/ Il 50% delle amministrazioni locali tedesche sono sull'orlo dell...

Il 50% delle amministrazioni locali tedesche sono sull'orlo della bancarotta. Martell Amstrong

 Il 50% delle amministrazioni locali tedesche sono sull'orlo della bancarotta. Martell Amstrong
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it

Il 50% delle amministrazioni locali tedesche sono sull'orlo della bancarotta e stanno chiedendo di essere salvate dal governo federale. Lo scrive Martell Armstrong, che sul suo blog già a maggio aveva sollevato la questione. In questo contesto, però Angela Merkel è determinata a non permettere che si organizzi alcun referendum per paura che le persone voterebbero contro l'Ue.  
 
Il governo di Brema ha imposto questa settimana il congelamento totale delle spese pubbliche e la giustificazione, prosegue Armstrong, è la spesa eccessiva e le rendite in calo per un totale di 60 mioni di euro. La città potrà solo finanziare spese per l'emergenza.
 
Le autorità locali tedesche, più in generale, hanno bisogno di oltre 100 miliardi di euro per rinnovare le loro infrastrutture. "I politici non si accorgono ancora che questo sistema è fallito e l'unica cosa che riescono a prevedere è aumentare le tasse. Vedono solo quello che vogliono e procedono nella totale distruzione dell'economia: circa 350 aziende devono restituire 30 milioni di euro in sussidi ottenuti per gli incentivi alla green electricity dopo quello che ha deciso la Commissione europea", sostiene Armstrong. 
 
I governi locali in Germania non si possono permettere gli investimenti per mantenere le scuole e costruire la strade: si tratta, conclude Armstrong, di entrare in un "abisso economico attraverso la contemplazione". E le persone si preoccupano dell'iperinflazione secondo voi?
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
Le più recenti da Europlot
Notizia del:

Renzi, twitter e il TG1. Il Prof. di Harvard su FB: "Un piccolo esempio dell'indegno spettacolo offerto dai telegiornali"

di Francesco Erspamer* Ogni volta che vengo in Italia, anche per periodi brevissimi, il suo patrimonio sociale, di abitudini e cultura, mi colpisce: è davvero un paese straordinario. Ma non...
Notizia del:

Per un ministro greco è un "successo" che le persone non "cerchino più il cibo nell'immondizia"

“Non ci sono persone che cercano cibo nell'immondizia come nel 2014". Lo ha dichiarato il ministro della cultura greco Elena Kountoura per complimentarsi con il suo governo e le politiche...
Notizia del:

Pablo Iglesias: "Non autorità, il blocco monarchico mostra solo inefficacia. E allontana la Catalogna dalla Spagna"

Rajoy annuncia il commissariamento della Catalogna. Elezioni entro sei mesi.

Con la motivazione di una "disobbedienza ribelle, sistematica e consapevole" degli obblighi previsti...
Notizia del:

Putin a Valdai: l'UE ha permesso la crescita dei separatismi sostenendo l'indipendenza del Kosovo

“L'Europa avrebbe dovuto pensarci prima". Lo ha detto il presidente russo Vladimir Putin in riferimento alla crisi in Catalogna. ** Partecipando al forum annuale del Club di discussioni...
Notizia del:

Partito comunista spagnolo: "La politica repressiva di Rajoy rende impossibile il dialogo. Si deve dimettere"

Dichiarazione del Partito Comunista di Spagna (PCE) | da pce.es Traduzione di Marx21.it Il Partito Comunista di Spagna ritiene che la decisione della Corte Nazionale di incarcerare...
Notizia del:

Eurobarometro. Incredibilmente i mass media censurano i dati negativi

di Stefano Porcari - Contropiano  Sono stati diffusi gli aggiornamenti del sondaggio Eurobarometro che periodicamente rileva le opinioni delle persone nei paesi aderenti all’Unione Europea....
Notizia del:

Hartz IV, il padre del Jobs Act di Renzi: in Germania i disoccupati non hanno più diritto al risparmio

Berliner Zeitung I disoccupati non sono autorizzati a mettere da parte qualche soldo risparmiando una parte del sussidio Hartz IV. Lo ha deciso giovedi scorso il Tribunale Sociale Federale...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa