/ Il 50% delle amministrazioni locali tedesche sono sull'orlo dell...

Il 50% delle amministrazioni locali tedesche sono sull'orlo della bancarotta. Martell Amstrong

 Il 50% delle amministrazioni locali tedesche sono sull'orlo della bancarotta. Martell Amstrong
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it

Il 50% delle amministrazioni locali tedesche sono sull'orlo della bancarotta e stanno chiedendo di essere salvate dal governo federale. Lo scrive Martell Armstrong, che sul suo blog già a maggio aveva sollevato la questione. In questo contesto, però Angela Merkel è determinata a non permettere che si organizzi alcun referendum per paura che le persone voterebbero contro l'Ue.  
 
Il governo di Brema ha imposto questa settimana il congelamento totale delle spese pubbliche e la giustificazione, prosegue Armstrong, è la spesa eccessiva e le rendite in calo per un totale di 60 mioni di euro. La città potrà solo finanziare spese per l'emergenza.
 
Le autorità locali tedesche, più in generale, hanno bisogno di oltre 100 miliardi di euro per rinnovare le loro infrastrutture. "I politici non si accorgono ancora che questo sistema è fallito e l'unica cosa che riescono a prevedere è aumentare le tasse. Vedono solo quello che vogliono e procedono nella totale distruzione dell'economia: circa 350 aziende devono restituire 30 milioni di euro in sussidi ottenuti per gli incentivi alla green electricity dopo quello che ha deciso la Commissione europea", sostiene Armstrong. 
 
I governi locali in Germania non si possono permettere gli investimenti per mantenere le scuole e costruire la strade: si tratta, conclude Armstrong, di entrare in un "abisso economico attraverso la contemplazione". E le persone si preoccupano dell'iperinflazione secondo voi?
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
Le più recenti da Europlot
Notizia del:

La fine del sistema a due partiti in Francia

 “Siamo alla fine del sistema a due partiti in Francia?”, si domandava ieri Fraser King di Citi, durante lo spoglio dei voti del primo turno delle elezioni presidenziali francesi. La...
Notizia del:

Cecilia Malmstroem negli Usa per riprendere i colloqui sul TTIP

Il commissario europeo per il Commercio, Cecilia Malmstroem, è a Washington oggi per discutere sucome procedere con i colloqui sul TTIP. Il presidente degli Stati Uniti Trump sembra aver ammorbidito...
Notizia del:

Jacques Sapir: "L'unico candidato che può tenere testa alla Le Pen è Jean-Luc Mélenchon"

A tre settimane del primo turno delle elezioni presidenziali francesi c'è stato un riequilibrio delle forze in una campagna in cui è sempre più difficile prevedere l'esito....
Notizia del:

Theresa May ha annunciato elezioni anticipate per l'8 giugno

  In una mossa a sorpresa, il primo ministro britannico Theresa May ha annunciato elezioni anticipate l'8 giugno in un tentativo di rafforzare la sua posizione in vista dei negoziati sulla Brexit. Oltre...
Notizia del:

Erdogan pronto a proporre un referendum sulla pena di morte in Turchia

  Il Presidente della Turchia, Recep Tayyip Erdogan, ha detto domenica che terrà colloqui con il Primo Ministro, Binali Yildirim, e il leader del Partito del Movimento Nazionalista, Devlet...
Notizia del:

Gorbaciov: "Il mondo si sta preparando alla guerra"

   L'ex presidente dell'Unione Sovietica, Mijaíl Gorbachov, ha detto che nel mondo oggi si distinguono chiaramente i segni visibili della guerra fredda, mentre la corsa agli...
Notizia del:

Jean-Luc Mélenchon e l'Alleanza bolivariana

  Jean-Luc Mélenchon, candidato di Francia Insoumise, ha detto a TF1 che la sua proposta di cooperazione con l' "Alleanza bolivariana", ridicolizzata dal rivale Emmanuel Macron,...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa