/ La polizia greca colpisce un impiegato di un chiosco e ruba botti...

La polizia greca colpisce un impiegato di un chiosco e ruba bottigliette d'acqua. Il video

La polizia greca colpisce un impiegato di un chiosco e ruba bottigliette d'acqua. Il video
 

Scene di ordinaria follia nella Grecia sotto commissariamento della Troika.

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it

 
Scene di ordinaria follia nella Grecia sotto commissariamento della Troika. Nel paese dove nacque la democrazia può accadere che alcuni poliziotti in tenuta antisommossa scambino un impiegato di un chiosco per un manifestante e sfoghino su di lui tutta la violenza che avevano riservato per il secondo.

Nella Grecia sottocommissariamento della Troika può accadere che un negozietto venga distrutto dalla polizia e vengano rubate delle bottigliette d'acqua, dopo il probabile rifiuto del commerciante di venderle. La stessa violenza di cui ha fatto le spese anche un povero studente Erasmus fermo in un angolo della città.
 
Ktg ripercorre tutti i fatti di questa vicenda accaduta lunedì, ma che ha iniziato a indignare la Grecia da martedì quando è stato pubblicato il video subito divenuto virale. Diversi poliziotti hanno iniziato a strattonare e picchiare un ragazzo, che gli urlava di lavorare nel chiosco. Ma uno dei poliziotti ha proseguito nel suo raid. Alla fine l'uomo è riuscito a scappare e ha iniziato ad urlare: “lavoro al chiosco! Siete matti? Volete rubare dell'acqua?”. Protetto da un suo collega ha proseguito: “Volete rubare l'acqua usando la violenza? Che succede? Cosa volete fare? Ruberete dell&# 39;acqua usando la violenza?”. 

il Video:
 
L'incidente è avvenuto lunedì mattina, quando la polizia ha caricato nel quartiere Exarchia di Atene, subito dopo l'inizio della manifestazione dei studenti per commemorare la rivolta del Politecnico del 17 novembre del 1973. 
 
I media greci parlano di “oltraggio”, “abuso di potere” e “è scioccante! E' questa la vera faccia della polizia. Il documento della vergogna”. Sono solo alcuni titoli di articoli dai siti mainstream in Grecia.
 
Il capo della polizia ha ordinato l'inizio di un'”investigazione interna” per trovare e punire eventuali abusi. Secondo le ultime informazioni, la polizia greca ha già identificato il poliziotto coinvolto e lo avrebbe già convocato per testimoniare. "I poliziotti sostengono che sono andati al chiosco, hanno messo una banconota da 20 euro sul bancone e detto al dipendente che avrebbero preso un po' di bottigliette d'acqua. L'impiegato ha risposto che non avrebbe venduto acqua a poliziotti e molto probabilmente non ha visto le banconote perché stava lavorando”. (MEGA TV, Prime Time News).
 
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Notizia del:

Soros sulla Brexit: "Se tutto va bene, ci sarà un nuovo matrimonio prima del divorzio".

George Soros, il multi-miliardario finanziatore di quelle ONG responsabili di praticamente tutti gli ultimi tentativi di "rivoluzioni colorate" dell'ultimo periodo,  ha dichiarato...
Notizia del:     Fonte: teleSUR

I pericoli della flexicurity: cronaca di un disastro annunciato

La precarizzazione del lavoro in Spagna prodotto della riforma normativa 'flessibilizzatrice' ha ridotto in maniera importante la qualità del lavoro

di Adoración Guamán - teleSUR   Già da diverse decadi le norme che regolano...
Notizia del:

Non chiamateli terroristi

In un solo pomeriggio, quattro giovani vite sono state spezzate. Troppo facile per i giornali israeliani, per l'ONU e l'UE definire "terroristi" i palestinesi, ed eroina, la soldatessa israeliana

di Paola Di Lullo   È venerdì sera a Gerusalemme Est Occupata. In Sultan Suleiman Street,...
Notizia del:

Polonia ed Ucraina ad un passo dalla rottura. Eredi di Solidarnosc contro banderisti

Mai negli ultimi decenni i rapporti tra i due paesi hanno raggiunto un livello così basso. Da alleati contro Mosca a vicini di casa che si provocano a vicenda

di Omar Minniti Finisce la breve luna di miele tra Varsavia e gli ultranazionalisti ucraini. A farla sbocciare,...
Notizia del:

Sanzioni alla Russia: Perdite Impreviste

È stato stimato un danno economico che nell’anno 2015 ammontava a 17,6 miliardi di euro, con la perdita dei 400.000 posti di lavoro

di Oleg Gromov   All'inizio dell'anno il quotidiano austriaco «Der Standard» ha...
Notizia del:     Fonte: http://www.consilium.europa.eu

L'Unione europea proroga di un altro anno le sanzioni contro la Siria

Bruxelles ha incluso nella lista dei sanzionati tre ministri siriani.

L'Unione europea ha deciso di prorogare fino al 1 giugno 2018 le sanzioni contro il governo siriano, riferisce...
Notizia del:     Fonte: http://italia.embajada.gob.ve/

Dichiarazione Congiunta di Firenze dei gruppi parlamentari di Sinistra Europea e America Latina

GUE-NGL / Gruppi progressisti del PARLASUR / Parlamentari di Sinistra di PARLATINO, PARLACEN, PARLANDINO

  GUE-NGL / Gruppi progressisti del PARLASUR / Parlamentari di Sinistra di PARLATINO, PARLACEN, PARLANDINO 1....
Notizia del:

Non a Caracas, ma in Grecia. Per questo ai media non interessa

La polizia ha lanciato lacrimogeni ai manifestanti che protestavano oggi ad Atene per lo sciopero generale indetto contro le nuove misure d'austerità imposte dalla Troika al loro protettorato...
Notizia del:

Biglietto da visita dell'Ucraina golpista per la UE

di Fabrizio Poggi Uno studente universitario di L'vov è stato condannato a due anni e mezzo di galera senza confisca dei beni (la pena potrà essere sospesa dopo un anno di buona...
Notizia del:     Fonte: http://www.dw.com

Deputato iraniano ebreo: La vita degli ebrei in Iran migliore che in Europa

Il rappresentante ebraico nel Parlamento iraniano ha sottolineato che le condizioni di vita di questa minoranza in Iran sono molto meglio che in Europa.

"Nel complesso, le condizioni degli ebrei in Iran sono sempre stati meglio che in Europa. Nella storia del...
Le più recenti da Notizia del giorno
Notizia del:

Amnesty International e il Venezuela: una lettera critica al portavoce italiano R. Noury

Signor Riccardo Noury, Portavoce e responsabile della comunicazione di Amnesty International Italia con grande rammarico e preoccupazione apprendiamo come la sua organizzazione sia tornata a prestare...
Notizia del:

L'inserto di oggi di "Repubblica", l’ennesima marchetta mediatica al Dipartimento di Stato Usa

di Sergio Cararo* - Contropiano Proprio ieri avevamo riferito di come il Dipartimento di Stato Usa – direttamente o attraverso sue agenzie – spenda milioni di dollari per sostenere...
Notizia del:

Laura Boldrini, Basta Bufale

“Ci siamo occupati di fake news da tempi non sospetti”, esordisce così Laura Boldrini che oggi alla Camera ha chiamato alle armi la cavalleria pesante nella corsa verso la limitazione...
Notizia del:

Il Fatto Quotidiano e il Venezuela: il giornale di Travaglio si conferma la migliore "sponda dell'interventismo"

Nel giorno in cui Papa Francesco al giornalista di Antenna 3, Antonio Pelayo, dichiara: "Non si è risolta perché le proposte non sono state accettate e so che ora si sta insistendo...
Notizia del:

Propaganda di guerra contro il Venezuela. La ragazza di Tachira uccisa da un militante dell'opposizione. Non lo scrive nessuno in Italia!

#Venezuela Per giorni tutti i media a parlare della povera ragazza uccisa nel Tachira dai violenti collettivi rossi. Ieri la notizia bomba: arrestato l'assassino, è un militante della opposizione...
Notizia del:

Venezuela. Detenuti confessano e fanno i nomi dei deputati dell'opposizione che hanno finanziato le violenze e il vandalismo

Da Telesur Il presidente del Venezuela, Nicolas Maduro ha annunciato questa domenica che le agenzie di sicurezza statali hanno le prove che collegano la leadership dell'opposizione agli atti di...
Notizia del:

L'unilateralismo di Washington in Siria mina le Nazioni Unite. Hans Blix, capo della Commissione Onu incaricata di cercare in Iraq le armi di distruzione di massa

 Washington avrebbe dovuto aspettare i risultati di una inchiesta imparziale e un'autorizzazione internazionale prima di colpire la Siria unilateralmente con il pretesto di aver usato armi chimiche,...
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa