/ Con la "sostenibilità" dell'olio di palma, violata la salute dei ...

Con la "sostenibilità" dell'olio di palma, violata la salute dei cittadini italiani

Con la sostenibilità dell'olio di palma, violata la salute dei cittadini italiani
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it

di Mirko Busto*

Noi ne siamo fortemente convinti e del resto è scritto nella nostra Costituzione, ma in uno Stato governato da politicanti passacarte delle lobbies spesso questo non corrisponde a realtà.
 
Ci troviamo di fronte al caso di una pubblicità evidentemente ingannevole sull'olio di palma diffusa sul web, la carta stampata e le televesioni nazionali e per la quale abbiamo fatto un'interrogazione alla vigilanza Rai chiedendo la sospensione dello spot.

La risposta? Perfettamente allineata con la voce delle multinazionali: l'olio di palma non fa male e la certificazione di sostenibilità è la soluzione ai devastanti problemi ambientali.

Allora siamo salvi! Aziende e pubblicità responsabili = cittadini tutelati.

INVECE NO, perché la SOSTENIBILITÀ DELL'OLIO DI PALMA NON ESISTE:

- per l'ambiente: le piantagioni di olio di palma nascono nelle zone sub-tropicali sulla distruzione di terreni forestali.
La distruzione ha effetti catastrofici sulle specie animali e vegetali- perdita biodiversità- http://oliodipalmainsostenibile.it/olio-di-palma-e-ambiente/ e contribuisce al cambiamento del clima, creando effetti che ricadono sempre di più sulla nostra vita quotidiana.

- per la salute: nell’olio di palma si trova una concentrazione molto alta di acido palmitico (circa il 44%) a cui molti studi associano un aumento del colesterolo e del rischio cardiovascolare. Tra questi l’OMS, il Center for Science in the Public Interest (CSPI), l’associazione American Heart Association e l’Agenzia francese per la sicurezza alimentare (ripresa anche dal Consiglio superiore della salute del Belgio)- http://oliodipalmainsostenibile.it/olio-di-palma-e-salute/

SIAMO STUFI DI ASCOLTARE QUESTE MENZOGNE! NON CI FERMEREMO!

Informati su www.oliodipalmainsostenibile.it ed iscriviti agli aggiornamenti per seguire i prossimi passi della campagna sul sito www.mirkobusto.net 

*Deputato M5S, Commissione ambiente
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
Le più recenti da #Iomangiosostenibile
Notizia del:

L'ENERGIA "GREEN" DI ENEL E' MACCHIATA DI SANGUE!: STOP ALLA VIOLENZA IN COLOMBIA

"Quello del carbone è un mercato macchiato dal sangue dei colombiani in cui a farla da padrone sono la società statunitense Drummond e la svizzera Prodeco"

di Mirko Busto* Il viaggio del carbone dalla Colombia all’Italia è un percorso di violenza...
Notizia del:

Milioni di persone marciano contro la Monsanto: notizia censurata dai media "liberi"

di Mirko Busto* Ieri milioni di persone in tutto il mondo hanno marciato contro Monsanto, per dire NO a Ogm, glifosato, pesticidi, monopolio delle sementi, perdita della sovranità alimentare......
Notizia del:

OGGI IL MONDO MARCIA CONTRO MONSANTO PER DIRE NO A OGM E GLIFOSATO!

di Mirko Busto* La Giornata Internazionale contro Monsanto non riguarda soltanto la più nota multinazionale di erbicidi, pesticidi e OGM, ma anche altre realtà che rappresentano una...
Notizia del:

PALMA-LEAKS: L'OLIO DI PALMA E' CANCEROGENO. TUTTI SAPEVANO, MA SOLO ORA SE NE PARLA

di Mirko Busto* Ora che l’Efsa ha definitivamente messo in chiaro che le sostanze tossiche contenute nell’olio di palma e in tutti gli alimenti che lo contengono sono gravemente...
Notizia del:

Vi servono altri motivi per dire STOP-TTIP?

Oggi, sabato 7 maggio, a Roma ore 14 mobilitazione dal basso. E' in gioco il futuro dei tuoi figli.

di Mirko Busto* Vi servono altri motivi per dire ‪#‎StopTTIP‬?   Non mancate...
Notizia del:

Scorie nucleari: Italia fuorilegge

Ormai è ufficiale: l’Unione Europea ha aperto una procedura di infrazione contro l’Italia

di Mirko Busto* Ormai è ufficiale: l’Unione Europea ha aperto una procedura di infrazione...
Notizia del:

Renzi in Messico. ENI annuncia l'avvio delle perforazioni petrolifere. Poco dopo l'esplosione dell'impianto Pemex (13 morti)

di Mirko Busto*   Proprio mentre il nostro premier Renzi si trovava in Messico, accompagnato dai suoi amichetti amministratori delegati di Eni, Enel, Sace, Finmeccanica e Pirellli, impegnati...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa