/ Venezuela: Maduro annuncia aumento del prezzo della benzina e mis...

Venezuela: Maduro annuncia aumento del prezzo della benzina e misure per combattere l'emergenza economica

Venezuela: Maduro annuncia aumento del prezzo della benzina e misure per combattere l'emergenza economica
 

Un pacchetto di misure volto a rilanciare l'economia e preservare le conquiste ottenute in ambito sociale

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it


di Fabrizio Verde

«È giunto il momento di adottare un sistema che garantisca l'accesso ai derivati dal petrolio ad un prezzo equo per i venezuelani, ma che al contempo riesca a coprire gli investimenti fatti per produrre il carburante, così come il buon funzionamento di Petróleos de Venezuela (Pdvsa)», con queste parole pronunciate dal Palazzo de Miraflores a Caracas, il Presidente della Repubblica Bolivariana del Venezuela, Nicolás Maduro, ha annunciato una misura ormai inevitabile: l'aumento del prezzo della benzina. 

 

Dal 19 di febbraio il prezzo della benzina in Venezuela sarà di 1 bolívar al litro per il carburante da 91 ottani, mentre di 6 bolívares al litro per la benzina da 95 ottani, nelle oltre 1600 stazioni di servizio presenti su tutto il territorio nazionale.

 

Il capo dello Stato ha evidenziato che la benzina venezuelana è la più economica del mondo, ed effettuato un confronto con i prezzi dei carburanti in altri paesi del mondo come gli Stati Uniti d'America dove il costo della benzina è di 0,78 dollari al litro, e la Colombia dove il prezzo per un litro di benzina è di 1,5 dollari. 

 

Maduro ha inoltre reso noto che tutte le entrate provenienti dal nuovo sistema di prezzi della benzina, saranno destinati al 'Fondo Nacional de Misiones', in maniera tale da garantire la continuità degli investimenti nella sfera sociale, in salute, educazione e cultura. Oltre che nella costruzione di case popolari. Il 30% dei fondi sarà destinato alla 'Misión Transporte'.

 

Emerge lampante la differenza con qualunque regime neoliberista che non avrebbe mai destinato le entrate provenienti dall'aumento del carburante al sociale. Basti ricordare che l'aumento del prezzo della benzina deciso in Venezuela dall'allora Presidente Carlos Andrés Pérez nel 1989, nell'ambito del tristemente celebre 'paquetazo', servì solo a rimborsare i debiti che lo Stato aveva contratto con il Fondo Monetario Internazionale.

Per poi tornare a indebitarsi in una spirale senza fine.  

 

Negli ultimi anni non solo il Venezuela ha aumentato il prezzo della benzina: in Brasile c'è stato un aumento da 0,34 a 1,02 dollari al litro; in Argentina si è passati da 0,52 a 1,11 dollari; mentre in Colombia da 0,35 a 1,5 dollari al litro. 

 

Oltre ad aumentare il prezzo della benzina, il Presidente Maduro ha illustrato altre misure che saranno introdotte per far fronte all'emergenza economica. 

 

Vi sarà una ristrutturazione completa della 'Misión Alimentación' che agirà su tre aziende chiave quali Mercal, Casa e la Corporación Venezolana de Alimentos (Cval), che saranno unificate in una grande società che permetta di unificare la capacità produttiva e logistica. 

 

I nuovi prezzi saranno basati sui costi reali e vi sarà un prezzo massimo di vendita al pubblico. La 'Ley de Precios Justos' sarà applicata su prodotti e servizi indispensabili per la popolazione. Sarà istituito uno Stato Maggiore incaricato di stabilire i prezzi e della ristrutturazione della ' Misión Alimentación, al cui comando vi sarà il Vicepresidente con delega all'Economia, l'imprenditore Miguel Ángel Pérez Abad. 

 

Sarà modificato anche il sistema dei cambi. Dal 18 di febbraio la banda del sistema protetto passerà da 6,3 a 10 bolívar per dollaro, nei settori prioritari per la nazione. 

 

Un nuovo modello trbutario verrà adottato per combattere la frode fiscale. 

 

Infine, un investimento di 190 miliardi di bolívares in opere pubbliche è previsto per creare occupaizone di qualità, mentre il reddito di lavoratori e pensionati sarà innalzato del 20%, con il salario minimo che da 9649 bolívares passerà a 11578 bolívares. 

 

La differenza che passa tra il Venezuela e un qualsiasi regime neoliberista è palese: basti guardare a cosa accade in Argentina, oppure alle massacranti politiche di austerity imposte in Europa.

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Fonte: Avn/Telesur
Notizia del:
comments powered by Disqus
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Notizia del:     Fonte: TeleSur

Condanna del golpe in Brasile: forti proteste in Argentina contro il ministro Serra

Il Ministro degli Esteri brasiliano è stato accolto tra le forti proteste dei cittadini argentini chiamati alla mobilitazione dal Frente Argentino por la Democracia en Brasil, in segno di condanna del colpo di stato avvenuto nei confronti del governo progressista che guidava il gigante sudamericano

Il nuovo Ministro degli Esteri brasiliano Jose Serra, si trova in Argentina per incontrare la sua omologa...
Notizia del:     Fonte: TeleSur

Venezuela: le connessioni tra Ramos Allup e i violenti

Due persone implicate negli atti violenti scatenati dall’opposizione venezuelana a Caracas, compaiono in una foto accanto al presidente dell’Assemblea Nazionale, Henry Ramos Allup, dirigente...
Notizia del:     Fonte: TeleSur

Brasile: il Fondo Monetario Internazionale elogia le misure neoliberiste di Temer

Secondo il funzionario Rice il governo Temer dovrà liberare il Brasile dal fardello debitorio lasciato dai governi di Lula e Dilma Rousseff. Niente di nuovo, visto che dal punto di vista liberista le politiche sociali che hanno reso possibile sconfiggere l’estrema povertà, oppure dare un’educazione di qualità e gratuita, rappresentano solo dei costi da tagliare

Una volta portato a termine il colpo di stato istituzionale nei confronti di Dilma Rousseff, il presidente...
Notizia del:     Fonte: http://americaxxi.com.ve/

L'America Latina non vira a destra

Luis Bilbao: «Il rischio non risiede in una tendenza delle masse verso destra, ma nella frustrazione del loro desiderio di cambiamento»

«Una polemica oppone chi dice che l'America Latina è entrata in un periodo di svolta a...
Notizia del:     Fonte: http://mppre.gob.ve/

L'Impero attacca ancora il Venezuela: gli Stati Uniti negano il visto a funzionari del governo bolivariano

«Questo è un atto molto grave che viola il diritto internazionale», ha denunciato il ministro degli Esteri Delcy Rodriguez

Continuano senza sosta e su tutti i fronti gli attacchi contro il Venezuela bolivariano. Questa volta è...
Notizia del:     Fonte: RT

Venezuela: l'emozionante volo su Salto Ángel

Un recente video, registrato con un drone e caricato su YouTube, ha attirato l'attenzione per la sua incredibile spettacolarità: si tratta della cascata del Salto Ángel, in Venezuela....
Notizia del:     Fonte: Il Manifesto

Venezuela, Maduro colpevole ormai anche del cambiamento climatico

Caracas. Scontri e saccheggi. Raccolta di firme contro Maduro

di Geraldina Colotti per Il Manifesto Il Venezuela è al lumicino e a ridurlo così è...
Notizia del:     Fonte: TeleSur

Rivelato il piano di Spagna e Stati Uniti contro il Venezuela: tutto pronto per maggio?

Non poteva mancare il contributo di Madrid all'ennesima campagna internazionale orchestrata da Washington e scatenata contro il Venezuela che si trova ad affrontare una duplice crisi, economica...
Notizia del:

Venezuela: Jp Morgan approva le misure economiche adottate dal governo per affrontare la crisi

Il governo è attivo anche sul fronte energetico dove chiederà l'assitenza delle Nazioni Unite per affrontare e risolvere l'emergenza

di Fabrizio Verde Il Venezuela sta vivendo un periodo di forte crisi, le cui cause vanno anche ricercate...
Notizia del:     Fonte: RT

Venezuela, i punti chiave dell'omicidio di Hugo Chávez

L'avvocato, giornalista e analista Eva Golinger è tornata a parlare del possibile assasinio del presidente venezuelano Hugo Chávez, in un'intervista rilasciata alla rivista...
Le più recenti da ALBA LATINA
Notizia del:

Golpe in vista in Bolivia? Ministro denuncia tentativi di destituire Evo Morales

Il ministro della Presidenza della Bolivia, Juan Ramon Quintana, ha denunciato domenica quello che ha descritto come un tentativo di rovesciare il governo del presidente Morales con la "complicità...
Notizia del:     Fonte: TeleSur

Brasile: registrazione audio rivela verità sul golpe parlamentare

Un audio rivela quello che in tanti vanno denunciando da tempo: in Brasile il giudizio politico contro la presidente Rousseff è stato ben orchestrato e pianificato da politici corrotti in...
Notizia del:     Fonte: TeleSur

Condanna del golpe in Brasile: forti proteste in Argentina contro il ministro Serra

Il Ministro degli Esteri brasiliano è stato accolto tra le forti proteste dei cittadini argentini chiamati alla mobilitazione dal Frente Argentino por la Democracia en Brasil, in segno di condanna del colpo di stato avvenuto nei confronti del governo progressista che guidava il gigante sudamericano

Il nuovo Ministro degli Esteri brasiliano Jose Serra, si trova in Argentina per incontrare la sua omologa...
Notizia del:     Fonte: TeleSur

Venezuela: le connessioni tra Ramos Allup e i violenti

Due persone implicate negli atti violenti scatenati dall’opposizione venezuelana a Caracas, compaiono in una foto accanto al presidente dell’Assemblea Nazionale, Henry Ramos Allup, dirigente...
Notizia del:

Morales in Venezuela: "Abbiamo l'obbligo di continuare a lottare per la pace con giustizia, la pace con sovranità".

Sabato il presidente dello Stato Plurinazionale della Bolivia, Evo Morales, ha ribadito il suo sostegno e solidarietà con il Venezuela, respingendo le minacce e gli attacchi contro la patria...
Notizia del:     Fonte: pressenza.com

Pace, TPS, disarmo nucleare ed Ecuador: il punto di Guillaume Long

Lo scorso mercoledì 18 aprile, il Ministro degli Esteri dell’Ecuador, Guillaume Long ha avuto un colloquio con la stampa straniera. Qui di seguito, pubblichiamo i passi centrali di tale dialogo sui diversi aspetti della politica estera ecuadoregna

di Nesly Lizarazo per Pressenza Situazione attuale nell’ambito del terremoto del 16 aprile Il...
Notizia del:     Fonte: TeleSur

Brasile: il Fondo Monetario Internazionale elogia le misure neoliberiste di Temer

Secondo il funzionario Rice il governo Temer dovrà liberare il Brasile dal fardello debitorio lasciato dai governi di Lula e Dilma Rousseff. Niente di nuovo, visto che dal punto di vista liberista le politiche sociali che hanno reso possibile sconfiggere l’estrema povertà, oppure dare un’educazione di qualità e gratuita, rappresentano solo dei costi da tagliare

Una volta portato a termine il colpo di stato istituzionale nei confronti di Dilma Rousseff, il presidente...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa