/ CON RENZI, IN ITALIA SI COMPRA LAVORO DAL TABACCAIO

CON RENZI, IN ITALIA SI COMPRA LAVORO DAL TABACCAIO

CON RENZI, IN ITALIA SI COMPRA LAVORO DAL TABACCAIO
 

La vera "esplosione" è quella dei voucher, termine francese anglicizzato che vuol dire "buono" e che conferma che l'uso delle lingue estere serve da noi a nobilitare le fregature.

Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it

Di Giorgio Cremaschi

Quando si diraderà il polverone della propaganda di Renzi, si vedrà che il vero boom non è quello dei cosiddetti contratti tempo indeterminato. Che poi non sono tali perché con il Jobsact si puo essere licenziati in qualsiasi momento. E che in gran parte non sono neanche nuove assunzioni, perché molte di esse sono soprattutto di lavoratori licenziati e poi riassunti da imprese che così intascano 8000 euro. 
 
No la vera esplosione è quella dei voucher, termine francese anglicizzato che vuol dire "buono" e che conferma che l'uso delle lingue estere serve da noi a nobilitare le fregature. 
 
I buoni lavoro sono stati introdotti dal ministro Sacconi dell'ultimo governo Berlusconi. Poi, come sempre è avvenuto in economia e lavoro, i governi a guida PD li hanno confermati e estesi. 

Si va in un ufficio pubblico, o anche dal tabaccaio, e si comprano i buoni lavoro, come se fossero biglietti del tram. Con quei buoni si compra lavoro, cioe essi vengono dati al lavoratore al posto del salario. Quando fu varato questo strumento l&#
39;allora ministro Sacconi, oggi coerentemente fan di Renzi, spiegò che serviva a far emergere il lavoro nero. Invece, come è sempre avvenuto per le misure liberiste sull'occupazione, i voucher hanno fatto sprofondare verso il basso il lavoro una volta tutelato dai contratti. Chi era in nero è rimasto in nero, ma in tante mansioni nei servizi lavoratori che sarebbero stati assunti con qualche contratto precario, si sono visti offrire gli ancora più convenienti, per le imprese, voucher. Così infatti chi compra lavoro ottiene tre risultati. Non è responsabile di chi lavora per lui perché non c'è rapporto di lavoro. Lo paga legalmente 7,50 € netti, 10 lordi senza altra spesa. E soprattutto lo paga con un paio di ticket per 10 ore di lavoro...chi va a controllare? 
 
Quando si afferma che la controriforma liberista del lavoro, di cui Renzi è solo l'ultimo insopportabile alfiere, riduce il lavoratore a merce si esprime una verità attenuata. Perché molte merci son trattate con più cura e rispetto delle persone, che qui vengono comprate, consumate e gettate vie come un pacchetto di sigarette. Vergogna.
Notizia presa dal sito www.Lantidiplomatico.it visita www.Lantidiplomatico.it
Notizia del:
comments powered by Disqus
Le più recenti da Dalla parte del lavoro
Notizia del:

Vertice Ue. Per i leader europei contano solo banche e Fitch

NEL VERTICE UE DI COSA SI SONO OCCUPATI I LEADER DELL'EUROPA, DI SCUOLA, LAVORO, IMMIGRAZIONE? NO DI BANCHE. CONSIGLIO AGLI EUROPEISTI ISTRUITI: VOTATE FITCH.

di Giorgio Cremaschi* Dopo i tanti pianti a reti e giornali unificati sui giovani Erasmus, si sarebbe potuto...
Notizia del:

"Ai giovani dell'Erasmus: non disprezzate noi nonni che abbiamo passato una vita a lottare per quei diritti e democrazia che vi stanno togliendo"

di Giorgio Cremaschi   Immaginatevi cosa sarebbe successo se in Gran Bretagna avesse vinto il SI alla UE e quelli del NO avessero chiesto di rivotare, magari affermando come gli ultimi...
Notizia del:

IL RAZZISMO CONTRO POVERI ED OPERAI NELLA PROPAGANDA DI REGIME FURIOSA PER LA BREXIT

"Volete dare il voto alla feccia? Così dicevano ricchi e nobili che si opponevano al suffragio universale (maschile)"

di Giorgio Cremaschi Avremo tempo per analisi più approfondite del voto britannico e delle...
Notizia del:

Viva la Brexit. Ora Renxit e poi Italexit

"Grazie al popolo britannico che come nel 1940 dà il via al percorso di liberazione dell'Europa, gli Spitfire sono spuntati dalle urne"

Di Giorgio Cremaschi   Smentendo tutti i sondaggisti e tutti i palazzi del potere, e anche la prematura...
Notizia del:

Brexit. Anche se dopo il terrorismo nazista vincesse il no, la lotta contro la gabbia UE deve proseguire

di Giorgio Cremaschi   Se vincerà il No alla Brexit, come secondo i sondaggi e le Borse in risalita appare più probabile, un ruolo rilevante l'avrà avuto il terrorista...
Notizia del:

La prepotenza del Gruppo Marcegaglia contro 7 operai di Milano.

CON I SETTE OPERAI DELLA MARCEGAGLIA DI MILANO A CUI DOBBIAMO TUTTI SOSTEGNO E SOLIDARIETÀ E ANCHE UN GRAZIE.

di Giorgio Cremaschi Marcegaglia è il nome di una dinastia industriale potente e ricca. La più...
Notizia del:

MA PERCHÉ NON SI USA LA PAROLA TERRORISMO PER IL NAZISTA ASSASSINO DI COX?

  di Giorgio Cremaschi Pare che la stessa corte britannica abbia escluso la parola terrorismo tra i capi d'accusa contro il nazista che ha ferocemente ucciso la deputata britannica Cox....
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa