/ "Abbandonare l'euro". Il premio Nobel Christopher Pissarides

"Abbandonare l'euro". Il premio Nobel Christopher Pissarides

Abbandonare l'euro. Il premio Nobel Christopher Pissarides
 

L'ennesimo illustre economista che si schiera per la fine della moneta unica

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Il Daily mail  anticipa in esclusiva alcuni stralci del discorso che il presidente del new Centre for Macroeconomics e premio nobel per l'economia nel 2010, Christopher Pissarides, terrà alla London School of Economics per un'importante lecture. La rilevanza sta nella presa di posizione – l'ennesima di un premio Nobel dopo quella recente di Alexander Mirrales – verso l'euro di uno dei suoi maggiori sostenitori in passato."Ha creato una generazione persa di giovani disoccupati e dovrebbe essere dissolta", in riferimento all'Unione Monetaria.
 
Nel suo discorso, ripreso oggi anche dal Telegraph, l'economista cipriota-britannico accusa senza mezza termini l'euro di "dividere l'Europa" e la sua fine viene vista come necessaria per ricreare quella "fiducia che le nazioni europee una volta avevano l&# 39;una all'altro”. Il nucleo fondamentale dell'argomentazione di Pissarides, prosegue il Daily Mail, sarà che l'euro dovrebbe essere smantellato in una via ordinata, gestita in particolare dai paesi più forti in modo che la transizione sia la più veloce possibile per ricreare le premesse della crescita e dell'occupazione. Non andremo da nessuna parte con l'attuale linea decisionale ed interventi ad hoc sul debito. Le politiche perseguite ora per salvare l'euro stanno costando all'Europa lavori e stanno creando una generazione persa di giovani laureati. Non certo quello che i padri costituenti avevano in mente".  
 
Sul perché il premio Nobel ha cercato in tutti i modi di persuadere Cipro ad unirsi all'unione monetaria nel 2008,  Pissarides, riporta il Telegraph, dichiarerà: “Sono completamente stato ingannato. Allora, l'euro sembrava una grande idea, ma ora ha prodotto l'effetto contrario di quello che si aveva in mente ed ha bloccato crescita e la creazione del lavoro. In questo momento sta dividendo l'Europa e la situazione attuale non è sostenibile".  
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
Le più recenti da Notizia del giorno
Notizia del:

"Trump sara' un dittatore". Soros invita i "difensori della società democratica" ad unirsi

La sorpresa della vittoria di Trump nell'elezione di novembre ha già fatto perdere a Soros oltre un miliardi di dollari. E il miliardario statunitense che ha finanziato più o meno tutte...
Notizia del:

Il governo di Berlino finalmente l'ammette. "La crisi dei rifugiati colpa delle politiche sbagliate interventiste degli Usa"

L’elezione  di Trump ha fatto cadere tutti i castelli di carta di menzogne costruiti fino ad oggi dalla propaganda occidentale. E con l’inaugurazione ormai prossima della sua amministrazione...
Notizia del:

Il FT scrive apertamente di limitare la liberta' d'espressione per fermare le "fake news" e la "propaganda di guerra"

Un paio di articoli del Financial Times ci offrono in modo chiaro il livello della ipocrisia raggiunto dalla disinformazione.   Per bloccare la diffusione delle “fake news” – cui...
Notizia del:

Alde: una decisione anti populista e contro la storia

  Con una votazione online che si è conclusa oggi, il Movimento 5 Stelle ha deciso di cambiare gruppo all’interno del Parlamento europeo. Dall’EFDD con l’Ukip di Farage,...
Notizia del:

Fidel Castro: 90 anni vissuti pericolosamente

  Marinella Correggia e Stefania Russo per Confronti   Cuba e il mondo hanno perso Fidel Castro il 25 novembre 2016, a sessant’anni esatti dalla partenza dell’imbarcazione...
Notizia del:

Il dottor Nabil Antaki medico di Aleppo risponde al Corriere della Sera

Ignaro delle decine e decine di video di persone scese in piazza a festeggiare la liberazione e delle imponenti manifestazioni di gioia per un Natale ormai possibile, il Corriere della Sera, con quella...
Notizia del:

ECCO CHI HA UCCISO IL CORO DELL'ARMATA RUSSA: CHE LA TERRA VI SIA LIEVE

Il giorno di Natale un misterioso incidente aereo ha sterminato i membri del mitico coro dell'Armata rossa (adesso russa), quelli che eseguivano l'inno nazionale più epico del mondo; e...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa