/ La firma digitale della Troika sulle riforme della Grecia: la pro...

La firma digitale della Troika sulle riforme della Grecia: la prova da Zero Hedge

La firma digitale della Troika sulle riforme della Grecia: la prova da Zero Hedge
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it

In pochi si sono accorti che le riforme che la Grecia ha presentato alle "istituzioni" contenevano qualcosa di molto strano nella sezione “Autore”: non la firma digitale del ministro delle finanze greco, ma di un burocrate della Commissione europea dal nome Declan Costello.



Sarebbe la dimostrazione che la Grecia non solo non ha più alcuna forma residua di sovranità, ma non gli è neanche permesso di redigere i suoi documenti. Ma il tutto, per i pochi che se ne sono interessati, è presto rientrato perchè si è siegato da Bruxelles come “l'Autore” del pdf non era il creatore del file doc, ma la persona che l'aveva ricevuto e convertito in Pdf. E quindi tutto risolto. Non proprio.
 
Il problema, spiega Zero Hedge che ricostruisce tutta la sequenza da cui è tratto l'articolo, è che è una menzogna.
 
La ragione è semplice perchè i metadata dei file pdf seguono il creatore del file doc originale, non il convertitore del file pdf. Un esempio che dimostra il tutto da Zero Hedge: Con "Tyler Durden", creatore default di file word, il file doc mostra nelle sue proprietà che il creatore, logicamente, è "Tyler Durden":

 
Se si cambia il default con un nuovo user, ad esempio: “Burocrate della Commissione europea”:

if (!window.AdButler){(function(){var s = document.createElement("script"); s.async = true; s.type = "text/javascript";s.src = 'http://ab167151.adbutler-luxon.com/app.js';var n = document.getElementsByTagName("script")[0]; n.parentNode.insertBefore(s, n);}());} 015/02/pdf 3_0.jpg" style="width: 600px; height: 460px;" />
 
Poi un documento breve firmato da un ministro delle finanze greco:
 
 
 ... quindi dopo essere stato salvato e si procede a convertirlo in Pdf:

 
 
Quello che il Pdf mostrerà è che l'autore che ha creato il doc file è in questo caso "Burocrate della Commissione europea" e non l'autore/proprietario del default pdf. E la ragione è che i dati pdf seguono il creatore del file originale, non il convertitore in pdf: non c'è rottura nella catena autore/proprietà per evitare che qualcuno possa sfruttare il lavoro altrui. 


 
E quindi la spiegazione generale di coloro che hanno sostenuto come il burocrate della Commissione europea ha solo convertito in pdf un file doc di Varoufakis crolla miseramente. Non è possibile sapere se il doc file sia stato creato a Bruxelles nello scheletro, poi sia stato inviato a Varoufakis per riempire le parti vuote, ma anche questo farebbe cadere l'unico risultato sbandierato da Tsipras: la ritrovata libertà di scrivere le riforme, non più imposte dalla Troika. E soprattutto da Bruxelles lo dovrebbero dire. Ma la cosa più incredibile, sottolinea a ragione Zero Hedge, è che quelli che vengono considerati nell'immaginario collettivo come “giornalisti” abbiano accettato senza colpo ferire la versione originale. 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
Le più recenti da Notizia del giorno
Notizia del:

La doppia morale di media e politici europei ed americani

di Federico Pieraccini Media e politici Europei ed Americani quando un uomo investe intenzionalmente dei civili in una capitale Europea con la propria macchina: "terrorista uccide innocenti a Londra". Media...
Notizia del:

Che ci fa il sindaco PD di Siena sul sidecar nazista?

Dal pieno sostegno ai neo-nazisti ucraini che hanno preso il potere con il golpe del 2014, ai nuovi Pinochet dell'America Latina a cui vengono aperte le porte del Nazareno, tanti sono i casi di derive...
Notizia del:

'Libero' e 'Tuttosport', è vostro il 'solito vecchio vizio' di insulti e stereotipi contro Napoli

Le polemiche sull'arbitraggio della semifinale di Coppa Italia tra Juventus e Napoli hanno ormai preso una direzione che va ben oltre la partita di calcio e gli sfottò fra tifoserie, culminando in una serie di vecchi luoghi comuni offensivi verso Napoli e la sua gente.

Non vogliamo parlare della partita e degli errori presunti o tali dell'arbitro Valeri. Non ci interessa....
Notizia del:

Fake news, la marchetta delle Iene a Laura Boldrini

  In un servizio andato in onda questa settimana dal titolo Il grande business delle bufale online, Le Iene hanno deciso di fare un pieno endorsment a quella campagna liberticida intrapresa da Laura...
Notizia del:

La Lega di Salvini in prima fila (con la Boldrini) per la censura del web

Che credibilità hanno le parole di chi dichiarava “L’euro al Sud non se lo meritano. La Lombardia e il Nord l’euro se lo possono permettere. Io a Milano lo voglio, perché...
Notizia del:

Firmando l’appello della Boldrini aiuti davvero la “corretta informazione”?

Con la fake news del Corriere della Sera che aveva annunciato il 7 febbraio, solo oggi, 8 febbraio, Laura Boldrini ha annunciato con un video sulla sua pagina Fb e un’intervista a Buzzfeed ...
Notizia del:

"Dossier russi contro Macron"... il Corriere della Sera e il "continuare a fare bene il proprio mestiere"

Proprio nel giorno in cui Luciano Fontana rivendica la professionalità e la deontologia del giornale che dirige con questa frase: “La migliore risposta che un giornale come il Corriere può...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa