/ "Abbandonare l'euro". Il premio Nobel Christopher Pissarides

"Abbandonare l'euro". Il premio Nobel Christopher Pissarides

Abbandonare l'euro. Il premio Nobel Christopher Pissarides
 

L'ennesimo illustre economista che si schiera per la fine della moneta unica

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Il Daily mail  anticipa in esclusiva alcuni stralci del discorso che il presidente del new Centre for Macroeconomics e premio nobel per l'economia nel 2010, Christopher Pissarides, terrà alla London School of Economics per un'importante lecture. La rilevanza sta nella presa di posizione – l'ennesima di un premio Nobel dopo quella recente di Alexander Mirrales – verso l'euro di uno dei suoi maggiori sostenitori in passato."Ha creato una generazione persa di giovani disoccupati e dovrebbe essere dissolta", in riferimento all'Unione Monetaria.
 
Nel suo discorso, ripreso oggi anche dal Telegraph, l'economista cipriota-britannico accusa senza mezza termini l'euro di "dividere l'Europa" e la sua fine viene vista come necessaria per ricreare quella "fiducia che le nazioni europee una volta avevano l&# 39;una all'altro”. Il nucleo fondamentale dell'argomentazione di Pissarides, prosegue il Daily Mail, sarà che l'euro dovrebbe essere smantellato in una via ordinata, gestita in particolare dai paesi più forti in modo che la transizione sia la più veloce possibile per ricreare le premesse della crescita e dell'occupazione. Non andremo da nessuna parte con l'attuale linea decisionale ed interventi ad hoc sul debito. Le politiche perseguite ora per salvare l'euro stanno costando all'Europa lavori e stanno creando una generazione persa di giovani laureati. Non certo quello che i padri costituenti avevano in mente".  
 
Sul perché il premio Nobel ha cercato in tutti i modi di persuadere Cipro ad unirsi all'unione monetaria nel 2008,  Pissarides, riporta il Telegraph, dichiarerà: “Sono completamente stato ingannato. Allora, l'euro sembrava una grande idea, ma ora ha prodotto l'effetto contrario di quello che si aveva in mente ed ha bloccato crescita e la creazione del lavoro. In questo momento sta dividendo l'Europa e la situazione attuale non è sostenibile".  
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
Le più recenti da Notizia del giorno
Notizia del:

In violazione dei diritti umani Madrid batte Caracas 26 a zero. Parola di Onu

L'opera di mistificazione mediatica internazionale umiliata dall'Onu in un rapporto del Comitato dei diritti umani: l'Onu approva il Venezuela e sospende la Spagna

Invece di parlare dei problemi dei propri cittadini e di una crisi sociale sempre maggiore, la campagna elettorale...
Notizia del:

L'Esercito Arabo Siriano dichiara finito il cessate il fuoco con effetto immediato.

L'Esercito Arabo siriano ha annunciato la fine del cessate il fuoco siglato da Stati Uniti e Russia il 9 settembre e entrato in vigore il 12. Lo annuncia l'agencia siriana SANA.  "Era...
Notizia del:

Carlo Azeglio Ciampi, l'uomo dell'austerità

Quando vi lamentate dell'austerità e non sapete con chi prendervela. Quando vi arrabbiate per i diritti che non avete più, ma non trovate mai un responsabile chiaro. Quando vi accorgete...
Notizia del:

VIDEO. Renzi irride il Mezzogiorno. La gaffe nascosta dai media

Uno schiaffo dato da Renzi in pieno volto alle popolazioni del sud, che avviene dopo la firma del ‘Patto per Milano’ che destinerà al capoluogo lombardo circa 2 miliardi e mezzo di euro.

di Fabrizio Verde   «Tranquilli ragazzi, stavolta ho parlato di Mezzogiorno», con queste parole...
Notizia del:

'Chavez come Pinochet'. Marco Travaglio trasforma la gaffe di Di Maio nella più grande idiozia storica mai scritta

Tutta Italia da ieri parla della gaffe di Luigi Di Maio su Pinochet e Venezuela. Si tratta di un errore divenuto grave oggi, solo perché ha permesso ad alcuni sciacalli di trovare un nuovo pretesto...
Notizia del:

Atene chiama a raccolta i paesi del Mediterraneo: iniziativa interessante (per il futuro)

Oggi, 9 settembre i rappresentanti politici di Francia, Italia, Spagna, Portogallo, Cipro, Malta e Grecia si sono incontrati nel Palazzo Zappeion di Atene per discutere i problemi dei paesi dell'Unione...
Notizia del:

"Far calare il M5S del 5%". L'oscena campagna mediatica contro la Raggi ha un obiettivo preciso...

di Francesco Erspamer* Il referendum è tutt'altro che deciso. Perché il fronte del no potrebbe improvvisamente perdere dei pezzi. Infatti ne fanno parte molti piddini (alcuni dichiarati,...
 

Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa