/ L'ondata neoliberista travolge l'Argentina: aumentano fino al 500...

L'ondata neoliberista travolge l'Argentina: aumentano fino al 500% le tariffe di acqua, trasporti, elettricità e telefonia

L'ondata neoliberista travolge l'Argentina: aumentano fino al 500% le tariffe di acqua, trasporti, elettricità e telefonia
 

In pochi mesi il governo Macri ha effettuato forti aumenti nei principali serivzi pubblici del paese e realizzato licenziamenti di massa

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it


di Fabrizio Verde

La parola d'ordine è «normalizzare l'economia», dove il termine normalizzare significa riportare indietro le lancette della storia, tornare alla «larga noche neoliberal» che drammi inenarrabili ha prodotto a queste latitudini. 

 

Il mese di aprile non inizierà sotto un buon segno per gli argentini, infatti, il governo neoliberista di Mauricio Macri ha decretato aumenti fino al 500% delle tariffe dei principali servizi pubblici. Vale a dire acqua, elettricità, carburante e trasporti in Argentina.

 

Il quotidiano Pagina 12 informa che le tariffe relative al servizio idrico subiranno un aumento del 500%, quelle del gas incrementeranno del 300%, mentre i trasporti del 150%. 

 

Nel caso dell'acqua l'aumento è richiesto dall'azienda statale Agua y Saneamientos Argentinos (Aysa), che già in varie occasioni durante il mandato della presidente Cristina Fernández de Kirchner aveva insistito per ottenere un sostanzioso incremento. Una richiesta sempre respinta dal governo kirchnerista che aveva come obiettivo primario quello di proteggere il popolo argentino.

 

Il Ministro dell'Energia, Juan José Aranguren, ha confermato che gli aumenti del gas saranno del 300%. Forti incrementi si segnalano anche nel settore dei carburanti: Luis Malchiodi presidente della Federación de Entidades de Combustible de Argentina ha annunciato che la nafta aumenterà di pari passo con l'inflazione. 

 

Stangata in arrivo anche per la telefonia fissa: le autorità hanno concordato con le compagnie telefoniche aumenti del 186%, come informa TeleSur. «Si tratta del primo aumento accordato dal Potere Esecutivo dopo 14 anni di tariffe congelate». Questo il commento del quotidiano Pagina 12.

 

Queste misure vanno a sommarsi ai licenziamenti di massa e alla stretta repressiva imposta dal regime neoliberista di Mauricio Macri. 

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Notizia del:

Macri in visita in Spagna. Podemos chiede la liberazione di Milagro Sala

La deputata di Podemos Irene Montero ha esposto una maglietta con uno slogan in cui si inneggiava alla liberazione per la prigioniera politica Milagro Sala, in occasione della visita di Macri in Spagna.  Come...
Notizia del:     Fonte: RT

Sorpresa! Torna la sinistra in America Latina

In Messico arriva la rivincita

di John M. Ackerman - RT   Sorpresa! Quando meno te l’aspetti, la sinistra torna in America Latina.   L’ottima...
Notizia del:     Fonte: http://www.mppre.gob.ve/

Il Parlasur non accetta le sanzioni contro il Venezuela nel Mercosur

Sconfessata la strategia della Triplice Alleanza diretta ad escludere il Venezuela dall'organismo regionale

da mppre.gob.ve   I parlamentari degli Stati Membri del Mercato Comune del Sud (Mercosur), riunitisi...
Notizia del:

Ecuador: sfida elettorale per la Revolucion Ciudadana. Cambia la leadership dopo dieci anni di Correa

Sono sette i candidati alla presidenza che concorrono. Il favorito è Lenin Moreno di Alianza Pais

di Federica Zaccagnini   Dopo due mandati e mezzo, l’adozione di una nuova Costituzione e la profonda...
Notizia del:     Fonte: http://contropiano.org/

Ecuador al voto: vittoria di Lenin?

Domenica 19 febbraio in Ecuador ci sono le elezioni presidenziali e legislative. In esse competono otto forze politiche. Senza Rafael Correa, Alianza-País, al governo, vuole radicare maggiormente la Rivoluzione Cittadina e la destra interromperla

da Contropiano Il politologo argentino Atilio Borón ha scritto che le elezioni in Ecuador erano come...
Notizia del:     Fonte: http://misionverdad.com/

Cinque dati chiave per comprendere perche' la CNN diffonde fake news

Il consiglio di amministrazione di Time Warner/AT&T è composto da individui legati al Fondo Monetario Internazionale, le fondazioni dell’oligarchia Rockefeller, think thank finanziati da Exxon Mobil, il fondo d’investimento Warburg e la società di armamenti AMR Corporations, oltre a Goldman Sachs e JP Morgan

da Misión Verdad   Cos’è la CNN?   La CNN non è una semplice...
Notizia del:     Fonte: http://www.celag.org/

Per chi voterebbe il Papa in Ecuador?

di Alfredo Serrano Mancilla - Celag   «Il problema è che l'America Latina sta soffrendo gli effetti di un sistema economico al cui centro vi è il dio denaro, e allora...
Notizia del:     Fonte: www.aporrea.org

Chavez vs. Trump

Chavez ha affrontato il decadente sistema capitalista e l’imperialismo. Trump cerca di salvare il sistema dalla sua debacle per tornare a scagliarsi con più forza contro il mondo

di Basem Tajeldine - Aporrea   Devo confessare subito che non volevo rispondere alle provocazioni di...
Notizia del:     Fonte: http://www.marx21.it/

Quella “strana sinistra”, la falsa sinistra socialdemocratica!

Quando la “strana sinistra” governa a destra e torna a sinistra all’opposizione…

  di Robert Charvin da investigaction.net Traduzione di Massimo Marcori per Marx21.it Le destre...
Notizia del:     Fonte: teleSUR

Avanza il neoliberismo in Brasile: previsti ingenti tagli nel 2017

  Tagli, austerità, licenziamenti di massa, aumento esponenziale della povertà. Questo è lo scenario che inevitabilmente si ripete quando uno Stato decide di adottare un...
Le più recenti da ALBA LATINA
Notizia del:

Macri in visita in Spagna. Podemos chiede la liberazione di Milagro Sala

La deputata di Podemos Irene Montero ha esposto una maglietta con uno slogan in cui si inneggiava alla liberazione per la prigioniera politica Milagro Sala, in occasione della visita di Macri in Spagna.  Come...
Notizia del:     Fonte: http://www.mre.gob.ve/

Venezuela: giornalisti a sostegno della Rivoluzione Bolivariana

da mre.gob.ve   Gli spazi dell’Università Nazionale Sperimentale delle Arti (Unearte), a Caracas, sono stati lo scenario di una dichiarazione pubblica fatta da giornalisti, comunicatori,...
Notizia del:

Bolivia: una fake news fece perdere il referendum ad Evo Morales

  Una colossale fake news costata al presidente Evo Morales la sconfitta in un referendum costituzionale. Questo è quanto accadde in Bolivia il 21 febbraio dell’anno passato quando fu...
Notizia del:     Fonte: www.andes.info.ec

Elezioni Ecuador: missione elettorale Unasur conferma massima trasparenza

il partito di governo Alianza PAIS registra due importanti vittorie: conquista la maggioranza assoluta all’Assemblea Nazionale ecuadoriana e vince il referendum sui paradisi fiscali voluto da Correa

  L’eventuale elezione al primo turno di Lenin Moreno resta ancora appesa a un filo, mentre il partito...
Notizia del:     Fonte: http://www.mppre.gob.ve/

Il Parlasur non accetta le sanzioni contro il Venezuela nel Mercosur

Sconfessata la strategia della Triplice Alleanza diretta ad escludere il Venezuela dall'organismo regionale

da mppre.gob.ve   I parlamentari degli Stati Membri del Mercato Comune del Sud (Mercosur), riunitisi...
Notizia del:     Fonte: RT

Elezioni in Ecuador: Lenin Moreno a RT fiducioso sulla vittoria al primo turno

In ogni caso il candidato di Alianza PAIS afferma di essere pronto ad affrontare l'eventuale ballottaggio con la destra di Lasso

  Nella giornata si ieri si sono tenute in Ecuador le elezioni presidenziali. Una «festa democratica»...
Notizia del:     Fonte: www.andes.info.ec

Exit poll Ecuador: vittoria al primo turno per Lenin Moreno di Alianza PAIS

  In Ecuador, la Revolucion Ciudadana vince ancora, anche senza il proprio leader carismatico Rafael Correa: secondo i primi exit poll diffusi da Opinión Pública, il candidato di Alianza...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa