/ L'ondata neoliberista travolge l'Argentina: aumentano fino al 500...

L'ondata neoliberista travolge l'Argentina: aumentano fino al 500% le tariffe di acqua, trasporti, elettricità e telefonia

L'ondata neoliberista travolge l'Argentina: aumentano fino al 500% le tariffe di acqua, trasporti, elettricità e telefonia
 

In pochi mesi il governo Macri ha effettuato forti aumenti nei principali serivzi pubblici del paese e realizzato licenziamenti di massa

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it


di Fabrizio Verde

La parola d'ordine è «normalizzare l'economia», dove il termine normalizzare significa riportare indietro le lancette della storia, tornare alla «larga noche neoliberal» che drammi inenarrabili ha prodotto a queste latitudini. 

 

Il mese di aprile non inizierà sotto un buon segno per gli argentini, infatti, il governo neoliberista di Mauricio Macri ha decretato aumenti fino al 500% delle tariffe dei principali servizi pubblici. Vale a dire acqua, elettricità, carburante e trasporti in Argentina.

 

Il quotidiano Pagina 12 informa che le tariffe relative al servizio idrico subiranno un aumento del 500%, quelle del gas incrementeranno del 300%, mentre i trasporti del 150%. 

 

Nel caso dell'acqua l'aumento è richiesto dall'azienda statale Agua y Saneamientos Argentinos (Aysa), che già in varie occasioni durante il mandato della presidente Cristina Fernández de Kirchner aveva insistito per ottenere un sostanzioso incremento. Una richiesta sempre respinta dal governo kirchnerista che aveva come obiettivo primario quello di proteggere il popolo argentino.

 

Il Ministro dell'Energia, Juan José Aranguren, ha confermato che gli aumenti del gas saranno del 300%. Forti incrementi si segnalano anche nel settore dei carburanti: Luis Malchiodi presidente della Federación de Entidades de Combustible de Argentina ha annunciato che la nafta aumenterà di pari passo con l'inflazione. 

 

Stangata in arrivo anche per la telefonia fissa: le autorità hanno concordato con le compagnie telefoniche aumenti del 186%, come informa TeleSur. «Si tratta del primo aumento accordato dal Potere Esecutivo dopo 14 anni di tariffe congelate». Questo il commento del quotidiano Pagina 12.

 

Queste misure vanno a sommarsi ai licenziamenti di massa e alla stretta repressiva imposta dal regime neoliberista di Mauricio Macri. 

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Notizia del:     Fonte: http://www.pressenza.com/

La Lotta “Viva” della Tupac Amaru per Milagro Sala. La “Olla popular” davanti al carcere dell’Alto Comedero

Milagro Sala è a tutti gli effetti, insieme ad altre 5 attiviste dell’organizzazione, una prigioniera politica, che con accuse risibili e non provate sconta in realtà il colpo di coda del liberismo arrogante e distruttivo ritornato in auge in Argentina

da Pressenza   E’ una esplosione di umanità, affetto, rabbia, tristezza, vicinanza, determinazione,...
Notizia del:     Fonte: http://www.eltelegrafo.com.ec/

Ecuador: un'elezione di capitale importanza per difendere le conquiste economiche e sociali di Correa

L’Ecuador che Correa lascia in eredità è un paese dove vi sono servizi pubblici che danno dignità ai cittadini

di Fabrizio Verde   Il prossimo 19 di febbraio si terranno in Ecuador elezioni presidenziali di capitale...
Notizia del:     Fonte: http://www.pressenza.com/

Milagro Sala: Non possiamo fare a meno della Giustizia

Vogliamo rendere omaggio a Milagro Sala che dell’anelito per la giustizia, per il riscatto dei diseredati ha fatto il senso della sua vita e che per questo è perseguitata

di Olivier Turquet - Pressenza   A un anno esatto dall’incarcerazione di Milagro Sala e dopo...
Notizia del:     Fonte: teleSUR

L'Ecuador guardi quanto accaduto in Argentina. Riflessione sulle prossime presidenziali

di Atilio Borón - teleSUR   Il prossimo 19 di febbraio in Ecuador sono previste le elezioni presidenziali. Sarà una nuova prova di fuoco per i processi progressisti e di sinistra...
Notizia del:     Fonte: http://www.marx21.it/

I compiti per il nuovo anno

L'imperialismo sta provocando la destabilizzazione generalizzata delle relazioni internazionali e minaccia il mondo con conflitti di catastrofiche proporzioni. Ma prosegue la resistenza e la lotta dei lavoratori e dei popoli e in cui si manifestano nuove avanzate progressiste e rivoluzionarie

  di Albano Nunes da “Avante!”, Settimanale del Partito Comunista Portoghese Traduzione...
Notizia del:     Fonte: teleSUR

Argentina: governo confessa rifiuto crescente della popolazione nei confronti di Macri

  «Vi è un 30% della popolazione che odia Mauricio (Macri)», con queste parole il coordinatore della Comunicazione Strategica del governo argentino, Hernán Iglesias Illamientras,...
Notizia del:     Fonte: http://www.independencias.com.ar/

Il catastrofico primo anno di Macri nelle relazioni internazionali: dall'Alleanza del Pacifico alla caduta del TPP

di Juan Manuel Karg - Revista Independencias   In questo articolo analizzeremo i punti centrali della nuova politica estera argentina, concentrandoci principalmente nel cambiamento in relazione...
Notizia del:

La scomparsa dei fatti: dov'è finita la catastrofe neoliberista in Argentina?

Nel tempo della post-verità i media mainstream scelgono i paesi da mettere all'indice come nel caso del Venezuela bolivariano, mentre gli amici neoliberisti come Macri in Argentina sono esenti da critiche

di Fabrizio Verde   C’è un grande assente nelle notizie provenienti dall’America...
Notizia del:     Fonte: teleSUR

Nicaragua: i successi e l'offensiva imperialista

La rotonda vittoria ottenuta da Daniel Ortega ha rafforzato politicamente l’Alternativa Bolivariana per i Popoli della Nuestra America (ALBA)

di Angel Guerra - teleSUR   Nella seconda fase della rivoluzione sandinista, il Nicaragua, che si trovava...
Notizia del:

Venezuela: Maduro stabilisce aumento del 50% per salari e pensioni

La strategia del governo è volta alla difesa di salari e pensioni colpiti dagli attacchi portati attraverso una dura guerra economica

di Fabrizio Verde   «Il Cinquanta per cento. Vuol dire che a partire dal mese di gennaio le pensioni...
Le più recenti da ALBA LATINA
Notizia del:

Maduro: «Non mi unisco alla campagna d’odio contro Donald Trump»

  Il Presidente del Venezuela, Nicolás Maduro, in occasione di un incontro con la stampa internazionale dove gli è stato richiesto un suo parere sull’imminente insediamento di...
Notizia del:     Fonte: http://avn.info.ve/

Venezuela, l'ex direttore de Le Monde Diplomatique esalta Maduro: «Uomo di Stato impressionante»

  Nonostante una situazione resa molto ardua da crisi economica e guerra non convenzionale, il Presidente della Repubblica Bolivariana del Venezuela, Nicolas Maduro, sta impressionando tutta l’America...
Notizia del:     Fonte: http://www.eltelegrafo.com.ec/

Ecuador: un'elezione di capitale importanza per difendere le conquiste economiche e sociali di Correa

L’Ecuador che Correa lascia in eredità è un paese dove vi sono servizi pubblici che danno dignità ai cittadini

di Fabrizio Verde   Il prossimo 19 di febbraio si terranno in Ecuador elezioni presidenziali di capitale...
Notizia del:     Fonte: http://italia.embajada.gob.ve/

Il Presidente Maduro si oppone al rinnovo dell’ordine esecutivo contro il Venezuela

da italia.embajada.gob.ve   Caracas, 15 gennaio 2016 (MPPRE). Il presidente della Repubblica, Nicolás Maduro, si oppone fermamente al rinnovo dell'ordine Esecutivo emanato dal presidente...
Notizia del:     Fonte: teleSUR

Venezuela: l'opposizione vuole violenza non elezioni

di Luis Pino - teleSUR   Il gruppo dirigente dell’opposizione venezuelana vuole giungere al punto di non ritorno. Cioè, prendere il potere attraverso la forza, per restaurare il...
Notizia del:     Fonte: teleSUR

L'Ecuador guardi quanto accaduto in Argentina. Riflessione sulle prossime presidenziali

di Atilio Borón - teleSUR   Il prossimo 19 di febbraio in Ecuador sono previste le elezioni presidenziali. Sarà una nuova prova di fuoco per i processi progressisti e di sinistra...
Notizia del:     Fonte: http://it.granma.cu/

Cuba: Dichiarazione del Governo Rivoluzionario sulla migrazione

Cuba e gli Stati Uniti hanno firmato un Accordo indirizzato a garantire una migrazione regolare, sicura e ordinata. Con questo accordo si elimina la politica dei «piedi asciutti, piedi bagnati» e il programma d’ammissione provvisoria (Parole) per professionisti cubani della salute

da it.granma.cu   Un importante passo avanti nelle relazioni bilaterali è avvenuto il12 gennaio,...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa