con la "minaccia"  di retrocedere Londra, in caso di uscita dall'Ue,...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa